#Rubrica: L’angolo tragicomico di Joe Kòndor

Nell’oscurità delle segrete della immaginifica redazione di Windows Phone Lover, intanto…


“Io rinasceró, picchio di frontiera… Oppure diverró, gabbiano di scogliera… Senza più niente da capire, col Google store da saccheggiare, come un onesto truffatoreee eh… Io rinascerò, senza complessi o frustrazioni, senza più Windows polli attorno,
ai quali dare dei …”

*coff, coff*

S-salve.

Non vi avevo sentiti arrivare. Canticchiavo.
Qui non é che possa fare molto.

Ma almeno mi posso lamentare. Lo sapete? Io detesto Microsoft, Windows e pure One Note! Gu! Veniamo a noi.
Ragazzi, dai, davvero: basta, basta con questo Windows 10, ohhh. Avete rotto proprio le piume.
E “questo non va” e “quello non parte”, “si accende”, “si spegne”, “si blocca”…  Basta!
Quando imparerete da Android? Noi androidiani siamo evoluti e migliori. Appena esce una nuova versione del nostro robottino verde, una larghissima parte di utenti… Zak, viene tagliata fuori, perché il cellulare diventa ingestibile.
Ergo, nessuno di loro avrà guai o malfunzionamenti futuri, perché il telefono diventa subito inutilizzabile. Capito la furbata?
Tutti i disagi di una Tech Preview, ma subito nella versione definitiva. Ohé che geni!
Si chiama selezione naturale! Comprí?
E chi non si adegua: gita al Lag. Guuu

A parte la nostra netta superiorità, e non lo dico solo io che sono un fanbird, ma anche moltissimi che leggono il titolo degli articoli di certa “stampa” e già si sentono programmatori livello expert, vogliamo parlare di questo progetto Astoria?

Ora, prima di tutto vorrei fare i complimenti al tizio che sceglie i nomi. Prima Spartan, giusto per lanciare una bella ventata di ottimismo sul successore di Explorer.. Guuu, che browser!
Ed ora, Astoria. Non vi suona tipo hotel di lusso che ospita chiunque a pagamento? Certo, chiunque porti introiti. E mica offrendo hamburger, nei menu. No. Ma succulenti piattaforme che convertiranno primi piatti in dolci e bistecche in frutta. Semi biblico. Guuu.
Che Lapo Elkann sia il nuovo “scegli-nomi” di Microsoft é sempre meno un sospetto ormai. I ciuffi sempre più antigravitazionali di Belfiore non erano casuali. Ma davvero, perché stanno facendo il possibile per far somigliare Windows Pollo ad Android? Non facevano prima a mettere quello originale? Lo sanno tutti che é migliore.

<<Android spacca, Windows patacca>>. Questo é un motto, un mantra!

E chissà che non inizi a recitarlo anche  qualche programmatore famoso… Se ad esempio – nome di fantasia – Rodolfo Ruini  è stato visto aggirarsi alla recente Build di San Francisco con una faccia lunga e cupa, la faccenda è guuustosa… Vi  rendete conto? Lui, il buon samaritano di Windowsbilandia, in questi giorni ha il muso perché altri programmatori entreranno nell’ecosistema. Ma non voleva regalare anche l’anima per espandere la piattaforma??  Lui mi piace, davvero. Anzitutto per  la sua grande coerenza. Inizio a credere sia uno di noi: un eletto, un androidiano in incognito, un po’ come il qui presente Kóndor. Joe Kóndor. E ricordatevi: un giorno, vi distruggerò. Se non lo farete prima da soli, ovviamente.

Un saluto da parte mia e da parte del mio nuovo amico “Wilson“.

Alla prossima, Windows Polli.

Articolo precedenteArticolo successivo
Orienta la tua vita in maniera che nessuno possa dire che l'unica cosa che hai di smart sia il tuo telefono!
  • AHAHAH! :D :D :D

  • É tornato!!!!

  • TheVexed

    Ho paura…

  • Omega

    Microsoft esiste da mille anni prima di google non hanno proprio nulla da insegnarci

    • E chi ne dubita? Ma android é android é android é android.

      • Omega

        Cioè xD ?

        • Cioè io non sono altro che uno strumento nelle mani del kondor. ?
          Alla lunga ti convincerai anche tu: Android é meglio di tutto, persino di Android.

          • Omega

            Ahahah

  • ahahahahahah bellissimo come sempre

  • Tommaso Palmieri

    Ahahahha ci pensavo proprio l’altro giorno che era una po’ che kondor non si faceva vivo

    • Il Kondor legge le menti e mente le leggi!

  • CoffeyM

    Bella Joe! Ci sei mancato.

    Ora il domandone che ho è: ma “Rodolfo Ruini” quando avrebbe detto che non è contento dell’ingresso di altri programmatori? Sul suo twitter è tutto un “benvenuti”, “venite a giocare con noi”. Mi sono perso qualche cosa?
    Edit: ho letto le sue conversazioni su Twitter. In effetti sembra un poco scoraggiante nei confronti dei tool di MS per il porting. Mi pare che, tutto sommato, li cassi anche prima di averli solo provati. Non è un comportamento del tutto fuori dal mondo eh…del resto, finora se non ci fosse stato lui a metterci la pezza su tante cose staremmo pure senza la app di Wikipedia, per dirne una. Cioè: “Wikipediavolemosebene” manco ha fatto uscire un cavolo di webwrapper per WP. No comment. Quindi Rudy, che aveva trovato una nicchia come “tappabuchi” (e lo dico senza giudizio), adesso deve reinventarsi un nuovo lavoro, trovarsi/crearsi un nuovo mercato per gli utenti WP. Dai, ci sta che sia amareggiato. MS anzichè aumentare le vendite di WP non ha fatto altro che chiamare a raccolta tutti gli sviluppatori delle altre piattaforme e invitarli da lei. Bello per noi, ma gli sviluppatori che hanno creduto seriamente in WP dall’inizio adesso si trovano una concorrenza galattica prima sconosciuta. Voglio dire, scarico le app di Rudy da 5 anni a questa parte, da quando parlando del mio telefono la gente mi diceva: “WindoCheeee???”. Ha messo pezze su pezze e ci ha fatto sentire poco la mancanza di app, più o meno importanti che fossero (Wikipedia, 9Gag). Insomma, se è preoccupato adesso, è anche comprensibile…

    • Gian 950XL

      9Gag è un’app di quelle importantissime vero?

      • Potrebbe, chissà

      • CoffeyM

        Assolutamente! :P a parte tutto, anche quello è un caso emblematico:9gag ha fatto uscire un weberapper pietoso e con molto ritardo. come app invece quella di Rudy è ottima!

        • Gian 950XL

          Scalda un po’ ma è davvero ben fatta!!
          Ho dovuto disinstallarla perché 9Gag da dipendenza ahahah

    • Edit esatto. Scherzando scherzando, ma a me non é piaciuto quel modo di fare. Anche se ovviamente ho gonfiato un po’ la questione per gioco.
      Il “se non fosse stato per lui” é quasi del.tutto condivisibile. Lui ha tappato buchi, ma non l’ha certo fatto gratis né partorendo prodotti originali.
      Ma il discorso é lungo e non é la sede adatta.
      Il guaio di fondo é che io dubito dei samaritani buoni e puri. Luo, lo sarà?

      • CoffeyM

        Lo capisco. Un po’ ho reagito nel senso di “non mi toccate Rudy”…però c’è anche da dire che forse così non si siederà sugli allori e magari avrà nuovi stimoli a fare cose nuove. Chissà…se veramente verranno tanti sviluppatori, io personalmente non mi dimenticherò di chi c’era dal principio. Fa troppo sentimentale? Massi chissenefrega :)
        Edito: Non avevo letto dalla app tutta la risposta. I tuoi dubbi sono legittimissimi. E anche la constatazione che non ha inventato niente…però è anche vero che come sviluppatore indipendente non ne avrebbe avuto la forza, penso. Comunque vedremo, io penso che come utenti WP qualcosa gli dobbiamo, poi il tempo ci dirà la verità :)

        • A me non manca mai la riconoscenza. Ci mancherebbe. Anche io ritengo che chi c’era da principio vada ringraziato e ricordaro. E convengo appieno sul “cosí non dorme sugli allori”. Quello che non amo sono i mártiri e le situazioni in cui qualcuno appare Davide contro Golia.
          Rudy ha a cuore – come é giusto che sia – il proprio interesse economico.
          Immagina se tu e la tua azienda, produttrice del prodotto x, decidiate di non entrare in un mercato pr un motivo strategico o, chessó, siate in procinto di entrarvi ma analizzando la concorrenza.
          Ora, immagina che un tale, magari mosso ANCHE da interesse genuino (e non é il caso del nostro samaritano*) ti butti i piani nel cestino perché SECONDO lui tu DEVI fare qualcosa e SECONDO lui puoi usare la sua copia del prodotto x per entrare nel mercato. Non so a te, ma a me girerebbero.

          *se vuoi arricchire una piattaforma e non soltanto te stesso, non provi a infilarti in ogni carenza dello store, usando idee originali altrui. Non soltanto almeno.

          • CoffeyM

            Sono d’accordo col principio generale, assolutamente. E concordo che Rudy non sia un samaritano…
            …ma non ho capito l’esempio :)

          • Pardon, leggo ora la risposta.

            L’esempio voleva affermare che Rudy ha in ogni caso messo il becco nella politica aziendale della società padrona di Snap chat.
            Dicevo che, se quel padrone fossi tu, credo ti darebbe noia se qualcuno venisse da te a sollevare in polverone su un tuo prodotto, quando magari tu per mille ed uno motivi avevi scelto di NON sbarcare nel mercato Windows Phone.

          • CoffeyM

            Ah ok! Capito perfettamente. Giusto giusto. In quel caso si voleva fare pubblicità ma il tuo ragionamento è giusto! Capito grazie!

    • lore_rock

      Anche io mi sono chiesto la stessa cosa. Se fossi rudy e avessi fatto di mio pugno le app mancanti mi girerebbero le balle di fieno se arriva il primo sviluppatore di turno e con due click mi “ruba” spazio.
      In questo caso sta o a rudy portare ancora più in alto l’asticella o a Microsoft nel dare un ringraziamento a lui, magari come posizione privilegiata in un team che possa coinvolgere sviluppatori esterni….o perche no, potreebbero metterlo a sviluppare questi tool

      • CoffeyM

        Forse ci avevano provato, ma lui ha rifiutato. Sicuramente ha messo il codice in pasta per l’applicazione della lockscreen…non è che gli sia venuta benisssimissomo eh… :)

  • Sal Cantali

    Hihihihihihihihihi ?? che simpaticissimo….. Bentornato ?

  • lore_rock

    Ho letto ora quello che ha scritto rudy huyn a proposito dei tool di conversione. In pratica vanno bene per app semplici e giochi ma non sono la soluzione ai problemi, anche perché le app non in codice nativo perdono molte caratteristiche tra cui continuum, integrazione di cortana e performance migliori. Letta in questa ottica non mi sento piu cosi ottimista sul futuro di w10 e delle app

    • I tool servono ad attrarre sviluppatori. Ma niente di attuale può sostituire la mente umana.
      Il senso di quei tool é : venite a provare il nostro ecosistema, sarete ben accolti ed una parte del lavoro ve la agevoliamo noi.
      Nessuna software House/ sviluppatore serio baserà mai totalmente un proprio prodotto su un tool di conversione.

      Vedila cosí: Hai presente i software per l’o.c.r., cioè.quelli per trasformare il testo.di una pagina dattiloscritta in testo che puoi editare?
      Ecco. Questi tool ti agevolano di brutto in lavoro che dovresti fare tu, ma servi sempre tu per controllare eventuali errori e per dare una utilità a quel testo.