Spotify per Windows Phone: finalmente disponibile la versione gratuita!

Sebbene su Windows Phone non mancassero già ottime app per ascoltare la nostra musica preferita, c’è stato fino ad ora un grande assente: Spotify, almeno nella sua edizione free. Il famosissimo servizio di streaming musicale ha finalmente aggiornato la sua app per la nostra piattaforma alla versione 4.x introducendo il servizio più richiesto dagli utenti nelle recensioni sullo Store.

wp_ss_20140831_0008
wp_ss_20140831_0006

Cosa è cambiato? Se prima era necessario un account Premium per accedere a tutte le funzioni del servizio, ora potete ascoltare tutta la musica che volete in modalità shuffle senza spendere un solo centesimo. Non è ovviamente possibile scaricare gratuitamente i singoli brani o ascoltarli in streaming a nostra discrezione, ma siamo in grado di ascoltare musica in base ai nostri gusti con mix casuali, per i quali abbiamo a disposizione per 6 volte ogni ora la possibilità di saltare una canzone che non desideriamo sentire.

wp_ss_20140831_0002
wp_ss_20140831_0009

Per fare in modo che i brani che ci verranno proposti siano in linea con le nostre preferenze abbiamo a disposizione diverse vie. Possiamo infatti creare playlist o utilizzare quelle già create da altri utenti, come le persone che seguiamo sul nostro account. Se siamo particolarmente fanatici di un artista abbiamo inoltre la facoltà di ascoltare tracce della sua intera discografia proposte direttamente da Spotify.

Naturalmente la app può offrire molto di più, ma ogni cosa ha il suo prezzo. Penso però che gli utenti amareggiati dall’assenza di questa feature possano ora ritenersi soddisfatti (e invito chi ha valutato negativamente Spotify sullo Store a causa di questa mancanza a rivedere la propria recensione per correttezza nei confronti degli sviluppatori). Se non vi bastavano MixRadio, Xbox Music e Deezer (per dirne alcune), eccovi servita una più che valida alternativa anche per chi non intende sborsare quattrini.

E voi come ascoltate la vostra musica? In streaming o in locale?

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates