Rilasciato il Software Development Kit di Windows 10

Microsoft ha ufficialmente rilasciato il Software Development Kit di Windows 10, dando il “via libera” agli sviluppatori che decideranno di creare (speriamo) tante belle app per la nuova piattaforma dell’azienda di Redmond.

 

Qualora foste interessati, dovrete seguire questi step per scaricarla ed installarla:

– Iscrivetevi al programma Windows Insider (qualora non lo abbiate ancora fatto), seguendo questo link

– Installate (da QUI) la release più recente della Technical Preview di Windows 10 (o aggiornate quella che avete già) per ottimizzare il supporto all’ambiente di sviluppo

– Controllate di aver aggiornato la Build agli update più recenti (tramite Windows Update)

– Se state utilizzando CTP5 o una versione precedente, disinstallate la vostra versione attuale di Visual Studio

– Installate gli strumenti necessari: sia Visual Studio 2015 CTP6 che i Tools for Windows 10 Technical Preview, che includono l’SDK, sono necessari per sviluppare le Universal App (per installarli è possibile sfruttare il file .iso che potete scaricare da QUI, facendo un clic destro su di esso e selezionando “Monta”)

vs2015

Microsoft ha inoltre rilasciato alcuni esempi scaricabili da QUI e una serie di video introduttivi (link ai video). Buone notizie non solo per gli sviluppatori, ma anche per noi che saremo i principali fruitori di tutte le novità contenute all’interno del kit di sviluppo. Il SDK permetterà infatti ai developer di realizzare app più complete e migliori di quelle attualmente disponibili per Windows e per Windows Phone.

Che sia un segnale di una imminente nuova Build di Windows 10 per smartphone? Alla fine gli sviluppatori dovranno pur testare le proprie creazioni anche sui device fisici, no?

FONTE: Paul Thurott | Twitter, Microsoft, Channel9

Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates
  • Elia.

    ottimo! Aggiungete che c’è il supporto completo ai wearable ;-)

    • Ne parlammo già in altri articoli (c’è già a partire dall’Update 2 di Windows Phone 8.1 presente su Lumia 640 e 640 XL), ma grazie comunque per la segnalazione :)

      • Elia.

        Ok! Di niente :D

  • Bene! Speriamo che Microsoft spinga molto gli sviluppatori a dare il meglio di sé per avere, già al lancio, molte applicazioni scritte per il 10!
    Poi un giorno o l’altro dovrò provare il tanto rinomato Visual Studio (eheh l’ultimo che ho usato è stato Visual Basic Express 2005, ma io odio Visual Basic xD)

    • marco

      Si ma allora dovrebbero lasciare inserire la pubblicità anche nelle app js / html e non solo in quelle xaml o silverlight altrimenti se uno si crea un app con Cordova è fregato (cioè la pubblica lo stesso ma senza pubblicità e questo non è un incentivo a sviluppare per Windows Phone)
      Ti consiglio di provare Visual studio altro che quella schifezza di eclipse col gcc (d’altronde eclipse è tipicamente usato in ambiente Linux quindi è logico che sia una porcata)

      • Perché ora non si può fare? (P.S. Sono completamente ignorante riguardo alle possibilità di sviluppo in ambito WP)
        Bene! Io sono sempre stato refrattario agli IDE, comunque negli anni passati ho sempre usato Linux per programmare in quanto era più affidabile di Windows e ho sempre programmato usando un editor di testo con evidenziazione della sintassi (amo gedit). Ora però la Microsoft è cambiata, come smartphone sono passato da Android a Windows Phone e sono molto contento (ho anche un tablet che uso per prendere appunti con Windows 8.1 e mi trovo molto bene), ora vedremo se Windows 10 mi convincerà della bontà del sistema operativo anche su desktop. A ogni modo, mi interesserebbe sviluppare con Unity o Unreal Engine, per dire, o Visual Studio per fare cose più professionali ;)

        • marco

          Visual studio è molto più di un semplice ide
          La versione professionale permette di fare anche Unit Tests per non parlare del profiling
          Una cosa utilissima, che si può fare sin da Visual c6.0 (e che col vax vms si poteva fare sin dal 1990 e che su Linux se la sognano ancora adesso) è la modifica al Runtime del codice con ricompilazione e patch in memoria delle parti modificate senza uscire dalla sezione di debug. Ovvio non si può fare per tutto (per esempio se inserisco una System call di sincronismo) ma per esempio per algoritmi molto lunghi in cui si cambiano solo le operazioni dell’algoritmo è utilissimo fare la modifica “sottobanco” senza dover far ripartire l’algoritmo e aspettare che arrivi al punto non funzionante.
          Vedrai non ti pentirai di usare VS :)

  • Chiara

    Che voi sappiate, quando si pubblica sullo store di Ms una app, creano grandi difficoltá come ad esempio per lo store di Apple (non avete idea della trafila per farsi approvare una app in quel della mela morsa…)?

