Skype Translator Preview: video hands on e novità dell’ultimo aggiornamento

Tra le Preview più interessanti offerte da Microsoft non manca certo Skype Translator.

Di cosa si tratta? Di una app per Windows 8.1 in grado di far comunicare tramite Skype persone che parlano lingue differenti. Come? Attraverso un rapido traduttore in grado di riconoscere e capire quello che stiamo dicendo o scrivendo e di proporlo tradotto al nostro interlocutore in tempo reale.

Fino ad oggi il programma supportava solo inglese e spagnolo per quanto riguarda le lingue parlate, mentre consentiva la traduzione di messaggi scritti in ben 40 lingue. Con l’aggiornamento di questi giorni è stato introdotto il supporto all’italiano e al mandarino parlato e noi non abbiamo perso l’occasione per proporvi un simpatico (o almeno spero vi risulti tale) video hands on che trovate integrato all’articolo che state leggendo.

Cattura di schermata (27)

Le altre novità ravvisabili in seguito all’update sono il “text to specch” che ci consente di ascoltare i messaggi inviati dai nostri interlocutori e la traduzione continua dei dialoghi. È stata introdotta inoltre una utilissima feature che esclude l’audio di chi sta parlando in modo tale che la nostra voce non si accavalli con quella del traduttore sintetizzato, rendendo più naturale la conversazione. Infine è stata aggiunta la possibilità di silenziare l’audio della voce di Skype Translator qualora ci risulti fastidiosa ed è stato integrato il supporto a 5 nuove lingue scritte.

A livello di impostazioni, tutti gli utilizzatori della app sono in grado di selezionare il sesso della voce del traduttore, di settare la lingua parlata da noi e quella invece usata dal nostro interlocutore e la lunghezza della pause tra un discorso e l’altro che la app deve prendere in considerazione nel corso del dialogo. Si può abilitare la regolazione automatica del volume, la visualizzazione della traduzione del testo, l’ascolto di messaggi istantanei, la scrittura di ciò che viene detto e si possono infine filtrare le blasfemie.

Cattura di schermata (28)

Skype Translator Preview offre inoltre diversi strumenti di Feedback come la registrazione delle conversazioni avvenute attraverso tale app (in fase di Preview Microsoft ha accesso ad esse per migliorare il servizio offerto), e la possibilità di segnalare frase per frase se il riconoscimento è stato errato o se la frase è stata tradotta male. A volte infatti capita che il riconoscimento sia corretto, ma che la traduzione non la sia.

Come si comporta? Premesso che è una early beta privata, in linea generale possiamo dire che non si comporta male e che è già adatta a conversazioni di tutti i giorni. Non si presta invece bene al momento per utilizzi professionali (quindi cari esperti di lingue potete dormire sonni tranquilli), ma per dialoghi tra due persone che altrimenti non si capirebbero è molto pratica, rapida e comoda.

Potendo visualizzare e sentire l’esito della traduzione possiamo ripetere le frasi perché siano processate meglio e affinché all’altro capo dello schermo giunga ciò che intendevamo dire. Naturalmente nelle traduzioni brevi commette meno errori, ma anche in quelle lunghe si comporta bene, grazie al maggior numero di elementi a disposizione, che le consentono di capire meglio il senso e l’intenzione delle nostre frasi e di contestualizzarle adeguatamente.

Cattura di schermata (29)

Volete provarla anche voi? Registratevi a questo indirizzo e aspettate di essere selezionati. Una volta che sarete abilitati potrete scaricare Skype Translator dal Windows Store (al momento è compatibile solo con Windows 8.1) e iniziare anche voi a testarla. Non sarà perfetta, ma non mancherà di mostrarvi il suo elevato potenziale e sarà allo stesso tempo in grado di strapparvi ben più di un sorriso.

La proverete?

Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates
  • Ma che figata sarebbe se oltre alla traduzione simultanea ci fosse anche una sorta di vocoder che rendesse il suono della voce elettronica simile a quella di chi parla!

    • eeeehhh abbastabza utopistico ?

      • Inviasubito

        2 giorni dopo… Hahaha

      • Secondo me non é cosi utopistico. Già oggi scegliamo una voce maschile o femminile quindi si possono già creare voci diverse! un giorno questo “creare una voce” potrà magari essere “automatizzato” e fatto in tempo reale. In fin dei conti credo che il nostro modo di parlare non sia poi cosi vario.. Abbiamo suoni, velocità e timbro regolari entro un certo range… Devo parlare con un’amica logopedista e farmi prendere per scemo con i miei viaggi nerd

  • Hankel

    un po’ sboccato ‘sto skype translator :P

    • Non hai idea delle risate che ci siamo fatti ahaha la conversazione in realtà è stata lunga, ho ritagliato giusto qualche stralcio per rendere l’idea :)

      • Hankel

        mi sembra che negli errori di traduzione tenda a piazzarci offese o parole volgari eheh (vedi “pirla”)

        • “pirla” in milanese non è un’offesa o una parola volgare… vuol dire “trottola” ahahahah diciamo che noi dicevamo parolacce e le capiva (abbiamo tolto i filtri) però ogni tanto dicevamo cose normali e capiva altro (toccare il c…o ad esempio…)

    • ad un certo punto ha iniziato ad insultare un tizio di nome Colin, abbiamo dovuto tagliare per evitare denunce ahahahahhah

  • Inviasubito

    Hahaha

  • Altiero Spinelli

    ahahahahaahahah no dai divertente il paragone con Renzi XD ahahahahah

  • Principe Azzurro

    Per testarla anche il corrispondente deve avere la versione Translator?

  • Martino Stenico

    Oh mio Dio sto Skype!
    Insulti gratuiti a quello dall’altra parte in ogni frase :D