Quale futuro per Microsoft? Articolo introduttivo

articolo sondaggio sul futuro di Microsoft

Come vi immaginate il futuro di Microsoft e della nostra piattaforma tra un anno? E tra cinque? Con il focus di oggi, proveremo a fare questo piccolo “gioco”, che ci offrirà anche qualche utile spunto di discussione.

Durante una sessione di chiacchiere con Matteo su Telegram, è venuta fuori questa piccola idea di giocare a prevedere il futuro del nostro ecosistema, sia in un tempo relativamente breve, diciamo un annetto, sia con una prospettiva temporale discretamente più lontana nel tempo, cioè cinque anni.

A che scopo? Quello che sembra fondamentalmente un gioco privo di significato, a mio avviso può rappresentare invece un modo interessante per monitorare il livello di fiducia collettivo, in merito alle reali aspettative dell’utente medio.

Microsoft, come abbiamo rilevato in merito alla cancellazione delle app fotografiche o  al disimpegno relativo alla sua creatura Windows RT, solo per citare alcuni esempi, non sempre brilla per condivisibile coerenza o per lungimiranza commerciale. Come dicevo in un altro articolo, altresì, non è nemmeno detto che quanto possa apparire “a me”, oggi, come un passo falso, nell’ottica di una corporate di dimensioni mastodontiche non possa rivelarsi, dopodomani, un’intuizione fenomenale che sbaraglierà la concorrenza.

Siccome tuttavia analizzare il passato può darci carte valide per congetturare una visione del futuro, mi permetto di analizzare un passaggio che ritengo fondamentale per cercare di prevedere quale sarà il domani di Microsoft: l’abbandono di Windows Phone 7.

Uno sguardo al passato: da dove veniamo?

Chi segue questo mondo da qualche anno, ricorderà abbastanza nitidamente l’uscita dei primi Windows Phone.

Il mondo degli smartphone era ancora abbastanza magmatico e la versione “mobile” di Windows [link Wikipedia] aveva già deluso parecchi utenti, benchè fosse stata accolto con interesse da parte di molti manufacturer di peso internazionale (Samsung, Lg, etc.).

Saranno proprio questi grandi marchi di settore a guardare con disappunto alla nuova epoca d’oro di Apple – che in quegli anni gongolava con iPhone – e con interesse al nuovo progetto di Google, volto a creare un Os Java/Linux Based, che aveva come simpatica mascotte (ciao Joe) un robottino. Ricordo ancora le prime interfacce grezze presentate sui primi telefoni demo. Come si è evoluta la faccenda già lo sapete. E, se non lo sapete, guardate una qualsiasi vetrina di un qualsiasi store.

Con estremo ritardo rispetto a siffatta concorrenza – tratto distintivo assoluto della Microsoft degli utlimi dieci anni, la non tempestività delle decisioni –  in quel di Redmond decisero di cassare ogni altra idea esistente per il mercato mobile, concentrando tutti gli sforzi nella creazione di un sistema operativo leggero da poter far girare su smartphone prodotti da terze parti. La particolarità di questa nuova sfida commerciale era quella di vincolare i produttori all’utilizzo di hardware con caratteristiche PRECISE: una ottima fotocamera da almeno 8 megapixel, un processore performante, un quantitativo base uniforme di Ram e via discorrendo. Ciò, con lo scopo di creare una base “omogenea”, potente abbastanza da rendere soddisfacente l’esperienza d’uso su qualsiasi device che fosse equipaggiato con il  nuovo sistema operativo Windows.

Microsoft, forte del suo successo sul mercato Desktop (nononstante i flop patiti con Windows Vista…) puntò abbastanza forte su questo nuovo  sistema operativo, con lo scopo di far dimenticare in fretta i tentativi infruttuosi di introdursi nel mercato dei device mobili. Pur con qualche limitazione a tutto’oggi inspiegabile, la società americana riuscì a ottimizzare e proporre un sistema operativo “nuovo”, interessante e dai buoni margini di miglioramento. Parecchie persone si mostrarono interessate a questa novità, tanto da decidere di comprare un “Windows Phone”, orientandosi prevalmentemente sui marchi “storici” del settore come Nokia (comprata poi da MS), HTC e Samsung.

Certo, reggere l’urto della diffusione di Android e Iphone non rappresentava una sfida semplice. Tuttavia, una buona campagna di marketing ed un ascolto attento delle necessità dell’utentza, non avrebbero reso proibitivo questo compito. Ed invece…

Microsoft spiazza tutti…

Con un eccesso di zelo senza precedenti, Microsoft punta ancora di più sul proprio sistema operativo ed ascolta DAVVERO i suoi utenti, al punto da falciarne la stragrande maggioranza. Eh già, avete letto bene. Il management di Microsoft decide di “aprire” maggiormente il proprio sistema operativo, lanciandone una nuova versione (che dopo poco tempo diverrà con licenza gratutita per gli OEM) denominata Windows Phone 8.0: un sistema operativo ancora più flessibile, ricco di nuove funzioni ed arricchito di tutte le piccole e grandi migliorie suggerite dagli utenti. Tutto bello, se non fosse per il fatto che con un colpo di spugna, Microsoft si dimentica di tutti gli utenti Windows Phone 7, lasciandoli con un terminale di colpo obsoleto, che non riceverà alcuna delle migliorie apportate da “8”. A mio avviso questo è un passaggio cruciale.

… E spiazza anche sè stessa

Apriti cielo. Il nuovo sistema operativo piace, ma la delusione tra gli utenti di “7” è a dir poco COCENTE.

Ora, senza annoiarvi troppo con altri dettagli “storici”, veniamo al punto. Ovviamente libera di fare ciò che vuole in merito alle proprie scelte commerciali, Microsoft ha fatto bene a deludere quella crescente fetta di utenti che aveva creduto in lei? Ha davvero preso la decisione migliore per fare per bene anche il proprio interesse?

A mio avviso NO.
La storia finisce qui, nel senso che molti degli utenti di Windows Phone 7, delusi ed amareggiati, sono migrati senza pensarci due volte alla concorrenza, alimentando il marcato già florido dei terminali Apple ed Android. Ed attenzione, non perchè questo e quel sistema fosse migliore o più vantaggioso, bensì quasi come reazione punitiva verso chi – Microsoft – aveva deciso non dare valore ad un rapporto di fiducia che NESSUNA anzienda del mondo può permettersi di tradire. E poi, senza contare che molti si sono trovati a spendere – non sapendo della novità – fior di soldoni per un terminale praticamente nato morto.

Alcuni altri utenti, invece, hanno deciso di “perdonare” Microsoft e di credere ancora nella piattaforma di Redmond, il cui obiettivo è stato e sarà sempre più quello di “unire i mondi” e cercare di creare un sistema operativo unitario, declinabile con buona soddisfazione su tutti i device presenti (o futuri) disponobili sul mercato. Ciò, con lo scopo di fornire all’utente finale un’esperienza d’uso totale e continua, a patto che questi abbracci in toto quel determinato “marchio”. Abbiamo iniziato a parlare in proposito di “ecosistema”, proprio per indicare una famiglia di prodotti che avvolga in un solo insieme le esperienze digitali dell’utente.

Ed allora, cosa accadrà?

Questo piccolo excursus, ed il piccolo esempio che mi sono permesso di fare, solo per raccontarvi di cosa è accaduto (e, purtroppo, ri accaduto, vedi Windows RT) e per creare una base di partenza per ampliare il discorso seguendo le finalità di questa nostra idea di “previsioni” future. Microsoft ha fatto moltissime cose buone e, purtroppo, alcune altre inspiegabili e quantomeno discutibili e fuorvianti, se viste nell’ottica di chi alla fine della fiera rappresenta la base per la sopravvivenza di un’azienda.

Ora, sta a voi: se aspettavate il momento “nostradamus”, è giunto. In un prossimo articolo, che pubblicheremo tra pochissimo tempo, proporremo un sondaggio nel quale vi lasceremo liberi di esprimere le vostre previsioni sul futuro di Microsoft e del nostro ecosistema tutto, senza troppi vincoli. Positivo o negativo che sia, lo scenario che si delineerà ci potrebbe raccontare, come dicevo, cosa vi aspettate dall’Azienza di Redmond e quale possa essere attualmente lo stato di fiducia nei suoi confronti. Poi, ci occuperemo di elaborare i risultati e di esprimere anche una nostra opinione al riguardo!

Che ne pensate? State sintonizzati e preparatevi. Tra poco, la parola passerà a voi!

Articolo precedenteArticolo successivo
R. Laterza
Orienta la tua vita in maniera che nessuno possa dire che l'unica cosa che hai di smart sia il tuo telefono!
  • Sal Cantali

    Da utente base credo ancora nel progetto MS, anche se il mio Omnia 7 lo avrei tirato in testa volentieri al CEO di WP7. Detto questo, come dice Joe Condor sono un WindowsPollo e morto omnia 7, ho preso lumia 820, passato poi al 925 e come ciliegina sulla torta perché sono autolesionista 640 xl lte. Onestamente più di una volta ho pensato di vendere il lumia e ritornare ad Android (sono pazzo lo so, ma non digerisco Apple). _Avendo la fortuna (sfortuna) di avere un Note 3 che ogni tanto devo metterci mano perché si dimentica di essere uno smartphone :P, mi riprendo e mi dico: Ma sei rinco? Lassa sta, per il tuo uso WP e più che sufficiente. Per chiudere sono convinto che WP non supererà mai Android, gli si avvicinerà molto se mantengono le promesse fatte e se vorranno fare dei Device con gli stessi materiali di Iphone e Zamzung come richiedono gli utenti attuali e futuri, allora si che ne vedremo delle belle.

  • TheVexed

    Una rapida carrellata senza andare troppo in tecnicismi. Io praticamente sono entrato nel mondo Smartphone con un lumia wp8. Fortunatamente ci sono stato solo un mese, perché poi ho installato la developer e passato prima a 8.1.

    Col senno di poi la piattaforma 7 e anche la 8, erano estremamente acerbe e piene di limitazioni.
    Ad esempio l’utilizzo di zune, la mail, la mancanza di un centro notifiche per citarne alcuni. Le app sono una cosa secondaria. Tutto questo per favorire una stabilità
    e fluidità molto buona.

    In questa ottica il cambio del ceo é stato secondo me fondamentale e ha cambiato la visione dell’intera azienda, con i relativi pro e contro. Un’apertura molto importante che spero non mini i punti forti della piattaforma.
    Diciamo che stanno mettendo delle pezze a quanto non andava finora, aggiungendo qualche chicca. Il futuro secondo me dipenderà da:
    1 Terminali, non solo lumia ma da oem: Devono essere belli e accessibili (se vi ricordate ad es il 630 veniva commercializzato a 160 euro, roba da pazzi), inoltre partnership con alcuni marchi posso rendere attraente il so anche in mercato ostici
    2 lo store. Sebbene un semplice porting renda le cose facili nell’immediato la vera sfida sarà il
    convincere sviluppatori a realizzare app ad hoc per sfruttare tutte le potenzialità. A tal proposito preferirei porting da ios. Di certo con l’aggiornamento gratuito e lo store unificato ciò sarà un incentivo ma serve tempo.
    Il tempo è denaro e l’attesa di MS verso W10 ha reso il settore WP abbastanza stagnante, data l’immobilità degli OEM.

    Ovviamente se fossi Nostradamus, avrei già vinto il superenalotto e ora vivrei in una non meglio specificata isola della Papuasia. Quindi solo il tempo e il mercato dirà la verità.

    • In serata arriverà il sondaggio.
      :)

      sono curioso di sapere che cosa verrà fuori dalle risposte e QUANTA fiducia abbiano gli utenti in MS.

      • TheVexed

        Mai aver fiducia negli esseri umani ?

        • Sal Cantali

          Urca che drastico pessimista Vex

  • Siccome non sono in grado di formulare una tesi costruttiva sull’argomento, lascio il mio classico commento-bomba: l’immagine di copertina è da Oscar! Ahahahah ?

    • Sal Cantali

      hihihihhihihihih e vero.

    • Rabza

      Mi ha fatto venire megavoglia di avere una sfera magica con JB olografico 3D proiettato all’interno.
      Special!!!

      PS: Io sono WP user da 8.0 in poi.
      Mi piace sto sistema operativo. Riesco a farci tutto quel che mi serve e pure con soddisfazione. Amo avere tutto sincronizzato col pc.
      Ho molta fiducia in wm10, incrocio le dita ?
      PPS: build 512 installata e fungente su lumia 925: spettacolare!!!

  • giaan89

    Presente dal 02/12/2010 con il mitico optimus. Piccolo appunto: I wp7 dovevano avere minimo 5mp e non 8. Io sono tra quelli che ha perdonato MS per l’abbandono di 7 anche se sono rimasto deluso non poco. Come molti anche io penso che avrebbe dovuto “permutare” almeno la seconda gen di Smartphone (per non parlare della prima, acquistata da chi davvero aveva fiducia, infatti ricordo che mancasse addirittura il copia-incolla). Ho trovato wp8 un grande OS, ma sono rimasto deluso da 8.1 che secondo me é stato un grande passo indietro: L’hub giochi é diventato molto più lento, musica peggio della precedente, IE peggiorato nettamente, Live Tile meno interattive, hanno tolto l’integrazione dei social che era un bel cavallo di battaglia per noi che difendevamo l’OS e troppi sto caricando qua e là che con 8.0 erano più sporadici. In più MS ha cominciato a regalare ciò che aveva di esclusivo rendendo la scelta di un wp inutile. Ricordo la battaglia di un dirigente MS (Ben Rudolph) che stracciava i concorrenti in varie di sfide di velocità, ad oggi il gap é diminuito drasticamente e purtroppo mi sento di consigliare wp solo per la fascia bassa ed io ho sputato sangue con gli amici per dimostrare che 7 prima e 8 poi erano dei grandi OS. Personalmente W10, é l’ultima spiaggia, la mia pazienza é terminata.

    • Luca Serri

      Credo tu sia l’unico a trovarsi meglio con 8.0 rispetto a 8.1. È vero, alcune cose sono peggiorate, ma sono arrivate tonnellate di miglioramenti e novità, io nel complesso mi ritengo soddisfatto.

      • giaan89

        Miglioramenti dove? Ho descritto ciò che é stato peggiorato ed é praticamente tutto l’OS, non solo é stato peggiorato, ma hanno tolto pure l’integrazione social, esclusiva che era davvero uno dei perni principali del sistema e cosa hanno aggiunto di notevole? La tendina “all’ Android”? La realtà é che da 8.1 si stanno uniformando al sistema di Google per renderlo più familiare agli utenti e con 10 sembra che continueranno a farlo, vedi le foto nei contatti che da quadrate saranno tonde (non azzeccano niente con le tile) e il menu hamburger.

        • Francesco Nunnari

          se ti riferisci alla fluidita’ dell’os windows 8 rispetto a 8.1 posso anche essere d’accordo con te ma comunque nulla di cosi’ eclatante piccoli imputamenti che rispetto ad android che e’ un lag continuo e’ 1000 volte meglio!poi dire che windows phone 8.1 rispetto a windows phone 8 non sia migliorato mi sembra una assurdita’!abbiamo finalmente un centro notifiche,molte ma molte piu’ applicazioni rispetto a all’8 e la mitica cortana della quale non ne posso fare piu’ a meno per qualsiasi cosa dove la metti???dai di roba in piu’ ce ne e con windows 10 mobile ne arrivera’ molta ma molta di piu’ e sopratutto a quelli che non ci credevano che questo os durasse o addiruttura speravano nel totale fallimento di questo meraviglioso sistema io mi gondolo e come dice il mitico Vasco dico…e siamo ancora qua!..e gia’!eeeee gia’!!!!…

          • giaan89

            Io ho portato numerosi esempi di cose che sono peggiorate e tu l’unica cosa che hai per compensare il peso sulla bilancia é il centro notifiche all’android che ho già citato. Cortana non é arrivata esattamente con 8.1 e ti ricordo che é ancora in alfa. 8.1 ha dato poco, ma ha tolto e peggiorato molto, poi il discorso sulle app cosa centra? Ciò che abbiamo ora sarebbe arrivato, era solo questione di tempo. E i laggosi android che citi non sono più laggosi come prima, anche se sulla fascia bassa non c’è storia a favore di wp, ma solo su quella ahimè. E lo dice uno che semmai cambierà OS non considererebbe neanche un minimo Google.

          • Francesco Nunnari

            A parte il fatto che questo enorme passo indietro anche dalle cose citate da te non le vedo. ho 2 lumia :un 920 preso che aveva ancora appunto Windows 8 e aggiornato fino a Windows 8.1. Con update 2 mediante insider…va che è un piacere mai un problema in 3 lunghi anni!l’altro e un 630 preso l’anno scorso (altro bel gioellino ottimo come muletto!)anch’esso aggiornato mediante insider all’8.1 update 2 e mi trovo benissimo anche con questo.detto ciò non voglio dire che Windows 8.1 sia un os del tutto completo per quanto io sia già molto soddisfatto,ho detto semplicemente che con l’arrivo di Windows 10 mobile avremo un sistema universale completissimo e che secondo me potrà finalmente competere ad armi pari con gli altri sistemi della concorrenza.d’altronde chi vivrà vedrà!

        • Luca Serri

          L’integrazione con Facebook era sì comoda ma è stata tolta sia per poter aggiornare facilmente tramite app anzichè tramite OS, sia probabilmente perchè a Facebook non andava giù il fatto di poter non usare nè app nè sito.
          Novità?
          – Cortana.
          – Start a 3 colonne.
          – Action Center con notifiche e scorciatoie.
          – Tastiera Word Flow.
          – Sincronizzazione di alcune impostazioni con Windows 8.1.
          – File Manager e File Picker.
          – Backup che ha un senso perchè non si limita a reinstallare le app.
          – Proietta lo schermo.
          Prime cose che mi vengono in mente, ho anche tralasciato molte cose che non uso come lo sfondo in Start, il VPN, la possibilità di aggiornare automaticamente le app e tanto altro.
          Il fatto che dal punto di vista estetico si “adeguino” ad Android è praticamente obbligato, altrimenti gli utenti nuovi si sentono spaesati e lo trovano poco intuitivo anche se non è così.

        • TheVexed

          Se non ricordo male, l’integrazione social è stata tolta perchè ad esempio facebook ha cambiato un paio di volte API ed era abbastanza un casino aggiornare l’OS per ogni cambiamento di fb.

          Concordo con le novità dette da @lucas992:disqus, in più aggiungo che la tendina oltre ad essere una spudorata copia era necessaria (nota: praticamente non ho mai usato Android/iOS) per gestire un minimo decentemente le notifiche, caso banale: start lunghissima, devi controllare app per app su quale hai la notifica?
          Sul menu hamburger ero scettico esattamente come te all’inizio, ma l’ho provato nella build insider e l’ho rivalutato: su certe app gestite su molti pivot, capita di scorrere all’infinito per trovare la sezione desiderata. Con HM, un tap su di esso e un altro sulla sezione e ci sei. Ora, ovvio che l’HM deve essere un minimo studiato e non buttato lì a caso (intendo sui contenuti ed ev sulla posizione). Come del resto dovevano essere studiati i pivot. Il problema quindi è degli sviluppatori che spesso non hanno criterio. Almeno ora MS dà ambedue le possibilità; le app di MS con HM le valuto positivamente.
          Hub contatti: si penso anche io che i profili tondi non abbiano senso, ma se non ricordo male su Skype sono tondi e quindi si sono uniformati a quello.

          Il rovescio della medaglia è che si, qualche cosa in meno di fluidità, ma per adattarsi ad un mercato dove chiede sempre più funzioni a smartphone, qualcosa si deve sacrificare. Altrimenti gireremmo ancora col 3310.
          Non scordiamoci poi che finora WP8.1 è progettato per girare su dispositivi anche modesti lato hardware. Le nuove funzioni di android le fanno a spese di un hardware più potente tanto che i device più vecchi vengono abbandonati. Per iPhone, progettandosi tutto hanno un gran vantaggio, anche se per esperienza personale ho dovuto fare un soft reset a un 5s 3 ore dopo averlo comprato: nessun sistema è perfetto.

          • giaan89

            Vero, forse il mio essere deluso deriva dal fatto che ero innamorato di 7 (limiti e chiusura a parte) e che ho visto snaturare l’OS con 8.1. Di quello che era il nostro amato sistema ne é rimasto solo la schermata start. I punti di forza come fluidità, velocità di sistema e di navigazione, integrazione non ci sono più o non sono più ai livelli precedenti. Tra questo e il fatto che i servizi MS li trovi comodamente sulla concorrenza, oltretutto più aggiornati, ma non viceversa mi fa porre la domanda: Ma allora perché dovrei scegliere wp? Poi io amo questo os ma ad oggi non ne vedo più punti di forza che vadano a coprirne le mancanze. Ciò che voglio dire é che se prima dovevo scegliere tra degli os distinti che si differenziavano ora wp non ha nulla di esclusivo rispetto agli altri. Io aspetto 10, ma per me é l’ultima possibilità.

          • TheVexed

            “Innamorato di 7 limiti e chiusura a parte”: proprio grazie a ciò era fluido e scattante che girava benissimo perfino sul tostapane della Silvercrest del Lidl.
            Quindi secondo me qualcosa giocoforza bisogna sacrificarlo.
            I servizi come hanno già detto in molti, si trovano dappertutto appunto perchè MS ha recentemente cambiato politica, creando una serie di servizi di prim’ordine. La vorresti invece come Google?