    • marco

      Viene approvata e pubblicata in una mezz’ora anche nel fine settimana
      L’unico problema è se è un gioco perché devi farti rilasciare tutti i certificati per l’età di utilizzo altrimenti non viene pubblicata nei market per i quali non hai il certificato

      • Chiara

        Ah ok… Grazie mille per la dritta ^^

  • Altiero Spinelli

    Salve a tutti windows phone lovers, vi vorrei fare una domanda tracciando il mio profilo di android user, quindi identificando il mio target: utente medio, fruitore di applicazioni comuni, non sfrutto le g-apps a dovere e non ne sono particolarmente “amante”, possiedo un note 3 neo e non amo la touchwiz di samsung per via della sua pesantezza ma riconosco che il sistema non si blocca pur avendo dei micro-lag fastidiosi e ritardi nell’apertura di apps. La domanda che vorrei fare è: dalle previsioni dello sviluppo di w10 e wp 10 il gap funzionale verrà annullato (otg, sensori,4k per gli schermi e oltre,supporto agli indossabili etc..) così pare, secondo voi quale strategia è opportuna pianificare per convincere gli utenti medi al passaggio di os? Il punto debole è lo sviluppo di apps e la personalizzazione (più evoluta che in ios ma meno rispetto ad android)….. i punti di forza saranno l’unificazione dell’software e la sua leggerezza, voi cosa vi aspettate in previsione futura? Io farò il passaggio non appena uscirà un dispositivo con sistema nativo e venderò il mio android, chiedo per curiosità il vostro punto di vista essendo wp user. Saluti!

    • Il supporto agli indossabili c’è già, sono le varie aziende che non lo sfruttano (ma fitbit ad esempio è compatibile). Il gap relativo alle app si colmerà, spero, tenendo conto che sviluppando per Windows 10 ti da la possibilità, in una volta sola, di avere app su PC, tablet, smartphone, convertibili e chi più ne ha più ne metta, quindi una fetta di mercato pari a quella di Android. Un ecosistema unico di servizi che saranno presenti ovunque… puoi avere un iMac, un Surface e un Galaxy, o un PC fisso con Windows 10, un Lumia e un tablet Android: non importa, i tuoi contenuti sono tutti sincronizzati su OneDrive, con Office etc. Ma vuoi mettere la figata di avere un PC con Windows 10, un Surface (che comunque è un PC…) e un Lumia ed avere notifiche sincronizzate, acquisti app sincronizzati (compro l’app su telefono e la scarico anche su PC e tablet…) e tanto altro? Poi sistemi operativi leggeri, requisiti minimi davvero minimi… e nonostante tutto Microsoft, come 640 e 640XL dimostrano, ti danno la possibilità di avere molto a 200€ (al pari dei cinesi tipo Xiaomi quasi!). Se con un fascia bassa (un 435 da 79€) ho un telefono affidabile, privo di lag (ok: fotocamera e display non eccellono ma è un compromesso accettabile dato il costo), immagina con un top di gamma che esperienza d’uso hai! Ho un Moto G 2013 con Lollipop che devo riformattarlo per l’ennesima volta perché è ingestibile… ed è uno dei migliori qualità prezzo di Android… ed ho un iPhone 5 che ha meno problemi, sì, ma non mi ci trovo per niente per un sacco di motivi… mi sono dilungato un po’, spero di aver risposto ai tuoi dubbi…

      • Altiero Spinelli

        Ti ringrazio sei stato gent.mo ;) sono le stesse considerazioni e pensieri che mi frullano per la testa e credo proprio che appena uscirà un dispositivo con w10 farò il passaggio essendo windows user dal lato pc! Grazie ancora mi serviva un feedback così ;)

      • Altiero Spinelli

        Mi serviva un feedback così ;) sei stato gentilissimo!