Preview di Windows 10 per smartphone: Lista dei problemi noti e delle soluzioni

Fate parte della fortunata cerchia di coloro che possono già mettere le mani sulla Preview? ALT! Prima di procedere, date un’occhiata ai problemi che potreste incontrare al momento. Qualora aveste già compiuto il grande passo, la seguente lettura rimane comunque consigliata per risolvere alcuni delle problematiche che vi troverete a fronteggiare:

  • Tutte le sveglie non saranno migrate su Windows 10, vanno reimpostate manualmente dopo l’update.
  • Stessa sorte tocca alle impostazioni del Wi-Fi: vanno ripristinate a mano.
  • La funzionalità VPN non è disponibile nelle Build di Windows 10 attuali. Ogni tentativo di impostazione è destinato a fallire, ma questa cosa sarà risolta in futuro.
  • I pacchetti aggiuntivi delle tastiere potrebbero non essere presenti e potrebbero non essere installabili sulle Build US dopo l’aggiornamento a Windows 10. Per risolvere il problema occorre riaprire la app Windows Insider e selezionare nuovamente Insider Fast/Slow; successivamente il download delle tastiere dovrebbe tornare a funzionare.
  • L’applicazione Foto (la galleria) a volte non parte quando si prova ad aggiungere un’immagine in allegato ad un’email, su OneNote o su Facebook. L’unica soluzione è tentare più volte fino a quando non funziona
  • La modalità “Non disturbare” non ha la funzionalità automatica di attivazione nel corso degli appuntamenti per i quali vi siete impostati come “impegnati”. Inoltre l’impostazione “le telefonate di chi chiama 2 volte in 3 minuti non vengono filtrate” non è segnata ma è abilitata.
  • Le app non vengono mostrate nel “Risparmia batteria” dopo l’aggiornamento.
  • I punti di accesso (APN) nelle immagini di recupero possono diventare “out of date”. Per alcuni telefoni o reti, questo bloccherà la rete dati e gli MMS del telefono quando si tenterà il ripristino dall’immagine di recupero. La soluzione consiste nel segnarsi gli APN corretti del proprio telefono prima del ripristino e di reimpostarli manualmente in seguito.
  • La rete dati non funziona in roaming, nonostante l’opzione roaming sia attiva. Per risolvere bisogna disattivarla e riattivarla affinché diventi effettivamente funzionante.
  • Utilizzare auricolari Bluetooth mentre si riproduce un video provoca una riproduzione con un basso frame rate a causa di un bug. L’unica soluzione al momento è quella di utilizzare auricolari o cuffie con il filo.
  • La sincronizzazione con Microsoft band non funziona in seguito all’aggiornamento a Windows 10. Se il vostro telefono è sincronizzato con il Band, non si assocerà correttamente dopo che avrete eseguito l’update. Per sistemare il problema, rimuovete l’associazione tra i due device dalle impostazioni Bluetooth e successivamente riassociateli.
  • Il Sensore Dati resetterà i dati raccolti, dopo che avrete aggiornato. A questo problema non c’è soluzione, ma in seguito a tale reset tornerà a funzionare correttamente.
  • Se tentate di impostare un’immagine sulla lockscreen a volte potreste non riuscirci. Riprovate fino a portare a termine l’operazione con successo.
  • In seguito all’aggiornamento, facendo un tap su “Playlist” dalla Start screen o dalla app Musica non vi consentirà di ascoltare la musica.
  • Il Tile di Cortana e le sue impostazioni mancheranno in seguito all’aggiornamento. Per ripristinarle andate sulla lista delle applicazioni e aggiungetele nuovamente alla schermata di Start.

Potrebbero essere presenti ulteriori bug e problemi (segnalateli a Microsoft il prima possibile), questa è solo la lista di quelli noti al momento. Aggiornerete comunque o aspetterete un maggior grado di stabilità?

FONTE: Microsoft

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates