Ecco come risolvere l’errata sincronizzazione dell’orario su Windows 10!

Windows 10, non perdere tempo!

Anche voi siete vittime del fastidioso bug dell’orario su Windows 10? Tranquilli, seguite la nostra guida e non abbiate paura!

Windows 10 è un sistema operativo stupendo. Offre tantissime comodità che altri sistemi non hanno, ha delle ottime prestazioni (nettamente migliori rispetto ai predecessori) e delle nuove applicazioni che permettono di fare veramente tantissime nuove cose. Attenzione però. Nonostante la sua grandezza, si parla sempre di un sistema operativo e come tale è un sistema complesso da programmare e manutenere. Come tutti i sistemi così immensi, esso porta con se diversi problemi. La bellezza di Windows 10, però, è proprio la capacità di rendere la loro risoluzione, nella maggior parte dei casi, molto semplice e, soprattutto, grafica.

Non so voi, ma il mio PC da diverse build soffriva di un fastidioso bug riguardante l’errata sincronizzazione dell’orario su Windows 10. Il problema era il seguente: ogni qual volta in cui riavviavo o spegnevo il computer, alla riaccensione mi ritrovavo l’orario indietro di 1 ora rispetto a quello reale. Dopo svariati riavvi e innumerevoli modifiche manuali, qualche giorno fa ho trovato finalmente la soluzione per risolverlo. Parlando con alcuni miei amici, mi sono reso conto che non sono l’unico ad essere stato afflitto da questo bug, quindi ho deciso di condividere la soluzione con voi.

Le istruzioni per risolvere questo problemino sono veramente molto basilari:

  • prima di tutto, premere contemporaneamente tasto Windows + X e selezionare Pannello di Controllo;
  • recarsi in Orologio e Opzioni internazionali e poi premere su Cambia il fuso Orario;
  • andare nel pannello Ora Internet e cliccare Cambia impostazioni;
  • nella nuova schermata, spuntare Sincronizza con un server di riferimento orario Internet, accertarsi che nella casella di testo ci sia scritto time.windows.com e premere aggiorna;
  • se l’orario stampato è quello reale, premere ok e chiudere.

Questa è la soluzione più semplice ed a me è bastata per risolvere il problema dell’errata sincronizzazione dell’orario. Se, dopo aver seguito tutte le istruzioni, il problema persiste, ecco a voi un’altro metodo:

  • innanzitutto, cliccare tasto Windows + R;
  • nella casella di testo scrivere services.msc e cliccate ok;
  • nella schermata che vi viene proposta, cercare il nome Windows time e cliccarlo 2 volte per aprilo;
  • controllare che il Tipo di avvio sia settato su Automatico e che lo stato sia in esecuzione:
    • nel caso in cui non sia settato su Automatico, selezionarlo dal menu a tendina;
    • nel caso in cui non sia in esecuzione, cliccare il pulsante Avvia.
  • cliccate ok e chiudete tutto.

Se neanche questo metodo ha funzionato, vi consiglio di attendere una risoluzione da parte di Microsoft che non tarderà ad arrivare. Per qualsiasi altro problema, ricordatevi di contattarci inviandoci una mail a wpl-staff@outlook.it.

 

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Perrone
Una macchina può fare il lavoro di cinquanta uomini ordinari, ma nessuna macchina può fare il lavoro di un uomo straordinario.