Un suggerimento a Microsoft: perchè non rivoluzioni Android? | Che Windows che fa

Microsoft potrebbe rifondare il concetto di Android e salvare il proprio destino nel mercato Mobile? Secondo me...
Microsoft - rivoluzione - Android - idea - Che Windows Che fa

Se avrete la bontà di leggere tutto quanto, vi racconterò cosa ho immaginato per risollevare le sorti del comparto mobile di Microsoft: secondo voi, funzionerebbe?

Visto e considerato il periodo di “stasi” in cui ci troviamo in merito al settore Mobile di Windows, qualche giorno fa ho spremuto un po’ la mia immaginazione e mi sono chiesto una cosa che forse a molti di noi è sfuggita: ma perchè Microsoft dovrebbe proseguire su una strada, quando potrebbe imboccarne un’altra più vantaggiosa e redditizia, senza però tradire  sè stessa?

Vi racconto la mia idea, ponendo però una piccola premessa.

If you can’t beat them…

Un popolare detto anglosassone recita: “if you can’t beat them, join them“.  Nella nostra lingua, questa frase sarebbe “se non puoi batterli, unisciti a loro” e si usa per indicare quelle situazioni in cui, pur  avendole provate tutte, battere il nemico risulta impossibile e la soluzione più conservativa risulta essere quella di cercare un accordo per “allearsi”.

Volendo porre qualche paletto nel ragionamento che andrò a fare, riassumo i punti fondamentali di quanto ho appena scritto:

  • esiste una “competizione”. Ce l’hai messa tutta, ma l’avversario è troppo avvantaggiato o troppo più forte;
  • l’avversario non è del tutto conscio della propria superiorità, oppure non ha interesse a vederci sparire annientandoci;
  • non intendi arrenderti, ma nemmeno dissipare tutte le risorse in una guerra che porterà a poco o a nulla, preferendo destinare energie verso una nuova sfida.

Tenete a mente questi punti.

La fine di Windows Mobile e l’inizio di Ms Android

Appreso quanto sopra, spostiamo tutto il discorso su tematiche più consone al nostro Blog. Ed anche più vicine a quello che in genere mi piace, cioè un discorso con qualche piccolo rudimento di economia, giusto per non farci mancare niente e per dimostrare soprattutto a noi stessi che “Lovers” non significa “miope sprovveduto”.

La domanda che mi sono posto è la seguente: cosa accadrebbe se Microsoft dovesse scegliere di attuare una modulazione del proprio prodotto mobile, portando sè stessa sul versante Android?

Fermatevi un secondo. Immaginate tale scenario e le sue mille sfaccettature.

Se volete, intanto, vi propongo quello che ho immaginato io.

Microsoft Android, la svolta possibile

Partendo dal dato attuale, vero e concreto, di una flessione dei numeri di vendita dei dispositivi equipaggiati con Windows Mobile, ma soprattutto da una pressochè nulla capacità di Microsoft di fare chiarezza circa le intenzioni del futuro di questo comparto, ho elaborato uno scenario di breve periodo, nel quale considerare le potenzialità di una ipotetica idea presa dal management di Microsoft:

dismettere il comprato mobile attuale e riconvertirlo; facendo leva sul proprio know how e sull’esperienza Windows Phone, così, per penetrare nel mercato Android con una variante innovativa di questo sistema operativo targato Google.

In altri termini: portare la tua conoscenza lì dove serve, senza per forza voler imporre un tuo prodotto.

Discorsi razionali: mi mancano le tile

Affermo l’ovvio sottolineando che scrivo su Windows Lover. Eppure, come molti sapranno, da qualche tempo ho affiancato uno Xiaomi Redmi Note 3 Pro al mio Lumia 735. Vi ho raccontato passo passo le varie tappe di questo acquisto (qui, qui, o qui, ad esempio), argomentando soprattutto il perchè debba ritenersi anche questo tipo di “divagazione” fondamentale per descrivere appieno il mondo che amiamo.

Ora, dopo circa 5 mesi dall’affiancamento, una delle cose che ho notato con maggiore interesse è stata che: le tile mi mancavano. Detta così pare nostalgica, ma dobbiamo cercare di essere freddi e precisi, quindi formulerò meglio la frase, spostando alcuni piccoli parametri.

Da cosa si va via, cosa si rimpiange

Molti degli utenti che sono andati via da Windows Mobile/Windows Phone, l’hanno fatto per una delle seguenti motivazioni “emotive/razionali”:

  • Windows Mobile ha poche app;
  • Microsoft ha titubato troppo nel rilascio di aspetti importanti ed essenziali per un sistema operativo moderno (o non l’ha ancora fatto);
  • Microsoft ha “deluso” molti utenti non implementando i propri stessi servizi nè sostenendo adeguatamente il proprio ecosistema;
  • Microsoft ha “deluso“, tagliando fuori possessori di smartphone ancora degni di nota nel corso del rilascio dei vari update;
  • hardware non all’altezza della concorrenza o comunque rilasciato troppo in ritardo rispetto ad essa

Vi ci ritrovate?

Ok, però concedetemi un ulteriore parametro: quanti, andando via, non hanno sentito la mancanza delle tile e della leggerezza di Windows Phone? Quanti sono andati via con un mare di rimpianti? Quanti, ancora oggi, tengono un occhio attento e vigile sugli sviluppi di un S.O. che in fondo hanno amato ed amano ancora? Ve lo dico io: quasi tutti.

Specialmente le tile, sono un’idea troppo buona per pensare di lasciarla morire in un eventuale tracollo di Windows Mobile. Ed allora, ecco l’idea.

Trasformare Android è possibile

Perchè Microsoft non dovrebbe prendere il sistema operativo mobile più diffuso, cioè Android, e trasformarlo secondo le proprie esigenze in qualcosa di nuovo e diverso dall’idea originale?

L’idea centrale sarebbe quella di annullare alla base TUTTI i problemi visti poco sopra in merito all’esperienza Windows Phone/Mobile, ponderando meglio le proprie scelte di make or buy (ve ne ho parlato tempo fa: un’azienda può scegliere di produrre da sè i propri prodotti, ma può anche scegliere di farli realizzare, anche in parte, da altre aziende più specializzate)?

Pensateci un attimo: schiere e schiere di ingegneri Microsoft, sottratti dal lavoro su Windows Mobile e destinati a modellare il codice di Android per creare qualcosa di diverso, come ha fatto Cyanogen… Ma con alle spalle la potenza di Microsoft. Immaginate un sistema operativo ispirato alle qualità vincenti e fondamentali di Windows Mobile, ma creato sull’O.S. mobile più diffuso e supportato al mondo!

In un colpo solo, per Microsoft sparirebbero un sacco di problemi:

  • niente più app gap;
  • niente più costi di “supporto” per invogliare le software house a portare app su Windows Mobile;
  • poter finalmente dare ad Android quello che ancora non ha: sicurezza, vincoli “necessari” e un tocco di diversità che gli utenti del robottino aspettano come manna dal cielo
  • possibilità maggiori derivanti dal dover concentrare lo sviluppo dei vari servizi solo verso “due” direttrici differenti.

In che senso “due direttrici”?

Ecco, il punto è qui. Microsoft è un’azienda e ce l’ha dimostrato tantissime volte lasciando indietro chi non le conveniva “tenere con sè”. Un’azienda mira agli utili e gli utili sono una conseguenza diretta di scelte aziendali finalizzate ad ottimizzare le risorse.

Perchè allora procedere su un binario sicuramente “utile e bello”, ma che il mercato non digerisce (al 78% per colpa tua!), quando potresti abbracciare qualcosa di già esistente e modificarlo, dedicando le risorse risparmiate a fare quello che invece ti sta riuscendo meglio?

Ed allora, ecco le due “direttrici” di sviluppo:

  • una dedicata alle UWP, costituita da Windows 10, Xbox One e derivazioni varie;
  • una, invece,  costituita da Ms Android, sulla quale far prosperare servizi che solo la tua azienda può fornire o rispetto ai quali hai una sorta di monopolio di fatto in altri contesti (Office, ad esempio). Modificando radicalmente il senso stesso di Android, portando le tue novità, proprio quelle che moltissimi ammirano e molti rimpiangono!

L’era del camaleonte vince su quello della vedova nera

Ok, il titolo è strano, ma il senso è semplice: essere duttili e mutabili, a mio modo di vedere le cose e con alle spalle più di 15 anni di “mondo informatico”, sarà più premiante di chi vuole portare tutto sulla proria ragnatela per poi fare fuori piano piano chiunque si avvicini, creando il suo piccolo mondo chiuso.

A dirla proprio tutta tutta tutta, a me le app su Windows 10 non sanno di niente, tanto che – vado a memoria – non credo di usarne più di una o due. Personalmente, su Windows 10 VOGLIO che girino bene i programmi e questa idea di “unificare” una piattaforma, mi pare abbia un po’ lasciato il tempo che trova. In ogni caso, rispetto la bontà dell’idea di fondo, ma sono convinto che il futuro non sia PER NULLA creare ecosistemi di uno stesso produttore, ma che – al contrario – il mercato premierà quelle aziende che sapranno fare della duttilità il proprio marchio di fabbrica.

Per concludere

Cercare di “fare bene quello che fa bene” ed “entrare” lì dove qualcun altro ha fatto meglio, credo sia la sola soluzione razionale ed intelligente che Microsoft dovrebbe meditare di intraprendere per risollevare le sorti del comparto mobile. Anche in forza del fatto che già esiste una ampia esperienza in merito e che molti dei servizi MS sono già pronti su Android.

Inoltre, nel sostenere questo tipo di visione prospettica, faccio leva sulla considerazione che Microsoft avrebbe tutte le risorse possibili per fare questo “salto”, nonchè il plus di poter portare una ventata di “nuovo” in seno ad una concorrenza un po’ troppo uniformata. E lo dico usando una Miui, cioè una variante di Android che – secondo me – è la cosa più Microsoft che c’è su Xiaomi, quanto a leggerezza, stabilità e performance.

Microsoft ha la forza, dicevo, per portare un’esperienza NUOVA e “sicura” nel mercato del robottino:

ve lo immaginate un Android più sicuro, fatto con le tile (cosa inedita e ineguagliata su questo sistema operativo), più leggero (proprio grazie alle tile), un po’ più “chiuso” per scelta, ma con tutto il suo parco app e con le infinite possibilità di modding del robottino?

Io sì, me lo sono immaginato. E, in tutta onestà, se fossi Microsoft, inizierei a pensarci davvero seriamente. Così come inizierei a pensare seriamente, come passo successivo, di “convertire” la mia produzione di smartphone e installare il “mio nuovo Ms Android” del nostro discorso, per creare veramente il telefono definitivo, che la storia ricorderebbe – stavolta sì – davvero come una rivoluzione costruita sulle fondamenta di una rivoluzione.

Microsoft ha in sè tutto quello che serve per fare una cosa del genere e per cambiare dal di dentro un mercato che, a quanto pare, in quasi 10 anni non è riuscita a solcare da protagonista. Non tutto è da buttare, molto è da salvare. Capire un proprio errore e sapervi rimediare non è un peccato, anzi. E partire da un semplice “if you can’t beat them, join themsarebbe l’inizio di una rivoluzione interna che mai nessun tipo di “estenuante” lavoro autonomo potrebbe determinare.

Microsoft: pensaci. Non c’è un solo modo per essere la fondamentaleterza scelta“. E, se avete tenuto a mente i punti della mia premessa a questo articolo, credo che ci ritroviamo appieno in ciascuno di essi. Non trovate?

In attesa di sapere cosa ne pensate e di conoscere il vostro punto di vista – magari del tutto diverso dal mio – vi ringrazio per aver letto!

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Orienta la tua vita in maniera che nessuno possa dire che l'unica cosa che hai di smart sia il tuo telefono!
  • Lara Spezie

    Io sono pienamente d’accordo con te! Non cambierei mai il mio Lumia con un qualsiasi altro OS perché non mi piacciono (ho avuto un Samsung, oltretutto con batteria difettosa, circa un anno e l’ho sostituito con il mio primo Lumia), mi mancano alcune app e il fatto di cambiare ad esempio il font o la tastiera (mio marito ha il robottino, ahimè)… Per cui penso che la tua idea sia molto buona!

    • Nemmeno io lascerei mai Windows Mobile, proprio perchè HO PROVATO e STO PROVANDO Android. E capisco bene che W10 MObile ha TUTTE TUTTE le potenzialità per emergere. Appena dopo, mi chiedo: ed allora perchè non emerge?
      La risposta più che ovvia è questa: 1) perchè MS non ci crede abbastanza; 2) perchè il mercato è ormai incanalato in maniera irreversibile verso altre direzioni.

      La domanda delle domande è: che senso ha provare a mettersi di impegno a fermare un fiume con le mani, quando sfruttando la tua conoscenza e il tuo appeal, potresti solcarlo alla grande con un qualcosa di finalmente nuovo, nel quale puoi metterti solo a fare BENE quello che sai fare?

      • Lara Spezie

        Allora a questo punto non ci resta che aspettare e vedere come andranno le cose… Non penso che Microsoft non ci creda, al contrario! Continuerò sempre a sostenere Microsoft e a consigliarlo (mia mamma ha un 435 e a breve regalerò a mia figlia il mio “vecchio” 535 ed ha già capito che come OS é decisamente il migliore :-) )

  • 000

    @TheRoc mi sa che sto giro stai confondendo quello che vorresti con quello che è possibile. Sei passato ad android e va va bene, ma per come è strutturato non credo possa trasformarsi in Windows…penso a livello tecnico. Ti ricordi quando Alessandro Perrone ha mostrato i report sulla sicurezza degli OS?…Quelle falle sono intrinseche ad android e non credo siano del tutto sanabili, inoltre Google sta imponendo continui cambi di versione dell’OS che sono impegnativi da gestire: a giugno se non sbaglio sarà presentata la versione O, ed è passato appena un anno da quando è uscito N, pensa che non tutti i top di gamma sono ancora stati ancora aggiornati(o forse sono APPENA statiaggiornati)…Penso che buttarsi a capofitto sull’elaborazione di una propria versione di android sia un’impresa titanica per chi ha già un’OS ben funzionante a livello generale…e lo sai anche tu che Windows10 non è messo male come si dice…
    In android c’è già Samsung che mi pare che gli cominci a stare stretto Google perché pur essendo un colosso non è riuscita ad avere quell’autonomia necessaria per veder riconosciuto distintamente il proprio ruolo.
    Tornando ad android O pare che scopiazzeranno Windows con le notifiche e le tile che danno informazioni..perciò lascia il mondo com’è, sarà android a copiare Windows in ciò che c’è di buono.
    Su una cosa però ti do ragione: sul detto “se non puoi batterlo allora unisciti”, è un ragionamento che ogni perdente dovrebbe fare prima del fallimento! Tuttavia Microsoft lo sta già facendo portando le app sugli altri OS.
    Scusa se questo giro non concordo ma parlo da tuo grande fan e ci tengo a dirti ciò che penso.

    • Avere la capacità di dire che non si concorda con qualcuno, è la prima via per diventare ancora più amici. Nel rispetto reciproco, si può dire quello che si pensa. Quindi, non ti preoccupare. E’ solo un bene avere più punti di vista.

      Detto ciò, ovviamente la mia è un po’ una provocazione. Ma non solo. Ho visto con Miui che sì, Android ha problemi nativi di sicurezza, ma non penso che Microsoft (come già ha fatto cyano) non possa trovare il modo di risolverli. Una grande azienda, secondo me, deve (DEVE) sapersi guardare attorno e capire cosa può fare e cosa non può fare. In questo caso, ho scritto tutto con una certezza: a me Windows Mobile piace in quanto a filosofia e soprattutto per l’idea delle tile.
      L’auspicio di fondo di questo articolo è semplice: ho constatato pregi e difetti di ambedue i versanti e mi rendo conto che progettare due cose diverse sia un’inutile spreco di tempo. Ora, partendo dal presupposto che PREFERIREI di certo che così non fosse e che WM10 riprendesse quota, devo anche avere l’onestà intellettuale di dire che quello che piacerebbe a me, non è quello che il mercato sta determinando come “scelta ottiamale”.

      E mi rifaccio in parte ai tuoi due esempi. Samsung vuole uscire da Android. Ma nemmeno lei, con tutta la sua potenza commerciale ci riesce. Ciò nonostante, raccoglie risorse vendendo android. TI pare un controsenso? Per me, a livello economico, no.

      Android scopiazza WIndows Phone? Ecco, è la prova provata che sarebbe necessario un qualcosa di nuovo che MICROSOFT sa già fare meglio di tutti e che porterebbe incassi superiori a quanto accade ora, dando la possibilità di lavorare parallelamente su un progetto serio di Windows Mobile (nel caso servisse):

      Ultima cosa: unirsi prima di farsi annullare non è una strategia da perdenti, proprio per le premesse al mio articolo, che ho scritto apposta per non far cadere nessuno in errore :)
      Un nemico che ti vuole azzerare, senza cogliere le opportunità che tu puoi dargli, è l’unico vero perdente. Secondo me nè Google nè Microsoft sarebbero perdenti, invece, Semplicemente perchè l’idea di arricchire tramite nuove compentenze non può che denotare “intelligenza” ed acume commerciale.

      Sai, tante aziende fanno questo: comprano (cioè integrano) un concorrente minore, non “solo” per cancellarlo dal mercato, quanto piuttosto per acquisire la sua capacità di fare qualcosa che non si sa fare o si sa fare meno bene.

      Il discorso vale in tantissimi campi della storia e dell’economia. In questo caso, capisco il perchè della tua risposta, ma vorrei farti capire “meglio” i perchè della mia. E’ difficile, molto difficile, far capire QUI su Windows Lover che si può amare qualcosa in maniera diversa da come tutti voi vi aspettate. Molti hanno pensato che affiancare un Android sia stato un tradimento. Io, invece, ho visto quella cosa come un’opportunità.
      Tradire è un verbo che si una in una relazione di fiducia tra due soggetti. Con Microsoft, siamo solo noi a riporre fiducia.

      Detto questo, completo il discorso: la mia è un’ottiva commerciale/economica, non da utente puro e semplice. Calandosi nei panni determinati da questa ottica, ci troviamo in strade differenti da quelle del “cosa vorrei”, dovendoci muovere su quelle più opportune del “cosa sarebbe meglio fare”. Il caso di Samsung è l’esempio migliore che ti possa fare: “vorrei uscire dalla dittatura android”, ma è MEGLIO “restarci, per ora, perchè non ho la forza commerciale e le idee adeguate per proporre alternative”.

      Microsoft no. Microsoft potrebbe fare quello che vuole, se solo lo volesse. Il punto è tutto qui: se proprio lei che può, non supporta come dovrebbe un suo prodotto, allora “io”, che non vedo ricambiata la fiducia risposta, DEVO poter pensare ad una soluzione che farebbe contanto quello che Microsoft non si cura di fare contento: ME.

      Ci tengo a sapere cosa ne pensi :)

      • #ludwig

        Dico la mia su un paio di spunti.
        -Samsung: tutto vero, e appena acceso l’S7 mi ha sorpreso trovarci le app Microsoft preinstallate (per un attimo ho pensato che il tizio che me l’ha venduto non avesse resettato ahahah). E 100GB gratis per 2 anni su OneDrive.
        -Perdenti (e non): l’ho scritto sopra, la vera strategia perdente è stata quella di abbandonare del tutto i Lumia (settore in perdita ma che influiva in misura minima nello smisurato bilancio di MSFT).

      • 000

        accidenti quanto hai scritto!…farò fatica a risponderti punto su punto per mancanza di tempo, ma ho letto tutto, compresi anche altri commenti.

        le premesse sono queste? ->
        “esiste una “competizione”. Ce l’hai messa tutta, ma l’avversario è troppo avvantaggiato o troppo più forte;
        l’avversario non è del tutto conscio della propria superiorità, oppure non ha interesse a vederci sparire annientandoci;
        non intendi arrenderti, ma nemmeno dissipare tutte le risorse in una guerra che porterà a poco o a nulla, preferendo destinare energie verso una nuova sfida.”

        Faccio fatica a condividere queste premesse, ok la prima considerazione sulla superiorità dell’avversario è vera, ma questa è la situazione che ogni esordiente su un mercato ormai definito si trova a dover affrontare. Le altre invece non mi sembrano vere, nel senso che Google ci tiene a far stare Microsoft con la testa bassa e mi sembra che qualcosa bolla in pentola per un nuova sfida; almeno spero che Microsoft voglia smarcarsi dal concetto attuale di smartphone attuando una sorta di “strategia oceano blu”->detta un po’ alla buona: evitare il confronto diretto attraverso l’innovazione di valore.

        Con android, dal mio punto di vista, MS sta già facendo la cosa più opportuna, intendo il portare app e launcher proprietari su android, altrimenti a seguire il tuo ragionamento allora tanto vale far crescere android anche su PC, no?

        Poi tecnologicamente parlando, per far funzionare quello che dici dovrebbe riscrivere android dalla base, alla fin fine perché non riscrive Windows per renderlo compatibile con le app di android?

        tra l’altro…vediamo se jolla e sailfishOs grazie all’emulazione per le app android faranno il botto…per il momento manco uno scricchiolio…

        E ora scendiamo sul “personale”, in un altro commento chiedevi ad un utente cosa faresti se scoprissi che w10m per come lo stai usando è costruito su android. Per me molto probabilmente sarebbe la volta buona che passo alla mela; non c’è l’ho con Android ma con Google. Il che non è la stessa cosa e penso che a parti invertite valgano anche per te gli stessi sentimenti, non c’è l’hai con Windows ma con Microsoft. Io mi sento preso in giro da Google come tu ti senti preso in giro da Microsoft. Detto ciò, fin che ci saranno le app che mi interessano in altri OS, sarà dura che Google mi riveda.

        • Pardon, non volevo dilungarmi. Ma siccome sei tra gli utenti che stimo di più, ci tenevo molto ad argomentare bene tutto, in amicizia.

          Proverò ad essere più sintetico, ma la vedo dura. In ogni caso ti ringrazio per aver letto tutto. :)

          Le premesse sono alla frase “if you can’t beat them…” .

          Un competitor che ti vuole annientare, cioè togliere dal mercato, non ragiona con “allora mi alleo con chi combattevo”. Non trovi? Farò l’impossibile per distruggerti. Anche cose che lo danneggino un po’. Nè google nè Ms hanno interesse a “rovinarsi” per vincere sull’altro.

          Partendo da questo punto, capirai bene che la premessa serviva a “tranquillizzare”: nè Google nè Microsoft mirano ad annientare l’altra, specie Microsoft che guadagna dal Android.

          Quanto ad Android su Windows 10… No, non penso sia un viceversa corretto. Io non ho bisogno di alcuna app android su Windows 10, perchè su Windows il rapporto di forza cambia (e di brutto): Windows è diffuso in tutto il mondo, è egemone in questo settore di mercato. Perchè mai Microsoft dovrebbe sentire il bisogno di aprirsi alle app Android? Cosa ne guadagnerebbe?
          E poi: Windows non è libero, è protetto da una licenza e da un copyright. Android lo puoi trasformare come più ti piace, invece, perchè ha natura del tutto differente. SU questo ho basato la mia idea.

          Se il sistema operativo per PC più diffuso del mondo non fosse di Microsoft, forse si capirebbe meglio la situazione. Infine, i due sistemi operativi che hai citato, probabilmente non decolleranno mai per i motivi che ti ho detto ora: nessuno è interessato a portare app android su PC, se non pochissimi utenti e per cose molto delimitate.

          Riscrivere dalla base: perchè fare un android da zero per usare le sue app, se GIA’ ESISTE un Android, che devi solo MIGLIORARE? Ricorda che qui il punto di vista è commerciale!
          Costa meno prendere il tuo bagaglio di esperienza e portarlo dove già esiste una struttura. Sbaglio?

          Lato personale: qui entrano in ballo sentimenti di avversione. Però, siccome ti conosco come una persona intelligente, non puoi mischiare le due cose per partito preso. NEMMENO A ME è simpatica GOOGLE e, come sai, sono un ACCESO sostenitore della concorrenza quanto più diffusa possibile. Però, mi piace anche essere obiettivo. Secondo me, non importa su cosa ti basi. Conta che cosa proponi e quanta fiducia sai creare attorno a te. MIcrosoft ha fallito molto nella seconda cosa. Io ho scritto un modo per migliorare la prima.

          • 000

            Grazie per la stima, che è reciproca e scusa non riesco a rispondere rapidamente

            Il fatto è che sei un po indulgente con Google…secondo me Google se potesse farebbe volentieri le scarpe a Microsoft. In ambito mobile non si sente così minacciato ma certo non credo che gli farebbe piacere che Microsoft prende android e lo trasforma col rischio di trovarsi un concorrente in casa. Poi Google non è un mistero che punta all’ambito pc con i chrome book quindi ci tiene a marginalizzare Windows(difatto non sviluppa un bel nulla ne uwp ne software desktop, alcuni sarebbero decisamente utili se collegati al sistema di notifiche e a cortana: tipo keep…), nonché Microsoft è pure una bella gatta da pelare anche in ambito “cloud computing e a.i.”…insomma secondo me Microsoft potrebbe fare male a google a facendo una versione propria di android ma non so come reagirebbe google.

            Invece non ho capito come pensi che MS riesca a trasformare android se tanto poi deve restare open source…

            Cosa non secondaria, non ho capito dove sta il guadagno di MS, le app su android già le può vendere, un os basato su android non lo può vendere perché è open source(…che non finisca che deve pure pagare dei diritti a google…)…vale la pena fare un piacere agli utenti?

            Sailfish gira anche su smartphone(è supportato di sicuro su nexus, e da poco mi pare da alcuni sony e forse altri tipo one+), ma non desta molto interesse nella pratica perché non ha forza commerciale e poi perché mettere un OS alternativo sul proprio telefono se tanto poi devi usare le app di android perché per sailfishOs non ce ne sono?

            faccio una digressione sul discorso app su pc, per sfida ho cominciato ad utilizzare diverse app su pc, e mi sono accorto che se non sono la mera sostituzione di qualcosa che può essere fatto online hanno davvero senso e non hanno nulla da invidiare ai classici software. Il problema é che si sbaglia concepirle come una cosa limitata a funzioni semplici, ho messo kodi sul pc collegato alla tv e ci ho buttato alcuni add-on(sono per lo più script phyton) funziona tutto a meraviglia, poi ho provato un simil autocad 3d ed è fantastico, ho fatto una prova con centennial e un altro software 3d serio convertito in app e non ci sono problemi, gira tutto bello fluido. Quindi perché continuare a pensare alle windows app come a quelle cosette insignificanti che girano su android?

            Bravo il problema é la fiducia, Microsoft fa molte proposte ma non ispira fiducia, mentre Google ti liscia il pelo e sembra lavorare interesse dell’utente, in realtà ogni scelta/proposta è principalmente a suo beneficio. Questo lo chiamo metterlo in quel posto con tanta vaselina che manco ti accorgi.
            Tornando alla fiducia ispirata da Microsoft, non so se Windows su android riscuoterebbe così tanto successo… Nonché me lo vedo ben prrso di mira dagli hackers…
            Insomma per me ci sono più contro che pro proprio per Microsoft. Ha messo in piedi un bel sistema ora pensi ad affinarlo e a venderlo con la miglior strategia commerciale possibile; tutto sommato secondo me non ha sbagliato a puntare sul professionale( I primi risultati mi sembra cominciano ad arrivare vedi polizia di Amburgo) da li in poi ad tornare al consumer sara un passo successivo.

          • Ahhhhhh, ecco. Avevi risposto. Sono da cell e si era impallato tutto. Apposto ☺️

          • Secondo me – ti rispondo – MS non deve puntare ad un guadagno, bensì ad una minor spesa.
            Cioè, pure se open source, un MS Android costa meno di Windows Mobile perché consente di indirizzare risorse altrove e di spingere tanti utenti a riavere fiducia.

            Poi, nessuno vieta ad MS di creare, sviluppare e sostenere un OS Windows mobile, finalmente pronto e diverso.

            Se ci pensi, tanti anni fa, Ms poteva scegliere tranquillamente di usare Android. Non l’ha fatto perché non voleva apparire inferiore al predominio di Google nel settore mobile. E così ha fatto il doppio danno: utenti arrabbiati e spese assurde per creare da zero un so che non ha saputo (voluto?) sostenere.

            So per esperienza che molte aziende arrivano a perderci addirittura per rompere le scatole alla concorrenza. Ma non fino al punto di andare in rovina. Un po’ come le compagnie telefoniche. Se torni/vieni da noi, tariffe super scontate. Ci perdono, ma sottraggono anche utenti al concorrente. Che quindi ha costi marginali differenti etc etc

            Ne deriva che io la convenienza di questa mossa ce la vedo, ma vedo anche che nessuna delle due aziende sarebbe disposta a svenarsi per distruggere l’altra, considerando che Ciascuna è leader in un comparto del mercato.
            Con la differenza che MS PUÒ usare il codice di Android… Mentre Google NON può usare il codice di Windows ☺️

          • 000

            boh per me, proprio per convenienza d’immagine, ormai è meglio andare avanti per la strada che hanno tracciato, cosa c’è ormai di così non funzionante da non essere presentabile? Più o meno qua tutti concordano che il problema è lo store…quindi ora trovino il modo di convincere che il sistema funziona e val la pena sviluppare per lo store. Certo se poi leggo i commenti di qualche developer che se gli dici che non deve sviluppare le UWP con .NET gli casca il mondo, è ovvio che questi non vorranno mai spingere le UWP; insomma credo ci sia proprio bisogno di una nuova generazione di sviluppatori pronta a sostenere le novità, non si può cambiare dall’oggi al domani.
            Perciò il vero discorso è che MS dovrebbe farsi una nuova immagine a 360°…sul desktop è forte perché non ci sono le alternative, ma a sentire la gente (termine sempre dispregiativo) pensano tutti Windows 10 sia uguale all’8, al 7, a vista, ecc…la gente pensa che faccia schifo e basta. Viceversa, nonostante tra gli addetti si dice che Mac stia peggiorando, la gente continua a crederlo un grande sistema operativo senza neanche sapere che iOs e macOS non sono la stessa cosa…capisci cosa intendo?

          • Certo, comprendo sì.
            La gente (!) lascia il tempo che trova. ?

          • 000

            magari lasciasse il tempo che trova…l’individuo lascia il tempo che trova, la gente fa massa e fa la storia…tanto per capirci, sparandola un po’ grossa: c’erano individui contro il nazionalsocialismo o il comunismo, ma era la gente a sostenere questi movimenti…

  • Lorenzo Moraldo

    Mmm non mi convince… Io credo che sia giusto seguire la propria strada…. A me piace il mio w10…lo trovo ancora acerbo si…ma aspetto pazientemente… La causa delle poche vendite è solo di google, non ha mai fatto un app per microsoft decente… È stata decisamente scorretta e quindi…niente alleanza ?

    • :) No no, che alleanza? Io parlo di prendere Android e “rivoluzionarlo”. Che Google voglia o meno! Un po’ come ha fatto Xiaomi con Android: ha preso una base e ha cambiato tutto quello che ha voluto per migliorare. Anche bypassando alcuni aspetti standard di Android.

    • Azzorriano

      Il problema secondo me è Messer Tempo, non puoi aspettare all’ “infinito”, secondo me l’idea di MS Android potrebbe invece rivelarsi vincente!

  • #ludwig

    Io sono talmente convinto di questa soluzione che, in senso analogo, mesi fa ci ho scritto un articolo che gentilmente avete pubblicato proprio su queste pagine (“la vostra voce”). Le app di android con l’interfaccia e tutti gli altri vantaggi di Windows. Le UWP 2.0 dovrebbero essere “universali” nel senso più ampio e dovrebbero poter girare su W10 come su android (la strada è già tracciata).
    Non mi dilungo oltre e passo al presente: ho tra le mani un S7 Edge “d’occasione” che affianco al mio Lumia, anzi spesso è il contrario. Sono oggi però ancor più convinto che il sistema operativo Windows sia superiore per fluidità, stabilità, organizzazione e immediatezza e tutti i motivi che hai scritto, e non c’è S7 che tenga (ora lo posso dire con maggiore cognizione di causa, con il vecchio S4 che avevo il confronto era “drogato”). Ci ho installato:
    – un’interfaccia a tile, con il launcher Squarehome2 che nel corso dei mesi è migliorato molto per fluidità e funzioni (la maggior parte delle icone sullo schermo mostra un’anteprima della notifica in modo molto simile a Windows): non buono invece Launcher10, pesantissimo, fa laggare alla grande persino i 4GB di ram dell’S7 (e ho detto tutto);
    – un’app simile alla glance di Nokia (la migliore testata finora è “Always on amoled”, che mostra le icone di notifica delle varie app: quella preinstallata ha solo le chiamate perse e gli sms…decisamente poco smart);
    – le principali app di MS, per sincronizzarle con tutti i miei dispositivi (Lumia, Surface, pC).
    Cosa volevo dire con ciò? Che tutto questo potrebbe farlo direttamente Microsoft, con tutti i vantaggi di ottimizzazione del caso. E un menu impostazioni decente (con quello del Samsung mi pare di essere tornato indietro a WP8…). Poi, certo, sulla sicurezza ci sarebbe da lavorare…

    • Prendo dalla fine: ci sarebbe da lavorare, ma si può fare. Android è talmente aperto, che chiuderlo non è affatto un problema. Ed è talmente ampio, che puoi inserirti in uno degli spazi di mercato, senza problemi.

      Xiaomi, tanto per fare un esempio che ho citato in un’altra risposta, ha bloccato il bootloader e lo fa sbloccare solo su richiesta. Ed ha impostato MIUI per controllare quasi del tutto la sicurezza dei suoi smartphone. Ora, Microsoft – che lavora du android da anni – non saprebbe fare altrattanto, proponendo device fatti da lei?
      DAVVERO non riuscirebbe a tappare le falle di sicurezza, con qualche lavoro di cesello?

      Quanto al resto, ricordo il tuo articolo e, avendo provato Android, ora posso sicuramente dire che la tua visione è quella che mi convinve di più. Addirittura più della mia precedente, nella quale speravo che MS dotasse Windows 10 MObile (e non) di una emulazione nativa ad Android per ampliare il parco app.

      • #ludwig

        Io dico di sì, e ho anche il sospetto che ci stiano lavorando.

        • Incrociamo le dita. :)
          Putroppo capisco chi ora pensa “traditore, Roc, traditore”. QUando invece, dentro di me, scrivo queste cose proprio perchè amo molto Windows 10 Mobile e mi spiace vedere come la politica poco incisiva di MS lo stia portando a galleggiare, quando potrebbe e dovrebbe essere davvero apprezzato come un gioiellino!

          • #ludwig

            Poco incisiva, a dir poco. Che dire della non-strategia dell’abbandono dei Lumia in favore di OEM che non avevano alcun interesse nella faccenda? Niente dispositivi, sempre meno app, fallimento di fatto della strategia UWP (uno dei capisaldi di Windows 10, mica una questione di dettaglio). E’ una conseguenza chiara e lampante. La gestione Nadella, fra i tanti trionfi finanziari, in questo ha toppato, e non ci sarà il difensore di turno nadelliano, e del capitalismo arraffone di cui egli è ottimo inteprete, a farmi cambiare idea.

          • Esatto, esatto.
            Ed aggiungo che questo “dolore” che leggo nella tua risposta e che condivido appieno, lo può avvertire solo chi abbia guardato OLTRE al proprio affetto, senza MAI dimenticarsi che questo affetto esista.

            Nadella ha fatto molte cose buone, alcune molto sbagliate, ma non ha ancora risolto la strana tendenza di Microsoft a voler stare con un piede in tantissime scarpe, senza mai calzarne una per camminarci seriamente a fondo.

            Bah.

          • #ludwig

            Hai letto bene ;)

  • antonio

    Non sono d’accordo perche non ci sarebbe nessun interesse a farlo dal momento che microsoft non avrebbe nulla da guadagnarci: Le entrate sono costituite dagli acquisti sullo store, e lo store di android arricchisce solo google.

    • Vero anche questo, Antonio. Ottimo intervento.

      Come ho scritto nell’articolo, dobbiamo partire da una base “CONCORETA”: attualmente, Microsoft può monetizzare molto dal suo Store? E potrebbe farlo, se restiamo in quattro gatti ad avere un Windows Mobile? Secondo me, no. QUindi, urge un cambio di rotta.

      Microsoft potrebbe fare come fa Xiaomi, ad esempio. Cioè, guadagnare dai cellulari, dai servizi Microsoft veicolati tramite Android e via discorrendo.

      Le entrate per Microsoft derivano in piccola parte dallo Store. Facendo come ho scritto, invece, potrebbe monetizzare sia dai Device, sia da servizi finalmente proprietari per i suoi device, sia dalle app android dei suoi servizi vari. Non è poco.

      • antonio

        Secondo me invece microsoft deve:
        1. Prendere windows 10 desktop e farlo girare sui telefoni con tutte le sue potenzialità e aperture, quindi far girare le app win32, win64 e xbox one cosi da avere un vero pc tra le mani.

        2. Sviluppare visual studio in modo da permettere agli sviluppatori di convertire facilmente solo le interfacce dei loro programmi win32 per meglio adattarle agli schermi piccoli e incentivarli con un premio di 3000 euro ogni mese da assegnare alla migliore app convertita

        Microsoft ha gia tutto l’occorrente deve solo farlo girare. Chiunque comprerebbe un pc windows 10 da 5 pollici e spazzerebbe via android e iphone in due anni al massimo.

        • Mi piace il tuo piano di intervento. Però ci dobbiamo anche chiedere (come anche nel mio scenario): perchè Ms allora non lo fa? Perchè non supporta nemmeno sè stessa?

        • roberto

          Concordo in pieno con te

        • Luca Serri

          All’utente medio non frega nulla di usare programmi dal telefono, anche perché sarebbero inutilizzabili. L’utente medio vuole le app e basta.

          • E da noi non arrivano o non ci sono o vanno via.

            Ecco il punto.
            :)

    • Luca Serri

      E non dimentichiamo che Microsoft guadagna già da ogni device Android venduto grazie ai brevetti!

  • Inviasubito

    Gli amici che hanno acquistato uno smartphone windows e che sono ritornati ad Android, lo hanno fatto solo per le app. Ogni volta li sento dire “mi trovavo bene”. Purtroppo le app sono il “vero” problema.

    • Concordo al 100% e l’ho anche scritto.

      Infatti l’idea era proprio quella: risolvere alla radice il problema delle app, ma con tutti i pregi del mondo Windows Mobile.

    • CoffeyM

      Anche io sento sempre questa lamentela, ahimè!
      Mi sento sempre strano perchè io ho quello che mi serve. Le UWP mi piacciono e le uso anche molto, specie su PC: mi piace la comodità e sento di potere spaziare dal pc al telefono senza ripercussioni.
      Però è vero: per molte persone le app mancano. Non si sa bene quali, però :) A volte mancano le informazioni, a volte manca la fantasia di fare un’operazione con un’altra app anzichè quella conosciuta…spesso mi sembra che io mi debba adattare al sistema e non il contrario. Questo può dare noie in effetti.

      • bruno

        La gente cerca le app per farsi i selfie su i treni per far vedere come si suicidano.
        Ahahhahaa

        • MatitaNera

          lo deciderai tu cosa deve cercare la gente…

          • bruno

            ecco l’altro troll,ma ceh andate in coppia?
            sono notizie riportate da organi di stampa.
            ma dove vivi nella barbagia o sotto una campana di vetro?
            persone stupide con app stupide,con telefoni alla moda.
            app ridicole come snapchat per esempio.
            che bello farsii la foto con la faccia da cane e poi uccidersi allegramente con un treno per fare il fig con gli amichetti.
            menteccatti.

          • MatitaNera

            invece l’elite intelletuale ha windows mobile giusto ?

        • CoffeyM

          Ho visto il caso di cronaca, se ti riferisci a quello.
          Io sono “vecchio” quindi lo posso dire: “sono le giovani generazioni, bellezza”

          … “e noi siamo spacciati, bellezza!”
          :)

          • bruno

            La ricerca di app é una favola.
            Su 100 app in un anno,ne useremo si e no sempre 3/5.
            Sul mio telefono ne ho installate parecchie anche solo per provarle ma poi non le ho piu usate.
            Molte possono essere sopperite da un buon browser.
            Per fortuna sono uno di quelli che non fa gare e non si vanta di avere tante app con gli amichetti.
            Di milioni di app in modo privato ne servono effettivamente pochissime.
            Per uso di lavoro é un altra storia,ma molte volte sono app fatte apposta pubblicate su store aziendali e quindi fuori la logica del mercato.

          • CoffeyM

            Sono d’accordo con te.
            Tuttavia, per quanto possiamo non capire la logica di questi comportamenti, un loro senso ce l’hanno. Cioè, meglio: un senso per chi si comporta in un certo modo.
            “Ai miei tempi” se non avevi le scarpe di marca, il logo in vista sulla maglietta o sul giubbotto eri “fuori dal gruppo”. Può piacere o meno, ma aveva un senso, per noi all’epoca, disegnare il logo Nike sulle nostre cose. Se dovessi ricordare perchè lo facessi, non saprei rispondere. Però era così. E oggi mi do del cretino da solo. Ma all’epoca era importante…col senno di poi, siamo tutti super-geni e integerrimi. Ma bisogna vedere le cose dal punto di vista delle persone mentre succedono le cose.
            Ieri era il logo adidas. Oggi pokemonGo. Non cambia granchè la solfa: per chi si comporta in un certo modo un comportamento HA SENSO.

            ps: Se mi permetti, leggendo altri tuoi interventi, sei piuttosto unilaterale nel dare i tuoi giudizi e hai anche l’animo del provocatore (e questa è una qualità che, a certe dosi, riesco anche ad apprezzare), però secondo me, di tanto in tanto, ci si dovrebbe mettere nei panni delle persone che fanno alcune cose. Perchè vogliamo tante app? Perchè le rincorriamo? Un motivo c’è e sarebbe interessante capirlo, tutto qui :)

          • bruno

            Non ho l’anima del provocatore se fai un controllo piu approfondito, noterai che al massimo ho l’animo del risponditore.
            Quando leggo cazza.e rispondo,e se vedo che sono troll o lo fanno apposta li maltratto con gusto.
            L’unico modo per contrastare le mode ridicole é fare tanta pubblicità.
            Mi ricollego al discorso terminali Microsoft.
            Le mode non sono da capire,sono mode punto e basta.
            L’app per fare le facce strane,durano tot mesi e poi la gente le dimentica.
            Io le chiamo app del momento isterico.
            Se Microsoft vuole vendere e battere android ,basta tanta pubblicità,di conseguenza la gente si interessera alla piattaforma w10m e di conseguenza le app verranno da sole.
            É un fatto di marketing.
            Alla massa capra non frega una fava, quale os monta il suo telefono 1000€ ,la cosa che piu importa é che sia di marca famosa e luccicoso e se possibile con la mela morsicata dietro da far vedere a gli amici e vantarsi.
            Ancora oggi molte persone parlano di os della Samsung.
            Lo so perché faccio assistenza(pc/mobile) e me ne sono capitate di tutte i colori in questi anni.

          • CoffeyM

            Nessuno discute che evidenzi i fatti, che mi pare un fatto anche questo ;)
            E’ il modo in cui lo si fa, secondo me, che fa problema e alla fine ti può fare risultare antipatico (ho già detto che apprezzo l’animo del provocatore perchè…non nascondiamoci dietro un dito: hai l’animo del provocatore, almeno sui blog che leggo).
            Che ne so, mi piacerebbe discutere del perchè il marketing che è stato fatto finora non ha funzionato, visto che il marketing è un elemento che citi come probabile e parziale soluzione ai problemi…ma finiresti per dirmi quello che dici sempre: che la gente non capisce una mazza fionda etc….alla fine ne uscirebbe una cosa poco costruttiva. E se mi permetti ancora, è questo che alla fine ad alcuni dà noia del modo in cui ti poni: o si fa come dici tu o la gente ha scarsità di neuroni/è un troll e chi più ne ha.

            In ogni caso è controproducente un atteggiamento così: il mio 830 sta tirando le cuoia, ma non passerò a un 950 o 950XL: mi pare che rimarrei fregato un’altra volta. Posso permettermi solo un android…allora secondo te sono rinco? sono un troll? non capisco niente? Ho i miei motivi eventualmente per farlo, principalmente economici….e poi mi servirebbe un jack per le cuffie visto che apple ha deciso di toglierlo ;)
            In ogni caso, secondo me, liquidare l’altrui pensiero senza dargli una chance non fa buona pubblicità…nemmeno a windows ;)

          • bruno

            io non pongo niente.
            se uno viene in un sito o blog come dir si voglia e comincia a parere balle e a dar fastidio con battutine che fanno ridere solo lui/loro, io mi contrappongo al massimo, non sopporto le balle,posso essere scorbutico ma è lui/loro che è venuto qui, potevano benissimo restare dove stavano prima.
            ovviamente risulto antipatico a quelli che rispondo o che controbatto quanto leggo balle.
            stai sicuro che ha molti risulto simpatico perché quando uno viene per discutere in modo educato e non con slogan e frasi fatte, qui e anche in altri lidi è ben accetto, sia da me e di certo dal sito e io di certo non gli rispondo male, anzi faccio conversazione tranquillamente.
            se vuoi parlare del marketing dovresti contattare Microsoft dato che lo sanno soltanto loro, al massimo possiamo ipotizzare, ma noi contiamo meno di zero.
            comunque Microsoft a fatto pochissima pubblicità rispetto a Apple Samsung e perfino quelle cinesate di huawei.
            Apple fa pubblicità stupidissime pero, tra la massa capra va di moda e fa presa.
            “ma finiresti per dirmi quello che dici sempre: che la gente non capisce una mazza fionda”
            mi sa tanto che il pervenuto sei tu,
            io sto discutendo tranquillamente.
            “è questo che alla fine ad alcuni dà noia del modo in cui ti poni: o si fa come dici tu o la gente ha scarsità di neuroni/è un troll e chi più ne ha.”
            ma sei serio?
            se uno spara balle la colpa e’ mia che lo contraddicxo o di quello che spara balle?
            “In ogni caso è controproducente un atteggiamento così: il mio 830 sta tirando le cuoia, ma non passerò a un 950 o 950XL: mi pare che rimarrei fregato un’altra volta”
            ma seisicuro di usare un telefono con w10m?
            un altra volta?
            ma perché ti sta cadendo a pezzi?
            fammi capire che vuol dire ti sta tirando el cuoia ha la scadenza come le uova?

