[aggiornamento]#Rumors: WhatsApp, ecco le ultime novità trapelate dalla beta

Qualche settimana fa è stato rilasciato un importante aggiornamento di WhatsApp che, se ancora non ha portato in pari il client per Windows Phone con quello di iOS e Android, gli ha senz’altro fatto fare un bel balzo in avanti. Cosa succederà con la prossima release?

Fortunatamente il supporto del sistema di messaggistica multipiattaforma più utilizzato al mondo non è finito qui e, nella beta privata, cominciano a comparire le prime novità che ci accompagneranno nelle prossime release stabili. Oltre al fix di alcuni bug, come quello relativo alla dimensione dei caratteri, si vanno ad aggiungere un paio di novità, non stravolgenti, ma pur sempre utili.

whatsapp-beta_thumb

Da un lato abbiamo infatti la possibilità di cambiare amministratore ad un gruppo tramite una semplice pressione prolungata sul nome dell’utente all’interno della sezione informazioni della conversazione. Dall’altro,  sempre all’interno di un gruppo, avremo la possibilità di visualizzare in tempo reale chi sta scrivendo (come già avviene nelle chat singole).

Quando saranno implementate queste novità anche nella versione stabile non è dato saperlo. È possibile che la cosa avvenga in tempi brevi, così come in tempi lunghi, a seconda del riscontro positivo o negativo nei confronti delle nuove feature, della comparsa o meno di alcuni bug e dell’aggiunta di ulteriori funzionalità prima del rilascio ufficiale.

Secondo voi quali funzioni importanti mancano ancora a WhatsApp?

**Aggiornamento** (27/11)

image_thumb

Sono trapelate ulteriori novità dall’ultimo aggiornamento della versione beta, resa disponibile in queste ore. Dalla lista delle conversazioni è ora possibile vedere le spunte di invio/ricezione/lettura del messaggio e, sempre da questa, ci viene segnalato quando un contatto sta scrivendo un messaggio. Un ulteriore passo in avanti in termini di usabilità che va ad arricchire il pacchetto delle feature che raggiungeranno la versione stabile nelle prossime settimane o nei prossimi mesi.

AT-ALTA

FONTE Informazioni: WMPoweruser

Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates
  • Devono ancora (a meno che i beta tester non l’abbiano segnalato): inserire colori diversi per i componenti dei gruppi, abilitare suoni di notifica a chat aperta.

  • Federico

    Su Android hanno implementato la crittografia End-to-End

  • gianluca sciarrone

    Sono beta tester di whatsapp, anche nei gruppi ora si vede chi sta scrivendo e chi sta inviando un immagine