            Rispondo alla tua domanda sulla scelta di WP: anche io amo WP per la sua semplicità d’uso, affidabilità e anche trasparenza. Non nego che tante volte ho trovato delle lacune/bug che mi hanno infastidito non poco, ma come ho detto sopra, nessun sistema è perfetto. Ho provato sia iOS (della morosa) che Android (all’epoca gingerbread) e l’unico che mi soddisfa è WP. Non ho esigenze particolari (un tempo smanettavo parecchio coi telefoni, ma ora mi serve qualcosa di affidabile), e iOS non riesco a farmelo andar giù perchè ODIO il tasto indietro in alto a sx. Trovo anche perversi alcuni servizi Apple, tipo, devo fare l’account iCloud con account outlook o gmail che già loro ti danno 15 gb. Alla fine hai tanti account per niente (nel mio caso).

            La comodità la trovo nelle live tile, mi piacerebbe una rivisitata per renderle interattive. Poi con 10 avrai una maggior apertura e riconoscimento iride, uno dei primi a metterlo sullo smartphone.

            Senza dimenticarci che è il mercato che detta le leggi, se poche persone la pensano come te, probabilmente non daranno ascolto; comunque se sei insider dai il tuo feedback e vediamo.
            Alla fine ognuno ha le sue esigenze e gusti.

          • giaan89

            Esatto, bravo alla fine dipende per cosa ti serve uno Smartphone. Però sul discorso che 7 era scattante perché chiuso, no, 8 era esattamente la stessa cosa, ma aperto come ora.

  • Luca Serri

    Fortunatamente non sono stato “coinvolto” nel mancato update da WP7 a WP8 (fino al 20120 manco sapevo che esistesse Windows Phone), ma mi ha fatto un po’ arrabbiare. Non la mancanza di aggiornamento, ma il fatto di lanciare telefoni che sapevano non essere aggiornabili. Siamo sinceri, davvero credete che Microsoft li abbia lasciati lì solo per voglia? Aveva un market share ridottissimo e questa mossa ha solo peggiorato le cose, se avessero potuto aggiornarli l’avrebbero sicuramente fatto.
    Per quanto mi riguarda io mi sono sempre trovato benissimo anche con WP8.0, ma ora non so se riuscirei ad usarlo di nuovo come OS principale. Era piuttosto acerbo, anche se decisamente migliorato rispetto al predecessore 7.

    • CoffeyM

      Wow! Sei stato nel futuro!! ….20120?! :)
      Comunque son d’accordo: il Lumia 900 è stato l’emblema di quella pessima scelta. Sono sicuro che ad alcuni prudono molto le mani ancora.

  • Verik

    Io avevo un Lumia 800 che ho sempre adorato per i motivi che mi hanno covinto a rimanere sempre con wp: fluidità, sicurezza, live tile, anche solo la diversità cosi evidente dagli altri os un po’ troppo tutti uguali. Sono stato davvero DELUSO dallo scherzetto dell’abbandono di ms, ma non per molto. Perché un giorno sono andato al centro assistenza sotto casa mia (dopo essendere andato già altre mille volte al centro Nokia ufficiale che sta a Roma) per dei problemi di batteria. Si spegneva all’improvviso e non si riaccendeva più. E udite udite, hanno spedito il telefono a Milano e poiché il problema era un problema di fabbrica (quindi se avete un 800 con problemi in garanzia e con lo scontrino affrettatevi ahahaha) me lo hanno cambiato con un LUMIA 930. Gratis. Soffro terribilmente la mancanza di Zune che era un’app che adoravo e che era perfettamente integrata anche con il pc. Adesso é comodo usare il telefono come fosse una usb su pc ma per quanto riguarda la musica é INGESTIBILE. Non venitemi a dire il contrario. Non digerisco neanche il fatto che i giochi ora siano nella lista app e non nell’hun che era anch’esso comodissimo. Approvo invece che sia stata rimossa l’integrazione social che personalmente non ho mai usato e anzi a volte mi intralciava. Trovo più comodo usare l’app Messenger, anche se magari malfatta. In wm10 spero che ritornino i punti forti di 7 e che l’integrazione con gli altri dispositivi sia gestibile