          • CoffeyM

            Nel complesso sono d’accordo, però di nuovo se mi permetti non mi piace il modo in cui ti poni: come se avessi la verità in tasca. Ho amici che hanno samsung, iphone e anche le “cinesate” huawei…non è che stiano a formattarlo tutti i giorni, tanto per dirne una eh…
            L’unica cosa su cui davvero mi sento di risponderti è sul fatto che il mio 830 ha tirato le cuoia: qui io non sono stato chiaro, quindi scusa. Non sono uno sbarbatello di WM/WP, arrivo da lumia 800, 820, per un po’ 640xl e ora 830: ho visto gli sviluppi, li ho attesti, apprezzati e, alcuni, mai visti. E sì, il mio 830 sta tirando le cuoia: la batteria fa pena con W10 (5-6 ore, poi giù di brutto…ne trovi tu per sostituirla??), le foto lasciamo perdere (prima era un’altra cosa proprio), la sincronizzazione mail e contatti perde colpi tutti i giorni, il telefono ogni tanto si riavvia da solo: tutte queste cose riguardano l’OS, che ha peggiorato il mio telefono (l’unico peraltro!).
            Ecco il punto del “un’altra volta”. Ad ogni aggiornamento, Microsoft lascia indietro qualcuno, ne fa semplicemente a meno. E, finora, è spesso toccato a me. Tutto qui. Mi sono stancato di stare dietro ai suoi cambi di rotta…
            Ovviamente, se dovessi cambiare, mi piacerebbe rimanere a casa…però mi rendo anche conto che non è il momento…
            Poi oh, non siamo tutti ansiosi di rimanere nell’intellighenzia di WindowsMobile, che vuoi che ti dica? :)

          • bruno

            ho scritto che Iphone lo formattano tutti i giorni?
            dove lo hai letto perdonami?
            per il resto si, ogni tot mesi qualsiasi android lo devi formattare.
            anche i miei amici non mi dicono che lo formattano, di solito mica si mettono con i bandieroni ,soprattutto se si è pagato un sacco di soldi, e soprattutto se precedentemente li avevo avvertiti di non comprare mondezza.

            e poi in negozio mai un lumia, solo android e pochissimi iphone molte volte per vetro rotto.
            android per la maggiore per virus e problemi software e vetri rotti,i problemi hardware li mando in assistenza dalla casa madre la maggior parte delle volte.

          • CoffeyM

            Il 640xl era provvisorio ed era destinato alla fidanzata. Ne ho avuti in numero “normale”, spesso presi con offerte, non me li regalano di certo eh!
            Io avevo avuto problemi a trovare la batteria del mio 820. Quella di 830 per ora solo in negozi fisici, no online.
            So che è fisiologico, ma il telefono di suo ha un anno di vita eh, mica 3-4!
            Io mi trovo bene, ma noto peggioramenti software con w10 mobile. Poi se devo dire che va tutto ok, beh…va tutto ok! :)

          • bruno

            Anche io se ti devo dire che android va una favola non c’è problema te lo dico.
            non mi cambia nulla.
            L’ho usato e lo uso ancora per lavoro, cerco di usarlo il meno possibile.
            É una repulsione portata da il continuo utilizzarlo per l’assistenza e le continue rotture saltare fiori ogni giorno.
            Pero nel complesso é migliorato tanto,ora ha 523 vulnerabilità piu di prima.

          • CoffeyM

            Ahahaaha! :)
            Vero, in quello riescono sempre a migliorare ;) E’ un po’ come su windows tempo fa: bisogna stare attenti a quello che si scarica e come lo si usa. O almeno io credo questo. Ci vuole più attenzione rispetto ad altri os, forse basterebbe “istruzione digitale” per usare gli smartphone e qualcosa già migliorerebbe. Poi è chiaro che le falle le deve tappare chi scrive il sistema, non gli utenti!
            Mettiamola così: a parere mio, il “top” non esiste da nessuna parte; io non lo vedo, per un motivo o un altro. Almeno per ora ogni sistema ha i suoi difetti. Finora, non mi ero MAI lamentato di WP/WM…qualcosa da qualche tempo è cambiato e voglio vedere come si comportano con le novità in questo ambito. Ci sono da fine 2010 e quindi ne ho di “esperienza utente” sulle spalle con questo sistema.
            e capisco anche la scelta di questo blog, di dire: “vediamo android come va, come girano i servizi microsoft etc…”.

          • Eccellente descrizione sia della realtà di quei tempi (quante verità hai detto, porca vacca…), sia della contestualizzazione della cosa.
            Prima o poi ci prenderemo un caffè noi due! :)

          • CoffeyM

            Lo spero!

    • MatitaNera

      “solo” per le app, hai detto tutto…

      • Inviasubito

        Beh, dipende dai punti di vista

        • MatitaNera

          direi che il mercato mi parla del 99% dei punti di vista…ma è bello essere nella riserva indiana e illudersi di essere quelli che hanno capito tutto…

          • Inviasubito

            Non mi interessa che il 99% cerca un sistema pieno di app, se “essere nella riserva indiana” vuol dire non averne bisogno allora mi trovo li.
            Poi, ti dirò, questi commenti provocatori sarebbero da non considerare affatto.

          • MatitaNera

            hai ragione, non dovevo risponderti

  • roberto

    Allora, secondo me non c’è assolutamente bisogno di diventare ibridi, la grande colpa di microsoft é di non dedicare un centesimo alla promozione del suo prodotto mobile. X le app la soluzione intanto sarebbe non far pagare gli sviluppatori per lavorare sull’os come fa android, il succo é tutto qui. Basterebbe veramente poco x crescere, io ho amici che hanno smartphone con android ma di nessuno ho mai sentito dire ” il mio cell é un aereo” come al contrario ho sentito ds chi per esempio ha un lumia 950. E poi non penso che il creare una piattaforma per unificare tutte le app per tutti i device sia una cavolata, va solo aiutata a crescere.

    • Luca Serri

      Sviluppare app, è soprattutto mantenerle, ha costi non indifferenti e Microsoft non può certo pagare ogni sviluppatore.

      • roberto

        Lo stesso discorso vale per android, ma li funziona cosi…….come mai?????

        • Luca Serri

          Android ha l’80% del mercato mobile, WP/W10M il 2-3%, secondo te chi dei due garantisce un maggiore ritorno?

          • MatitaNera

            sembra che ripetere l’ovvio sia la prassi…

  • CoffeyM

    Ciao!
    A parte che questo è uno dei pochi luoghi dove si legge per riflettere e dove sembra addirittura (udite udite) che le persone leggano prima di commentare… :P
    Detto questo: ipotesi suggestiva quella che si prefigura. Ci sono aspetti che la rendono coerente con quello che è accaduto finora (penso all’acquisto di Cyanogen da parte di Microsoft, all’apertura con l’introduzione delle app sul playstore). Ci sono degli aspetti, invece, che mi rendono titubante. Il primo ha a che vedere con una cosa banalissima: Microsoft si prende una bella secchiata di royalties ad ogni Android venduto…che senso ha andare a investire nello sviluppo di un fork del SO nel segmento (chiamalo segmento poi!) dove, senza fare niente, io prendo denaro? Mi costa oggettivamente sviluppare la mia versione di android, senza la sicurezza che io possa averne un ritorno di qualche tipo. [provocazione ON] Perchè dovrei farlo, poi? Per fare contenti utenti WP/WM10 che vogliono le app ma non sul mio sistema operativo? [provocazione OFF]
    Il secondo aspetto ha a che vedere con la forma del mercato stesso: siamo saturi di telefoni, di sistemi operativi, di UI e chi più ne ha; gli hardware sono pompati e siamo arrivati alla soglia di sostenibilità di un mercato di questo tipo. Secondo me, Microsoft sta lavorando a quello che succederà tra qualche tempo: l’erosione dei confini tra macchine di varie dimensioni e tipi. Anche Google ci sta provando, a suo modo. Arriverà il momento in cui avremo terminali più longevi (come batteria, come hardware in generale), senza continuare a usare le risorse naturali del pianeta, che non sono infinite e che producono molto sfruttamento e disuguaglianze. Stiamo arrivando al limite, secondo me.
    Quindi: la partita si sposterà altrove e i profitti si faranno su altre cose. Penso alle informazioni su di noi, al “monitoraggio” di quello che facciamo e come “pensiamo”. Conterà più come usiamo le cose, invece del cosa possediamo. Per quanto suggestiva, non la ritengo una strada praticabile.
    Poi oh: resta inteso che sarei il primo a comprarmelo eh! :)

    • :)

      Per me potrebbero farlo per recuperare credito e investimenti: giro la domanda, quindi. Perchè proseguire ad investire su qualcosa che probabilmente non ti porterà inroiti, generando costi, là dove potresti guadagnare senza fare niente e lucrare su eventuali evoluzioni “custom/fork” del tuo lavoro?

      In ogni caso, mi piace molto discutere di queste cose. :)

      • CoffeyM

        Mmm….. “senza fare niente”. Siamo sicuri? :)
        Penso che se lo facessero, avrebbero da lavorare un sacco. Però, dopo aver letto l’articolo di oggi, credo che potrebbero anche farsi forza con la reputazione, buona, che hanno su play store.
        Non so: tutto sommato continuo a vederla come strada che non vorrebbero percorrere fino in fondo…

        • Stiamo a vedere Coffey :)
          In un modo o nell’altro, spero si riprendano!

  • Artur

    Peggio di così…ms già sta facendo il cash su android e ios…farsi un altro sistema operativo?? Scherziamo??? Con quel buco di android??android va avanti solo per le app..punto. Prendi qualsiasi marchio: Samsung,lg,moto,htc,meizu,xiaomi… Ma sono tutti uguali…cambia solo il nome..

    • Io ho provato Xiaomi. E, a mio modesto parere, non sono “tutti uguali”. Però sono d’accordo con te sul fatto che molti, invece, sembrano fotocopie. :)

      • Artur

        Tutti montano l android…questo che intendo per uguaglianza

        • Però qualcuno lo customizza secondo i suoi gusti (sono nuovo su android, quindi chiedo a chi è più esperto): Microsoft credo abbia tutti gli strumenti per fare proprio questo: rifondarlo! Creare una cosa nuova e migliore, partendo dalla base attuale.

          • Artur

            Ma rimane pur sempre android!!! Questo non è chiaro?? Per ms è una utopia proseguire su questa strada!! Significa fallimento dell intero windows 10

          • Certo che è chiaro. Tranquillo.

            Facciamo un gioco. Se tutto il windows phone / mobile che conosci tu fosse basato su Android, cosa penseresti di Windows Mobile?

            Sarebbe peggiore o migliore ora che avresti scoperto la verità?
            Credo che ti piacerebbe ugualmente, no?

            Ecco, ora immagina di portare tutto quello che ti piace di Windows Mobile su una struttura che ti possa consentire di usare qualsiasi app esistente sul mercato.

            Davvero è orribile come scenario, solo perché ora ti dico che la struttura è quella Android, ma sistemata per benino da Microsoft?

            Davvero ti spiacerebbe avere servizi ‘solo Microsoft’ sulla variante di Android creata da MS?

            Poi, ovviamente, caro Artur, sono punti di vista e rispetto il tuo. Ho tentato di spiegarti il mio, che AMO windows mobile e lo ritengo una GRANDIOSA IDEA che purtroppo Microsoft supporta malissimo.

            Che dici?

          • Artur

            Nulla,lo stesso che penso di android,cioè un altro produttore di lagdroid.
            Ti capisco perfettamente,ma la tua scelta non ha senso,perche puoi avere semplicemente android e non msdroid.. Forse non è chiaro da samsung al nubia,sti cell cambiano solo il vestito ma dentro rimangono stessi. Non sono contro android,ma il concetto che fa pena,ricordati che è gratuito,è nato così,invece ms lo sta facendo da pochi anni (w10m) nonostante lo share bassissimo continua a lavorare,con rs3 dovrebbero arrivare le novità lato mobile,se non dovessi accadere,facciamo na croce e basta.

          • PUnti di vista, Artur.

            Tu ragioni da utente, io ho provato a ragionare da azienda.

            TU ci fai una croce e basta, un’azienza di rimette milioni e rischia di chiudere o di tagliare personale.

            Punti di vista. :)

          • Artur

            Certo che sono i punti di vista..ma parliamo di realtà per favore e non delle favole..

          • Dammi un aggettivo per questa frase:

            “un giorno, non sappiamo nemmeno noi bene quando, lasceremo perdere tutti i Lumia e inventeremo un nuovo sistema “incredibile”, un device mai visto prima che rivoluzionerà il mercato per come lo conosciamo adesso”.

            Se sei onesto a livello intellettuale, spero scriverai la stessa cosa anche di queste parole di Satia Nadella.

          • Artur

            Fantascienza ? io non ho mai detto che ms sta facendo bene,ma condivido che mettersi al lavoro ad un cell che sarà una replica del precidente è stupido..vedi Nokia che fa i terminali con hw vecchio e design preso dai lumia… Non stanno facendo niente di nuovo semplicemente i soldi.

          • Artur, inutile la tiriamo lunga. Restiamo ognuno della sua opinione. Va bene così.

            Quello che non ti concedo è di usare espressioni come “ma cosa ti sei fumato” o simili. Non esiste. Ti ho cancellato il commento. Parlami di tutto quello che vuoi, esponimi tutti i punti di vista che vuoi, ma non ti rivolgere più in quel mondo a nessuno qui dentro.

            Se potrai, grazie.

          • Artur

            Cmq sai quanto personale è impiegato con win10m?? Fatti una ragione..che ha già licenziato qualche fabbrica ?.. Non può pagare per tutti..ha salvato il culo di nokia

          • Massì, in effetti licenziare 1000 persone se windows 10 mobile va male ci piace. Ma l’idea di non licenziare nessuno facendo le cose come si deve, invece, è talmente orribile…

            O forse mi stai dicendo che ho ragione e che avendo chiuso alcune fabbriche, forse Microsoft non sta facendo proprio il meglio e FORSE avrebbe bisogno di tornare in carreggiata con un piano “assurdo” come il mio?

            XD?

      • bruno

        Perdonami ma tuti hanno un problema di fondo.
        Android.
        Il peggior software del 2016.
        Dopo un po sorgono sempre i soliti problemi ,che sia htc o Samsung o altro.
        La.tastiera che fa le bizze,il wifi,la tastiera che non compare o che scompare fa sola,lapp dele che fa crashare il telefono,piccoli esempi.
        Tutti gli stessi problemi chi piu chi meno
        Chi prima chi dopo.
        Puoi customizzarlo quanto vuoi ,se non lo riprogrammi da zero avrà sempre gli stessi problemi.

        • Guarda, su questo, caro Bruno, ne parliamo tra un po’.

          Sul Redmi Note 3 Pro, ad oggi, non ho ALCUN problema.

          Sai qual è invece il problema grosso di TUTTI i sistemi operativi, ma soprattutto di Android?
          Te lo dico io: gli utenti. Io, dopo 6 mesi, non ho sbloccato il bootloader, non ho scaricato apptoide, non frequento siti strani, ed ho il cellulare che va una bomba.

          Fatti un giretto in qualsiasi pagina dedicata a Xiaomi (parlo delle cose che conosco, mi scuserai): chi piange per il virus, chi per aver brikkato, chi perchè non riesce a far più andare una cosa che HA SBAGLIATO A modificare, chi si lamenta perchè non ha letto due minuti le istruzioni e non sa che la miui “regola” il consumo di energia in maniera brusca, se non dici di fare diversamente.

          Mi sembri uno che ha dimestichezza con queste cose, quindi dovresti capirmi.
          E’ questo che rende pessimo un android?

          • bruno

            appunto da sei mesi.
            androd e’ come un virus ha un tempo di incubazione che varia da produttore a produttore.
            chi ha progarmmmatori seri il sistema impazzisce dopo, quelli che hanno programmatori ciofeca impazzisce subito.
            ma prima o poi il tuo android fare la solita cosa che fa sempre.
            schifo.
            gia fatti tanti giretti nel cosro di questi 2 anni e mezzo ceh faccio assistenza al mobile.
            tuti ceh si lamentano dele stesse cose.

          • Appunto ti dicevo: da quel punto di vista ti riponderò tra qualche tempo. Incrociando le dita, tra l’altro. Però secondo me molto del problema sta nella stupidità dell’utente che fa danni.

          • bruno

            te lo dico perceh uso androdi tuti i santi giorni su varie marce3h e vari modeli.
            possiedo un LG4 e non vedo l’ora di cambiralo,lo regalo a chi gli voglio male.
            ahahahaah
            android e’ indecente.

        • Shalashaska

          La tastiera farà le bizze su Android (quale poi?), ma anche su Windows non mi pare funzioni proprio bene (vedendo come scrivi).

          • Dai, non buttiamola in caciara! ;)

            (mi hai fatto ridere per come l’ahi scritto)

          • bruno

            sto scrivendo da pc con firefox.
            cavolo fai esempi da conoscitore esperto di melanzane zucchine e’?
            fai silenzio per favore parlano i grandi.
            qualsiasi android dopo un po la tastiera fa le bizze,coem altre cose tipo il wifie ceh impazzisce e latre chicce “alla android”.
            chissa perceh quella di micrsfot ha avuto un grandissimo successo?
            bho forse perech gli l’ha ordinato la cia?

  • Luca Serri

    Io non ci vedo troppo senso, sia perché Microsoft guadagna già miliardi da Android grazie ai brevetti, sia perché in un certo senso vorrebbe dire buttar via il lavoro fatto per la piattaforma UWP. Non penso che l’abbiano messa su per poi virare dopo un paio di anni.

    • roberto

      Infatti doveva farlo dall’inizio, torniamo al mio discorso. Non capisco la sua mancata attenzione all’enorme mondo mobile.

    • roberto

      É come se uno che ha tutti i mezzi e le tecnologie x costruire palazzi, si limiti a ristrutturare appartamenti……booo

      • Luca Serri

        L’errore grosso è stato nel 2007, quando Ballmer ha deriso l’iPhone invece di reagire. Negli anni successivi ci ha investito tante risorse, ma se stai per anni in perdita senza altri tipi di ritorno o buone prospettive è praticamente obbligatorio abbandonare. Neanche un’azienda come Microsoft può permettersi di buttar via così tanti soldi senza un valido motivo.

    • Bah, Luca, io l’ho argomentato il senso.

      Purtroppo devo tenermi aderente alla realtà, che come ti dicevo poco sotto parte dal tuo assunto perfetto: “gli utenti vogliono le app” e prosegue con quello che emerge da questa discussione: “Microsoft non ha fatto abbastanza per sostenere Windows MObile”.

      Anche per me, come giustamente dici tu, non ha senso “mettere su una cosa per virare due anni dopo”. Ma allo stesso tempo non ha alcun senso mettere su qualcosa e smettere di crederci già prima che sia finito il primo anno.

      Poi, in ogni caso, se Ms già guadagna da Android (dici bene anche qui), assume senso spingere ancora di più per far crescere quella piattaforma?

      Per me, sì :)

      • Luca Serri

        Io rimango convinto che non sia una buona idea, ma vabbè, punti di vista :)

        • Ci mancherebbe. Il bello di confrontarsi è tutto qui :)

    • bruno

      ti devo dare ragione.
      Pensa te la vita.

  • Probabilmente parte di questo discorso potrebbe presto diventare obsoleto, dal momento che l’obiettivo della completa unificazione tra sistema operativo desktop e mobile è sempre più vicina. Microsoft, secondo questa ipotesi, dovrebbe dunque limitare la propria produzione a terminali di fascia decisamente alta, che vadano oltre il concetto di smartphone come oggi lo conosciamo.
    D’altra parte, mi risulta che Microsoft sia ancora proprietaria della X Platform, un fork di Android che cercava proprio di riprendere i principali vantaggi di Windows Phone, con le tile e uno stile minimale, elegante e poco esoso in termini di risorse; non ebbe il successo che forse avrebbe potuto meritare, perché fu lanciato senza troppa convinzione e installato solo su dispositivi di fascia molto bassa… ma chissà, sarebbe interessante riprendere quella strada, svilupparla e adottarla su terminali un po’ più prestanti: avremmo così dei telefoni che non ci fanno rimpiangere le cose che ci piacciono di Windows, ma che superano definitivamente l’annoso problema delle app.

    • bruno

      Microsoft che ha fatto tutto questo lavoro fino ad oggi e poi di punto in bianco comincia a riprogrammare android per farlo diventare serio e per adattarlo a i suoi servizi e integrarlo con w10 platform?
      Si e poi arriva la marmotta che confeziona la cioccolata.

      • Naturalmente il mio commento, così come l’articolo che siamo commentando, è basato su una pura ipotesi che non pretende di essere considerata come una previsione.
        C’è da dire, comunque, che già oggi i servizi Microsoft sono massicciamente presenti su Android, e anzi troverai un maggior numero di app sviluppate da Microsoft sul Play Store che non sullo store “nostro; inoltre c’è anche un launcher sviluppato da Microsoft che riscuote un buon successo, pur non avendo nessun punto in comune con l’interfaccia di W10M.
        Non è neanche tanto inverosimile pensare che, già oggi, Microsoft riservi maggiori risorse all’ambiente Android che a Windows mobile, se consideriamo che molte funzionalità delle principali applicazioni arrivano prima là e poi da noi; dunque, in questo quadro, non è poi così assurdo pensare che Microsoft decida di “saltare il fosso” e creare una propria versione di Android, mentre Windows sarà riservato ai dispositivi più evoluti ed esclusivi che Nadella a più riprese ha promesso.

        • bruno

          ti faccio un piccolo esempio.
          si ha già adesso molta difficolta ad attaccare un qualsiasi telefono con android con win7/8 o 10.
          driver che non funzionano mai o quasi ,programmi fatti con i piedi che gestiscono il telefono decentemente.
          metti un lumia(o un qualsiasi telefono con w10m)verrà gestito ala grande.
          per avere lo stesso comportamento con android ,dovrebbe essere ricompilato da zero in molti punti,diciamo un buon 60%
          no ha senso tanto vaqle per risolrse e costi fare un nuovo termonale e pubblicità a tutto spiano gli costerrbbe molto di meno.

          • Su una cosa ti posso dare senz’altro ragione, e l’ho scritto più volte su questo blog: Microsoft ha colpevolmente trascurato il marketing, come se essa stessa fosse la prima a non voler davvero vendere.
            Se un ipotetico nuovo prodotto, che comunque io spero avere Windows 10, fosse pubblicizzato in maniera adeguata e reso ben visibile in tutte le principali catene di elettronica, magari non raggiungerebbe le vette del mercato, ma potrebbe dire finalmente la sua.

      • MatitaNera

        ha fatto tutto questo lavoro e non funziona ancora, davvero ottimo

        • bruno

          non funziona ancora?
          ahahahahhahaah
          pensa la polizia di amburgone ha comprati 900 lumia propio perche non funzionano.
          ti hanno chiamato per una consulenza prima di ordinarli?
          ahahahaaha
          ma tu ci fai propio.
          ma lo capisci che leggendoti le persone capiscono ceh sei uno zimbello?
          me lo bannate sto altro troll per favore?

          • MatitaNera

            che tenerezza che fate quando citate 900 (nove-cento) Lumia di una fantomatica polizia di Amburgo quando in un anno si vendono 1.5 MILIARDI di smartphone (quasi tutti senza windows)…

  • bruno

    Dovrebbero riprogrammare android da zero e portarlo a standard qualitativi di Microsoft.
    Ora come ora é un os non all’altezza,dopo 9 anni ancora fa cosi ridere.
    L’unica cosa che la massa lo ha premiato os piu venduto é lo store con piu app(non ho detto fatte migliori attenzione),non certo altre caratteristiche peculiari ha android.
    Sarebbe finalmente Il primo android top in sicurezza,velocita,fluidità etc etc.
    Ci vorrebbe troppo tempo.
    Buttare tutta la piattaforma UWP al vento?
    Piattaforma unica con android?
    Si con lo store pieno zeppo di ogni tipo di virus?
    Ne sarebbe felicissima Microsoft di combatterci.
    Avoooooja.
    Non ha senso al massimo Microsoft se ne uscite con qualcosa di letteralmente nuovo come ha fatto con surface.

