Samsung potrebbe produrre nuovi Windows Phone, ma ad una condizione

Nonostante la sua assenza da qualche tempo, sembra che Samsung non voglia abbandonare il mondo Windows Phone. Non pare tuttavia che intenda farlo in modo pacifico, ma tramite quello che sembra più un ricatto che una proposta di reciproca collaborazione.

I rapporti tra Microsoft e Samsung sono infatti incrinati da una diatriba che si trascina ormai da diverso tempo in termini di royalty. In sostanza l’azienda asiatica dovrebbe pagare a Microsoft delle royalty su alcuni brevetti integrati nei device Android, un tempo appannaggio di Nokia e ora dell’azienda di Redmond in seguito all’acquisizione della divisione mobile di quest’ultima.

Così Samsung ha deciso di giocarsi una carta molto ghiotta in merito alla vicenda, annunciando il suo interesse nella produzione di nuovi dispositivi Windows Phone, condizione che diventerebbe realtà solo in caso di una effettiva risoluzione in suo favore della diatriba in corso.

Continuare a produrre device Windows, rimane una cosa vantaggiosa per Samsung, desiderosa sia di espandere il suo catalogo che di slegarsi sempre più da Google (si veda come esempio lo sviluppo del sistema proprietario Tizen) e sarebbe un bel colpo per l’azienda farlo con tanto di regalo e benedizione di Microsoft.

Secondo Korea Times, Samsung sarebbe già in fase di testing di alcuni progetti pilota e dovrebbe essere pronta alla produzione di terminali Windows based nel terzo trimestre di quest’anno. Vi incuriosirebbe un top gamma Samsung con Windows Phone? Secondo voi cosa dovrebbe fare Microsoft in questo caso?

FONTE Informazioni: WMPoweruser

ORIGINE Informazioni: Korea Times

 

Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates