Stai attenta Cortana, arriva Viki!

Nokia - viki - assistente virtuale - Windows Lover

La rediviva Nokia, o quel che ne resta, non solo presenta nuovi device ma si sta prodigando per creare Viki, una nuova assistente virtuale che dovrà vedersela con Siri e le altre!

Se vi interessate di tecnologia a tutto tondo, come chi scrive, avrete letto che HMD Global ha rilasciato di recente un nuovo modello di cellulare sul mercato Cinese. Poco di interessante, se non fosse che HDM è la società che, in questo frangente, può usare il marchio Nokia, al quale tutti siamo in qualche modo legati sia per trascorsi affettivi-passati sia perchè, sino a non molto tempo fa, era il partner OEM con il quale Microsoft realizzava la linea Lumia.

Ebbene, proprio nelle ultime ora, il mercato cinese ha potuto accogliere a braccia aperte (o no?) il Nokia 6, uno smartphone equipaggiato con il sistema operativo Android (evviva, un altro…) e che di quello che fu “nokia” ha perlopiù il nome.

Nokia - Viki - Windows Lover

La notizia, tuttavia, non è questa. Bensì

May I introduce Viki?

La notizia vera e propria, che assume davvero più rilievo dell’uscita del cellulare, è che HMD – che vi ricordo essere una società costituita da alcuni dipendenti ex-Microsoft di alto rango e molti ex-dipendenti Nokia –  sta lavorando allo sviluppo di una nuova assistente virtuale denominata (quasi sicuramente) “Viki

A quanto pare dal marchio registrato dalla Società nell’area UE, “VIKI” sarà un’assistente virtuale per dispositivi mobili, cioè un software di “interazione basata sul dialogo” basato su sistemi di machine learning e “fonti” remote sul Web.

Cioè, una concorrente per Siri e Cortana

In effetti, dal poco che si evince dal “brevetto“, stiamo assistendo alla genesi di un nuovo assistente virtuale che, se dovesse arrivare davvero sul mercato, potrebbe rappresentare un interessante competitor per le ormai affermate Cortana (disponibile ormai su qualsiasi piattaforma, ma che a mio avviso dà il suo meglio sui device Microsoft) e Siri, inseguite a distanza da Google Now ed Alexa (Amazon).

Per concludere questo breve rumor, che a noi Lover può interessare tanto sotto l’aspetto hi-tech, tanto sotto il profilo della concorrenza verso Cortana (e, si sa, la concorrenza è una ricchezza assoluta nell’evoluzione di ciò che amiamo), con ogni probabilità Viki sfrutterà Microsoft Bing per offrire un servizio di ricerca contenuti, un po’ come già ora accade per Siri ed Alexa. Con buona pace di Google, che (uhm, uhm) difficilmente lascia usare la tecnologia alla base del suo potente motore di ricerca.

Seguiremo con attenzione l’evolversi di questa faccenda, che assumerà di certo contorni interessanti: c’è da scommetterci.

 

Fonte: Mspu | Immagini: Bgr.in

Articolo precedenteArticolo successivo
R. Laterza
Orienta la tua vita in maniera che nessuno possa dire che l'unica cosa che hai di smart sia il tuo telefono!
  • Inviasubito

    Ma VIKI non è il nome dell’intelligenza artificiale presente nel (Magnifico) film “Io Robot”?

    • Anche nei Fanta genitori se non ricordo male

    • Alessandro Perrone

      Yes…ma preferisco i giochi ai film ;) Non penso che Cortana sentirà la concorrenza da parte di questa.

    • Non ricordo. A me Viki fa tornare in mente la ragazzina robot degli anni ’80! :)

      • Pure new wool

        Yuria 100 vince a man basse…

    • 000

      Così a memoria si… Comunque, come del resto il telefono mi sembra un nome poco originale!

  • Mi sembra di ricordare che anche Samsung ne stesse progettando una sua. C’erano disguidi con Google che offre app ma obbliga anche servizi.

    • non si chiamava tipo S-Voice? c’è ancora mi pare… era partito benino ai tempi di Siri ma sempre un po’ sottotono…

      • Cris

        Adesso Samsung sta progettando anche Bixby! Ormai le assistenti vocali stanno dominando il mondo 😅😅…

      • No, se non sbaglio era qualcos’altro, ma ribadisco: Il post uscì su Tom circa 1 mese fa

  • 000

    @TheRoc hai fatto bene a dare questa notizia e lasciare a margine la presentazione del telefono perché di per se non ha niente di speciale!
    Il fatto che ci sia questa assistente secondo me sottintende che il progetto sia ambizioso, perché se vuoi essere uno dei tanti ti tieni google now, se invece vuoi distinguerti devi creare un contorno tecnologico che faccia sentire gli utenti nel “loro” mondo… Quindi qualche altra buona novità potrebbe esserci..

    • Alessandro Perrone

      Vorrei aggiungere che la concorrenza crea innovazione e, come Siri é migliorata da quando é nata Cortana, Cortana potrá migliorare mettendosi a confronto con viki.

      • 000

        Senza dubbio!😉

      • Esatto.

    • Grazie 000 :)
      In effetti, a me quel telefono non dice poi nulla di che. Sono lieto la pensiamo allo stesso modo.

  • Federico

    1) E perché mai l’ingresso di VIKI potrebbe portare vantaggio, in termini di concorrenza, a Cortana? Sarà mai presentata su piattaforma Windows?
    2) Sembra che sviluppare assistenti virtuali sia alla portata di chiunque, ma è cosi semplice? Va bene sfruttare i motori di ricerca già presenti, ma il ‘motore’ AI non credo sia un gioco da ragazzi, sono anni che Cortana, in italiano, è un continuo cantiere in divenire, ma intorno stanno fioccando assistenti virtuali come se piovesse.
    3) Ovviamente nel punto 1) ho tralasciato il fatto che il ring sarà certamente Android, ma questa è un’altra storia.

    • Ciao.
      Semplice, perchè in un mercato dove la concorrenza funziona, chi produce qualcosa di innovativo e performante DEVE essere copiato o avvicinato.
      Se al mondo esistesse solo Cortana, Microsoft non avrebbe alcuno stimolo a renderla sempre più ricca di funzioni e si concentrerebbe di più su altre cose. Ovviamente, un concorrente in più significa anche “ricerca”: se Viki introdurrà cose molte interessanti che nè Cortana nè Siri possono fare, allora molti utenti decideranno di usarla. Ti chiedo: cosa faranno Ms e Apple in questo caso, staranno a guardare o si metteranno sotto per evolvere ancora di più il loro prodotto?

      Ancora, più viene usato Bing, più il sistema alla base di molte funzioni di Cortana diventa “evoluto” nel discorso sull’apprendimento.

      Infine, Viki sarà quasi certamente Android e basta. Ma anche Cortana è su Android. E questo riporta di corsa al punto 1: tanta concorrenza, tante opportunità di vedere ciò che amiamo evolversi più rapidamente.

      Ps. Sviluppare assistenti non è alla portata di tutti. Ma Se sei un ex dipendente (tecnico) di Nokia e di Microsoft, forse qualche nozione su come fare qualcosa che somigli a Cortana ce l’avrai.. O no?

      • Federico

        Certo, ti do ragione, ma hai messo una condizione: “in un mercato dove la concorrenza funziona”, e qui casca l’asino. Cortana è un cantiere aperto su windows, dove alcune funzioni ancora non sono neanche presenti in alcune lingue. Allora, se la lotta avverrà su Android, a Cortana su Windows cosa gliene viene? VIKI su Windows non approderà mai, quindi la “lotta” avverrà sul ring di Android. Bene, ma Cortana su Windows è fortemente integrata sul S.O. con millantate opzioni sul Mobile (che ricordiamolo, è fermo da oltre un mese). Allora se Cortana su Windows è l’unico contendente, che “concorrenza” la contrasta? Allora si può giungere ad un altro ragionamento, Windows è destinato a diventare una tale minoranza che la concorrenza su questo ring non ha alcun peso, quindi tutto il discorso potrebbe spostarsi su Android. Ma su Android il peso dell’assistente di casa GOOGLE è molto ben maggiore dei concorrenti, e ancora, che concorrenza potrà mai dare una Cortana “limitata” su Android contro un VIKI nativo su Android contro un ipotetico ingresso di Siri su Android? Forse solo Bing ne gioirà e di riflesso arriveranno giovamenti su Cortana, ma, a quando risale l’ultima grande nuova caratteristica di Cortana su Windows? Poi mettiamoci la nostra lingua madre, e allora le innovazioni si riducono drasticamente.
        Quindi, se ci sarà, la concorrenza tra i sistemi porterà ancora più giovamento ad Android, che godrà dell’ingresso di un nuovo attore, ma al nostro “amato” windows non ne arriverà che una minima parte. Perché, ammettiamolo, su Windows la concorrenza non ha portato a niente di nuovo, fin’ora.
        Un ex dipendente, può certamente avere un po’ del know how di alcune funzioni, il progetto Cortana non è stato certo in mano ad una manciata di “tecnici”, va molto ben oltre, per cui gli ex dipendenti, che tra l’altro lavoravano al settore Mobile, non specificatamente a Cortana, avranno avuto solo una infarinatura della questione. Qui si parla di un progetto nato in meno di un anno e già in procinto di uscire, oppure gli ex si son portati via gran parte della documentazione relativa al progetto, e ancora, tutto l’affare NOKIA-MS si rivela ancora di più un affare a senso unico, solo quello di NOKIA.

        • 000

          il fatto è che ormai gli assistenti AI si muoveranno sempre più su devices che vanno oltre al pc e al telefono…guarda ad esempio questo video di bmw:
          https://www.youtube.com/watch?v=tvjg_6QcmmM
          se hai qualche minuto da attendere, verrà mostrato come Cortana viene integrato nel sistema di bmw, e verso la fine mostrano una finestra-display(ma banalmente potrebbe essere anche lo schermo di un pc…) con cui gestire l’auto…ciò suggerisce più che altro la possibilità di poter gestire sempre e ovunque qualsiasi cosa connessa alla propria IOT.
          Tra l’altro pensa che solo qualche anno fa quelli di bmw avrebbero scelto siri per integrarlo nel loro sistema di controllo e infotainment…quindi la concorrenza su questo settore è positiva perché permetterà di avere almeno 3 OS che potranno contendersi l’Internet Of Things di ogni famiglia!
          Potrebbe essere che la tua prossima auto la compri perché usa cortana piuttosto che siri o google now…

  • Valen Tina

    Eh quante assistenti …ma io voglio un assistente tipo Joe !!! 😍 Devo proporlo

    • 000

      Scusa l’ignoranza… Chi è Joe?

      • Valen Tina

        kondor ovviamente !!!

        • Spadus

          Ah! Pensavo… Belfiore! 😉

Se questo contenuto ti è piaciuto, condividilo sui social!

❤ SHOW US SOME LOVE ❤