[aggiornamento] Risparmia batteria: più dettagli e nuovi filtri con l’aggiornamento 1.0.14201.0

Cercare di risparmiare batteria è un’operazione che tutti, bene o male, svolgiamo quotidianamente. Se non possiamo superare i limiti hardware dei nostri device, possiamo invece fare qualcosa sul lato software. Al di là delle piccole accortezze che si possono trovare, limitando le funzionalità di base dei nostri dispositivi, i principali ostacoli al superamento della deadline serale sono le app. Come contrastare il nemico?

“Conosci il nemico come conosci te stesso. Se farai così, anche in mezzo a cento battaglie non ti troverai mai in pericolo”, scriveva Sun Tzu nel V secolo a.C. e tutti i torti non li aveva. Microsoft dal canto suo ci ha dotati di uno strumento piuttosto utile per conoscere il nostro nemico: Risparmia batteria. Seppur piuttosto grezza, si rivela un’ottima alleata per capire se qualche app stia causando consumi anomali e per addomesticarne i comportamenti in background.

wp_ss_20141112_0001
wp_ss_20141112_0002

Con l’aggiornamento di oggi (1.0.14201.0), tale applicazione diventa ancora più utile allo scopo, grazie ad un paio di nuove feature, che saranno molto apprezzate da chi ama il dettaglio. Ad adornarne le singole voci nel menu “uso” sono le percentuali che indicano l’utilizzo complessivo di ogni singola app, con una suddivisione tra “In uso” e “In background” visualizzabile con un tap su ognuna di esse. Oltre a questo è ora possibile determinare la finestra temporale da analizzare, con una scelta tra le ultime 24 ore, le ultime 48 ore o l’ultima settimana.

Risparmieremo più batteria? Forse, ma di certo faremo un uso più consapevole del nostro software… e questo non guasta mai.

**Aggiornamento**

È ora disponibile un changelog ufficiale in inglese, che di seguito vi riportiamo tradotto:

  • Misurazioni “in uso” vs “in background”: le barre “in uso” e “in background” ora ti mostrano quanta energia consuma una particolare applicazione in caso di utilizzo o non utilizzo.
  • Filtri temporali: Abbiamo inoltre aggiunto un filtro nella sezione ‘uso’ dove è possibile ora specificare la finestra temporale temporale entro la quale si vogliono visualizzare i dati. Può ora mostrare i dati dell’ultimo giorno, degli ultimi due giorni o dell’ultima settimana.
  • Che cosa fa Risparmia batteria?: Abbiamo riscritto la pagina “impostazioni” per indicare più chiaramente che cosa faccia la modalità Risparmia batteria.
  • Live Tile in tempo reale: se si aggiunge l’app Risparmia batteria alla schermata Start, mostrerà ora gli aggiornamenti in tempo reale! (Richiede la build 81.1.14203 o superiore.)
  • Quick Settings: Puoi ora aggiungere Risparmia batteria al menu dei Quick Settings e modificarne le opzioni da lì. (Richiede la build 81.1.14203 o superiore.)
  • Attivazione sino alla carica successiva: Abbiamo aggiunto una nuova opzione che permette agli utenti di attivare la modalità Risparmia batteria fino alla prossima carica.
  • Miglioramento nella scala di utilizzo batteria: I dati di utilizzo scalano in base all’intera capacità della batteria. In più, le barre ora usano un algoritmo di misurazione di tipo logaritmico che migliora la visibilità delle barre quando l’utilizzo è scarso per una particolare applicazione
Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates