[aggiornato] Spartan si mostra su smartphone: dov’è la barra degli indirizzi?

Dalle slide della conferenza WinHEC sono emersi nuovi dettagli in merito a Project Spartan, il browser di default di Windows 10. Quest’ultimo mostra, nelle recenti immagini, un’interfaccia grafica diversa da quella che abbiamo potuto osservare nel corso dell’evento del 21 gennaio scorso e sembra voler venire incontro alle richieste dell’ utenza. Picture1-2 In molti (me compreso) non avevano gradito lo spostamento della barra degli indirizzi in alto. Non che fosse un problema, ma “a pelle” sembrava un passo indietro in termini di usabilità (è più difficile da raggiungere) e così Microsoft sembra aver deciso di riportarla in basso. Questa potrebbe essere sia una modifica progettuale ispirata al feedback degli utenti, che un’immagine tratta da una prima versione del browser. Non sappiamo quindi se questo sarà il suo aspetto nella versione finale, ma è certo che anche Microsoft sta valutando come gestire la cosa nel migliore dei modi. SpartanTablet Un’altra modifica della UI che possiamo osservare riguarda il tasto di ricerca: se guardiamo attentamente l’immagine del tablet, possiamo notare che i suoi tasti funzione virtuali non presentano il classico tasto di ricerca, ma un bottone con l’icona di Cortana al suo posto. Un dettaglio curioso che sottolinea come l’azienda di Redmond stia ponendo l’assistente vocale di Windows Phone al centro della lista di feature incluse in Windows 10 e ne stia sottolineando l’importanza. dual-splitview-proposal Un elemento che sembra invece non aver subito variazioni è l’hamburger menu. Che ci piaccia o no, sarà un piatto che in un modo o nell’altro dovremo mangiare. Personalmente trovo più comoda l’interazione attuale tra utente e sistema: l’implementazione del menu ad hamburger rimane comunque una strada percorribile, ma mi piacerebbe vederla sfruttata in modo diverso, con un approccio ibrido tra essa e il pivot o ancora con il posizionamento del menu in basso per una migliore usabilità dello stesso. waffle-butotn-delve Voi cosa ne pensate?

Si ringrazia Martino Stenico per la segnalazione!

FONTE: WMPoweruser, Channel9Windows Central

Pubblicato il 23 marzo 2015

**AGGIORNAMENTO del 27 marzo 2015**

 

Direttamente dal sito polacco Windowsmania.pl sono arrivati nuovi screenshot del browser Project Spartan che potete osservare in azione nelle immagini che seguono. Sparta-browser-phone-screens1 In questo caso la barra degli indirizzi è in alto, contrariamente a quanto già visto nei leak presenti in questo articolo e non vediamo alcun hamburger menu. Un ulteriore aspetto interessante è la presenza di una sezione chiamata “Hub”, ovvero il luogo in cui saranno custoditi gli articoli che sceglieremo di leggere offline in un secondo momento. spartan-browser-phone-screens2 Versione più vecchia? Versione più recente? Sarà l’utente a poter scegliere la posizione degli elementi grafici? Prima del rilascio della prossima Build della Technical Preview per smartphone è difficile stabilirlo. Onestamente penso che l’ideale sarebbe lasciare la scelta della posizione della barra degli indirizzi a discrezione dell’utente, ma staremo a vedere.

Si ringrazia Massimo Theadm*n per la segnalazione!

FONTE: Windows Central, WindowsMania.pl

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates
  • Martino Stenico

    Stanno venendoci in contro :)
    Se implementeranno il menu hamburger come nel particolare di Office sarei molto felice.

  • Evvai! :-D

  • Federico

    Microsoft ha sempre prestato molta attenzione alle richieste degli utenti.

  • brava ms

  • Ma bene! Se Microsoft continua così siamo sulla buona strada per un Windows 10 finalmente all’altezza, soprattutto su smartphone e tablet!

  • Mario Paolillo

    Articolo inutile, da che mondo è mondo qualsiasi browser di qualsiasi os ha avuto sempre la barra degli indirizzi in basso

    • Ciao Mario,
      mi dispiace che tu abbia reputato questo articolo inutile, ma vorrei che ne chiarissi meglio il motivo.

      Mi sbaglierò, ma i browser principali di Android e di iOS hanno entrambi la barra degli indirizzi in alto, lo stesso discorso vale per Chrome, Firefox e la versione desktop di IE. Allego un paio di immagini a titolo di esempio.
      Buona serata. :)

    • Luca Serri

      Commento inutile, oltre che falso. Informati meglio prima di sparare ca*ate.

      • lore_rock

        Potresti mettere delle immagini di browser con barra in basso?

        • Luca Serri

          C’è solo IE di WP, per questo il commento di Mario è falso oltre che inutile. Un paio di screen li ha caricati Alessandro poco più sotto.

          • lore_rock

            Appunto…

    • Chiara

      Ops… Sto guardando il mio Iphone e vedo la barra degli indirizzi in alto… E il mio tablet Android? Anche lui… Sará una coincidenza? Io non credo.

  • Alessandro

    Concordo con l’articolo. Io spero riportino anche gli swipe come funzionalità pratica e distintiva di WP. Ottimo lo spostamento della barra degli indirizzi in basso, molto richiesta dagli utenti e che ne migliora l’usabilità. Apprezzo inoltre queste piccole variazioni, un po’ controcorrente, dagli altri OS, Microsoft dimostra di usare la propria testa oltre che ascoltare i propri utenti.

  • palmoggi

    Spero vivamente nel ritorno del menù a pivot, quando presi il mio primo lumia 710 fu proprio quello a farmi decidere di prendere un Windows Phone e non un android, ci sono affezionato

  • Layout e Graphic Desing sono in mano ad Adobe, vedremo se finalmente Adobe Web Platform, porterà i miglioramenti che ha sempre sperato di aggiungere ma, che non è riuscita a fare, per via della chiusura di Internet Explorer

    • Adobe ha solo collaborato nell’implementazioni di 2 specifiche del W3C per le quali è stata anche nei relativi Working Group

  • Federico

    In fase iniziale pareva che fisse derivato direttamente dal motore di rendering di IE; adesso invece sembra *sembra* che il progetto sia completamente nuovo.
    È quello che spero.

    • Il layout engine di Spartan è un fork del layout engine di IE

      • Federico

        Capisco… per un attimo avevo sperato che lo avessero riscritto nel Framework.

        P.S.: trovo molto interessante il tuo commento di due giorni fa (Cyanogen) su Tom’s.

        • Perché farlo quando bastava semplicemente togliere tutto quello che non andava bene (ActiveX, Browser Helper Objects, VBScript, Compatibility Mode…)?
          A quale commento ti riferisci in particolare?

          • Federico

            All’intero motore Leonida.
            Trident è scritto in c++, come lo sono tutti i motori di rendering attuali.
            C++ ha il vantaggio di essere discretamente veloce, non quanto l’ANSI ma comunque ha buone performance, ma ha lo svantaggio di non avere controllo forte sulla tipizzazione, cosa che induce spesso ad errori (alle volte intenzionali) e non esegue controlli su stack e parametri formali in fase di runtime.
            Riscrivere in .NET l’intero motore avrebbe sicuramente comportato una certa perdita di efficienza, comunque sopportabile dai processori attuali specialmente con il rendering a video affidato all’hardware grafico, ma quasi certamente avrebbe messo un punto al calvario di vulnerabilità che interessa tutti (TUTTI) i browser.

          • Sinceramente non credo che un linguaggio come il C# o VB.NET sia una soluzione percorribile per un browser, soprattutto se si considera che ci sono certi utenti che fanno storie pure se un browser perde uno o due punti in un benchmark contro un altro…
            Forse potrebbe essere una opzione se il nuovo .NET Native, che a breve verrà rilasciato in versione definitiva, manterrà le promesse. O almeno potrebbe essere una opzione almeno in teoria visto che ad oggi il .NET Native pare essere una tecnologia destinata solo alle Windows Apps

          • Federico

            Non ho mai usato il Native (ormai sono in pensione) ma sarò veramente curioso di scriverci qualcosa in futuro visto che ho almeno due vecchi progetti che sebbene trarrebbero grandi benefici da una riscrittura in C#, si prestano poco al Framework proprio perchè decisamente critici sulle performance.

            Si, come dicevo vi sarebbero sicuramente dei punti da pagare in termini di velocità, ma sarebbero di gran lunga compensati dalla sicurezza del codice managed. Altro vantaggio che si sperimenterebbe sarebbe la migior gestione della memoria, perchè se è vero che .NET consuma più RAM dei linguaggi ordinari, è anche vero che guardando a tutti i browser pare che nessuno implementi un garbage collection degno di tale nome mentre anche in questo il Framework è affidabilissimo.
            Poi mi chiedo QUANTO sarebbe alto questo sarebbe grande la perdita di performance… magari molto sui sistemi della precedente generazione, ma probabilmente più che sopportabile su macchine relativamente moderne e dotate di hardware grafico almeno passabile.
            Si lamenterebbero? sicuramente si, ma in fin dei conti è da quando esiste Win 8 che si lamentano e siamo sopravvissuti.
            Comunque sia la scelta è stata fatta ed è inutile piangerci sopra. Vorrà dire che un mese dopo il rilascio del nuovo browser qualcuno troverà la prima vulnerabilità e ricominceremo da capo.
            Amen.

  • nico 98

    Mi consigliate un app per facebook ??

    • Chiara

      Prova ad usare “JDB for Facebook” … Abbastanza buona :)