    • Certo. Nel profondo spero anche io abbia qualche asso nella Manica. Però, voglio anche sottolineare che – proprio come questa mia idea – anche questa speranza di un qualcosa che cova sotto la cenere tal’è: una speranza.

      • bruno

        Si maa tua piu che un’idea sembra piu una fantasia inverosimile.

        • Guarda, come ho scritto altrove, non penso di aver scritto una cosa “inverosimile”. O quantomeno non è maggiormente inverosimile di “faremo uscire il telefono definitivo”, quando lo dice Nadella (correggimi se sbaglio), che sono anni che prova a entrare nel mercato mobile.

          Cioè, in altre parole, stai ancora dando credito ad una fantasia. Che quindi è pari alla mia. E ti spiego perchè: tu puoi inventare un prodotto FANTASTICO, ma è solo il mercato a determinare se funzionerà, non le parole di una persona titolata, ma che ad oggi ha dimostrato che non dice cose inequivocabili.

          Detto questo, penso tu ti riferisca alla possibilità di portare app Android su Windows. Be’, non mi pare proprio si possa nemmeno lontanamente equiparare un sottosistema di “traduzione” app, ad un sistema operativo vero e proprio.

          E’ come far girare un prodotto in emulazione (o peggio ancora, traducendolo da un linguaggio all’altro, tramite un “parser” ) e pretendere di aver vissuto un’esperienza completa di un’altra piattaforma.

          Però, insomma, ecco: se la mia fantasia vale meno di quella di altri (con la differenza che la mia non ha ancora fallito), allora bene :)
          Punti di vista.

          • bruno

            Lui é Nadella tu nessuno.
            É piu verosimile lui chr te.
            Fantasia?
            Veramente ci stanno lavorando,altro che fantasia.

          • Assolutamente vero. Ma proprio per questo le sue sono molto gravi.

            Inoltre, ad oggi, io e Nadella siamo uguali: abbiamo solo parlato di qualcosa che nella realtà non esiste.

            Fosse ancora vivo, Einstein, ad oggi, direbbe che Nadella ha combinato molte più boiate commerciali di me. Ed è vero.

          • bruno

            Assolutamente no.
            Nadella ha il potere di far avverrà le cose tu no.
            C’è una bella differenza.
            Nadella ha aumentato gli introiti di Microsoft come non si vedevano da almeno 25 anni.
            Quindi direi che vince sempre lui.

          • Quindi mi confermi: anche lui ad oggi parla di fantasie.
            Sono soddisfatto.

            E, tra l’altro, hai centrato il punto che mi fa innervosire: ha il potere di fare quello che vuole, MA NON LO FA.
            WIndows Mobile va a picco e lui, hai detto benissimo, NON FA NULLA.

            E’ tutta qui la differenza. SOlo che lui ha raccontato la vera fiaba inverosimile del device che nessuno sa cosa sia, ma che spaccherà tutte le nostre credenze… Come se il mercato e una base di utenti impauriti dai fallimenti recenti di riconquistassero a parole.
            Ma magari sbaglio io.

          • Shalashaska

            Lascia perdere bruno, potrebbero vendergli un pezzo di plastica con scritto sopra Microsoft e lui lo comprerebbe lo stesso.

          • Ahahah ma no, ci stiamo confrontando. Ognuno può amare quello che vuole, in fondo.
            E poi, almeno lui lo fa con Microsoft. E chi compra Apple, allora? ahahahah

            Si gioca. A me piace tutta la tencnologia. Più ne esiste, meglio stiamo tutti

          • Shalashaska

            Io non concepirò mai la spesa per un prodotto Apple, ma almeno loro hanno uno smartphone che non ha certo problemi di terze parti…

          • E hai ragione anche tu. Ed in fondo capisco: fingendo di avere tutti quei soldi assieme (e non li ho), mi piangerebbe il cuore per il fatto di comprare un TELEFONO SMART (con un’interfaccia che Clementoni negli anni’80 già era avanti ..) per fare le stesse cose che posso fare altrove e con meno spesa.

            Le foto belle le facccio con strumenti appositi, non con un cellulare. I giochi che piacciono a me, sul PC (o su conosle, semmai). Ed allora, a che pro spendere centinaia di euro per un TELEFONO, quando con 200 prendo un 950 o uno Xiaomi?

          • bruno

            sei serio quanto un rutto ceh ha preso l’ascensore.

          • bruno

            purtroppo per te io so leggere le caratteristiceh tecniche.
            sopratutto le innovazioni ceh anni dopo copiano altri dicendo a i 4 venti di averele introdotte loro.
            ti compri prodotti gia vecchi con zero innovazioni e vieni a sparare balle qui?
            sei senza speranza.
            devi dare solo fastidio a prescindere.
            fai meno battutine e piu fatti nullita.
            io porto fati tu le solite favole.

          • Shalashaska

            fati? Cosa sarebbero, i maschi delle fate? :-D

          • bruno

            attaccati ad errori di scrittura che vai forte,solo quello puo riempire i tuoi commenti per il resto solo il nulla.
            ti metto un link cosi almeno capisci che stai paragonando la mondezza con un os serio.
            https://www. wired .it/gadget/computer/2017/02/03/flash-android-peggiori-software-2016/

          • Shalashaska

            Il fatto è che a boiate vai forte pure tu caro bruno. Almeno io dalla mia ho i numeri di mercato che parlano chiaro: W10M = Flop. Inutile stare a difendere la mammina MS. Concordo invece con l’autore dell’articolo, sarebbe sicuramente la mossa più intelligente da fare.

          • MatitaNera

            anche il botto è una fantasia, pura

          • bruno

            ma ancora esisti?
            io credevo fossi un bug di android
            uno dei tani.

          • MatitaNera

            tali e tani

          • bruno

            si tani libera ebete.

          • MatitaNera

            grande bruno

    • Artur

      Un altro lavoro da zero?? Ma stiamo scherzando?? Il mondo è pieno di pazzi?

      • Un lavoro “da zero”, Artur, è un lavoro che inizia da NULLA.

        Se su Android parte da NULLA, secondo te, allora parliamo di cose diverse :)

        In ogni caso, NO, non credo ci sia chi sta scherzando nè ci sono pazzi in così frande quantità. Tutti i commenti, sia il tuo che il mio, hanno pari dignità. Consideralo nella prossima risposta ;)

        • Artur

          Da zero,visto che dovrà apparire come un sistema a se stante…vedi meizu o xiaomi..vanno sviluppare a se stanti… Che poi tutta l integrazione…parliamo do un mondo a parte..non scherzare..cmq il fatto è impossibile,basta sognare..dato che ci sono pochi sviluppo con w10m csa ti fa credere chr lavoreranno a sodo con windroid??

          • La mia è una ipotesi. Un po’ come le tue. Solo che io accetto quelle che proponi tu, pur non condividendole e pur avendoti già scritto che i problemi che sollevi sono una bazzecola per Microsoft.

            Ad esempio l’integrazione: cosa è integrazione ora su Windows MObile? Le app che si replicano su Desktop? In effetti è impossibile da rifare su Android.. mmm…

          • Artur

            Integrazione è che ho tutto sotto mano,non cambiando l interfaccia che è importante quando si lavora,non ho paura che qualcuno che mi fotte i dati,dei vari cloud fatiscenti con i dati che fanno direttamente sui server cinesi.
            Come ho detto,si prende android ed amen,fantasticare su è impossibile,perche non lo fai con windows lo stesso??

          • Interfaccia: se Microsoft adatta Android, se la fa come gli piace.

            Quando si lavora: Idem: Microsoft userà il suo cloud, i suoi servizi, i suoi tool etc.

            Fattere dati: vedi su… Microsoft ha server cinesi? Sistemando Android, patirebbe di server cinesi?

            Prendere Android: forse non ce l’hai un Android. Fanno orrore le app microsoft su Android. Brrr.

            Windows: è al vertice del mercato OS per computer, non è liberamente modificabile e soprattutto ha un parco programmi che non ha pari nel mondo. A che serve usare app andorid per fare una cosa che un programma VERO fa già alla grande?

    • MatitaNera

      “standard qualitativi” ?

      • bruno

        quelli che non ha google.
        a cominciare dal suo store.
        la latrina store lo chiamano.

        • MatitaNera

          invece gli standard qualitativi di MS hanno partorito Windows 10 Mobile…

          • bruno

            esatto dato che te non sai neanche come funziona,parli per sentito dire, fai silenzio e usa quell’aborto di android e rilassati.
            la polizia di amburgo li ha presi apposta perceh vanno male.
            ahahahahaahh sei troppo forte.
            forse non hai letto la dicitura windowslovers?
            sei troll e te ne vanti.
            ahahahaaah

          • MatitaNera

            inn verità ho windows 10 mobile sul device e android non l’ho mai usato sullo smartphone

          • bruno

            Fammi capire usi un os e ne esalti altri non avendoli mai usati in vita tua?
            Ahahahhahhaa
            Quindi fai un raffronto con la fava, la rapa e w10m?
            Sei propio serio.
            Da ora in poi quando leggereo i tuoi commenti paetira una grossa risata.
            P.s. Per la cronaca quale telefono usi?

          • MatitaNera

            ah bruno…ridi ridi

          • bruno

            come non potrei?
            sei una barzelletta.

          • MatitaNera

            sorpesona bruno…scommetto che è l’android…la butto lì eh…

          • bruno

            Non te se po nasconde niente.

  • Mario Zaccardi

    Sinceramente io mi immagino di più un w10m che supporta gli APK quindi supporta le app di Android e magari il playstore (stile w10) preinstallato, secondo me così ci saranno moltissimi utenti del robottino ( e magari anche della mela) che passeranno a w10m

    • Ne scrissi tempo fa, esattamente come hai detto tu.

      Anche quella sarebbe un’idea molto affascinante. ?

    • 000

      Mi sembra quella più percorribile, solo che secondo me google non vuole dare in mano un’arma ad un concorrente…

  • Orizzonte Sereno

    Veramente un’ottima idea, unire il meglio dell’os Windows con il meglio dell’os Android, il risultato sarebbe uno smartphone fluido, leggero, efficiente e soprattutto con le tile e le app…, per noi utenti Windows Mobile di fascia media consumer che non vogliamo o possiamo spendere tanti soldi per acquistare il potentissimo pc portatile Surface Phone sarebbe proprio la soluzione migliore… Sognare è bello ma chissà che in futuro Microsoft e Google non possano trovare un accordo per trasformare questo sogno in realtà.

    • Artur

      Ms con google che mondo parallelo è??

      • Un mondo in cui bisogna fare i conti anche con la realtà, fatta di persone che vogliono le app, di persone deluse, di attese infinite, di promesse mai mantenute e di racconti su un futuro che è ancora tutto da scrivere. Tutte cose che ho scritto nell’articolo.

        Che hai letto, vero?

        • Artur

          Allora si prende un android e basta.
          Ci sono tutti i servizi di ms… Ti serve un droid fatto da ms a parte per te??? Che senso ha??

          • Mmm, come immaginavo, non hai letto l’articolo. Passo.

          • Artur

            L articolo lo letto tutto,ma tutto,a differenza dei molti blog dove leggo veloce senza ripassare neanche..ma per me,credi troppo nelle favole

          • Ti ringrazio per averlo letto tutto. Allora magari devo imputare a me la colpa di non essere stato molto chiaro. Migliorerò invecchiando, spero.

            Sì, sono un amante delle favole: dicono cose adulte e molto mature, ma che anche i bimbi possono leggere con una chiave di lettura più ingenua.

            Per questo scrivo, perchè credo ancora che ciascuno di noi possa leggere nelle parole di un altro esattamente quello che il proprio vissuto, la propria cultura e la propria intelligenza riuscirà a suggerirgli!

  • Dario

    Stra concordo con te, se Microsoft abbracciasse il sisitema Android potrebbe eliminare definitivamente il problema app, avrebbe un s.o. estremamente versatile da personalizzare a suo piacimento, e potrebbe portare stabilità e sicurezza nella piattaforma… sarebbe bello se ogni terminale avesse un supporto minimo di tre anni, comprensivo di nuove funzioni ed upgrade del sistema operativo, e poi solo aggiornamenti di sicurezza….

    • Artur

      Guarda che le app si possono portare facilmente su windows,ms ha dato tutti i servizi possibili.

      • Dario

        Hai regione, MS ha dato tutti gli strumenti per convertire le app un UWP, ma se in tutto questo tempo le applicazioni non sono arrivate e nemmeno sono state convertite in numero sufficiente, è perchè agli sviluppatori evidentemente non frega niente o non conviene fare UWP… e non cambierà in futuro perchè mancano i numeri… il lavoro deve portare introiti, non si lavora per la gloria… ecco perchè uno smartphone Microsoft con Android, ottimizzato e supportato nel migliore dei modi, eliminerebbe il problema: gli sviluppatori continuerebbero a creare applicazioni in java per Android e ne usufruirebbero anche gli smartphone di Microsoft (che per di più, detenendo i brevetti di molte tecnologie utilizzate da Android, spenderebbe anche poco per utilizzare questo sistema operativo).
        Aggiungi che già i servizi Microsoft su Android ci sono e funzionano bene, come anche su IOS, ed il risultato sarebbe perfetto.

        • Bravissimo, il punto è questo!

          “ma se in tutto questo tempo le applicazioni non sono arrivate e nemmeno
          sono state convertite in numero sufficiente, è perchè agli sviluppatori
          evidentemente non frega niente o non conviene fare UWP”.

          Inutile fare un processo ad una intenzione

        • Artur

          1. Forse non capisci che ms su android è impossibile ma in più sarebbe un errore.
          2. Portare le app su store è facilissimo ( vedi insta,Facebook) lasciamo stare di come sono ottimizzate
          3. Il fatto che non riesco a capire ( sento tanti sviluppatori che sono felici degli uwp,che dicono che porta degli benifici in più ti danno dei tool per convertire qualsiasi app)
          4. Se dovessi lasciare w10m sarà soli per l apple.

          • 1. Ma lo dici tu! Ed a differenza mia o di Dario, non hai spiegato nessun perchè.

            2. Sarebbe, dovrebbe…. Fantasie. Il fatto vero è che non arrivano. Questo conta in un’ottica di mercato (e me ne spiace)

            3. Leggi su: se il mercato premia altri s.o. è facile capire perchè non arrivino app: non c’è INTERESSE a farlo

            4. Auguri. Io non lo farei mai. Paghi la stessa cosa che puoi avere a prezzi inferiori, con in più un mare di restizioni ed un foreground orrendo.

          • Artur

            Vabbè,ho capito,dove vuoi apparare

          • Voglio andare a parare in questo: CI TENGO Windows Mobile sopravviva alle stranezze che fa Microsoft.

            Perchè mi piace come sistema operativo, mi ci trovo bene, somiglia a quello che voglio io e SONO TRISTE quando vedo che un’idea fighissima e FINALMENTE diversa dalla tristezza degli alstri OS, debba essere valutata male per colpa di app che non ci sono!

          • Artur

            Immagina che tu abbia tutte le app,staresti meglio?

          • Io uso le STESSE APP sia su Android sia sul mio 735.
            Io starei meglio SENZA APP (come ho scritto nell’articolo..)

      • MatitaNera

        se pochi lo fanno un problema ci sarà no ? ragiona

        • Artur

          Ragiono non ti preoccupare.

          • MatitaNera

            le apparenze dicono il contrario, ma come sai a volte ingannano…

          • Artur

            Mi sa che è quello che non fai tu

          • MatitaNera

            chissà

      • Alessandro Perrone

        Me me me…non dire ste cose su XD Portare si possono solo quelle iOS ma é ancora in beta. Gli strumenti Microsoft consentono lo sviluppo da 0 tramite l’utilizzo del c# per tutti gli os.

        • Artur

          Guarda,poco cambia da dove,si può fare.

  • I problemi sono due:
    1) Le revenue dallo Store. E’ tutto incentrato là: Windows as a Service campa solo se dagli acquisti dallo store ci fa soldi Microsoft, non Google con il suo Play Store. Microsoft fare un device per ricavare 10-30 $ di ricavo sull’hardware? Per carità. Lei vuole il 30% degli introiti dallo Store. E se adesso fa ridere, quando nello store ci sarà tutto il mondo Centennial (prima o poi) il discorso cambia; è quella la sua visione. Anche ammesso che aggiungesse uno Store Microsoft dentro Android (come fanno Samsung, etc.) l’utenza se ne fregherebbe al 90% a meno che non ci fosse presente anche il Google Play Store. E sarebbe come avere la serpe in seno: in base a quale Store l’utente clicca, i ricavi vanno a Google o MS (nell’ipotesi che l’app sia in entrambi).
    2) Android è sviluppato da una avversario. Decide lei il futuro di Android. Delle nuove feature che avrà 8.0 etc. Non mi stupirei se agli sviluppatori Google dicesse: o pubblichi solo mio Google Store, e io ci prendo il 30%, oppure su quello Microsoft. Entrambi non puoi. E allora quello dove MS guadagnasse rimarrebbe nel dimenticatoio. Aggiungici che tutti i problemi di sicurezza sono determinati dalla labilità dell’OS. Poco potrebbe MS con un “launcher”. Dunque dire sistema “più” sicuro se MS mi fa solo sorridere. Android è un colabrodo. Non giriamoci attorno: sempre lo sarà finché la sua forza è quella di piratare facilmente gli apk, installare roba non firmata, etc.
    Ho un Lumia 950XL e soffro nel non avere possibili sostituiti hardware nel breve/medio termine. Però la visione di MS è: se non puoi batterli, inventa qualcosa di nuovo così che guardando il vecchio la gente rida. Un po’ quello che successe nel 2007 alla presentazione di iPhone. Non so quando. I tempi non sono maturi certamente, ma non li biasimo a questo punto. Preferisco questo che una MS che pasce di soldi il Google play store.

    • Grazie per il tuo intervento, soprattutto perchè spieghi il tuo punto di vista. :)

      Provo a risponderti, premettendo che hai assolutamente ragione a sollvare questi dubbi e che in parte sono i dubbi che ho anche io. Vado ad argomentare.

      1) Giusto. Putroppo parlo di una cosa attuale: le revenue saranno tanto più basse quante meno app ci saranno sullo Store. A questo punto non è meglio fidelizzare le persone ad usare i tuoi servizi, dai quali ricavi in ogni caso di più?

      2) chi vieta ad Ms di recuperare credibilità nel breve /medio facendosi conoscere, credo affezione, per poi lanciare il prodotto che farà invecchiare tutto il resto? Presidiare un mercato è anche basarsi su una piattaforma altrui.
      Anche Tiscali, a fine anni 90, si basava su infrastuttura Telecom. Anche lì decideva tutto Telecom. Però si presume che, a rigor di logica, Google non farà mai la pazzia di cestinare Android per fare dispetto a MS. Inoltre, le varie versioni di Android si basano su un lavoro di Google, ma non ne sono assolutamente dipendenti. Cyanogen, un gruppo di modders, ha stravolto tutto da zero, senza avere menneno un milionesimo del patrimonio di Microsoft. Pensi che Microsoft non si possa permettere di fare di più e meglio?

      PIrateria: boh. Ormai ci sono tantissime app alternative per qualsisi cosa, se escludiamo i giochini. Che tra l’altro costano una miseria. Però capisco il tuo discorso e lo convido. Hai ragione, una delle forze attrattive di Android è anche quella. Ma anche di iPhone, dunque.

  • Salva CC

    Buon pomeriggio Signori, aiutatemi a comprendere la Logica illogica degli sviluppatori! Mi spiego (almeno ci provo), perché sviluppano sono maggiormente per Ios e Android e qualche appettina per Windows? MS se non ricordo male ha messo a disposizione le tecnologie adeguate per sviluppare anche su W10, quindi non sarebbe vantaggioso per loro sviluppare le UWP su W10 che poi le ritrovi anche sul mobile avendo lo stesso Kernel (spero di non aver scritto una boiata). Cioè la cosa illogica trovo il continuare a sentir dire che W10 Mobile a poco share quindi non vale la pena svilupparci app. Ma se le fai UWP con 1 app prendi 3/4 device….. Mobile, tablet, Desktop e Xbox. Quindi ancora non capisco, non sono guadagni anche questi? Avresti maggiori entrate, dai 3 OS ….. Quindi dove sbaglio o non capisco?

    • Shalashaska

      Perchè nonostante l’installato di W10 Desktop, le app non se le caga nessuno e nessuno con un briciolo di cervello userebbe una UWP su un PC.

      • bruno

        te invece il cervello lo possiedi vero?
        ahahaahah

        • Shalashaska

          Tardo, guarda le statistiche di uso delle app UWP e poi ne riparliamo.

          • bruno

            statistiche?
            quindi non dati veri?
            ahahahahhahahah
            sei sempre piu ridicolo.
            porta fatti non favole come al solito.
            ti do un dato vero.
            android peggior software del 2016.
            questo e’ un dato vero.

          • NON diamo giudizi sulle persone, per favore.

            Ho finto di non leggerne altre rivolte a me. Ma tra voi, NO.

            Ti ringrazio.

          • bruno

            e’ un troll gai conosciuto in altri siti.
            e’ uno dei capi el magico mondo dei trol basta leggere i suoi precedenti coemmnti su siti dove e’ stato bannato.

          • Se è un troll, lo eliminerò senza dubbio.
            Tranquillo. Ma non usiamo toni offensivi verso nessuno. Anche a me hai scritto “ragioni con i piedi”. E non mi pare di essere un troll ;)

            Su, aiutami a tenere tranquillla la conversazione.

          • bruno

            ti avevo avvertito gia lo consoco mascherino.

          • MatitaNera

            non mi pare un troll, oltretutto ha detto la verità, evidentemente brucia…

          • bruno

            a detto balle coem fai te.
            normale che lo difenda altro troll.
            brucia?
            ma quanti anni hai?
            ahahahaaah

          • MatitaNera

            tu “lavori” con le Lego, per favore occupati di cose che ti competono e lascia a chi ne capisce il resto…

          • Shalashaska

            Continua la tua battaglia bruno, tanto il declino è inesorabile.

            PS. Il Windows Store non lo usa nessuno.

          • bruno

            vai su i siti dove parlano di android ha contare i bug o le vote che crasha,e smettila di dare fastidio.
            sei veramernte stancante.

          • Ho scritto a Bruno, valga anche per te: non gettiamo la conversazione nella caciara.

            Io so che gi utenti Windows lo usano lo store. Ti rassicuro.

    • Ciao Sal.

      Eh, il punto sta proprio nel tuo dubbio. E’ un gatto che si morde la coda: pochi utenti, poche app, pochi utenti.

      La logica è tutta qui. Se non hai un ritorno economico, non perdi nemmeno tempo a sviluppare su WP, anche se hai strumenti favolosi per farlo senza troppo sbattimento.

      • bruno

        alla macrosoft manca una sola cosa.
        la pubblicita a raffica.
        televisione sopratutto,un anno di martellamento e vedrai che aumenterebbero le vendite e di conseguenza e app.

      • Salva CC

        Ciao Roc ? ok mi sta bene, ma se non invogli gli utenti dandogli le app come puoi pensare di guadagnare? Incomincia a farle UWP che girano sull’ecosistema windows10 e vedrai che aumentano gli utenti…. Questo non capisco ☹, non mi sembra difficile da comprendere, oppure sono io troppo facilone e ottimista.

      • Salva CC

        Ciao Roc ☺ , vero anche che se non spendi non guadagni. Quindi incomincia a fare le UWP per l’ecosistema w10 e vedrai che arriveranno gli utenti e guadagni. Non mi sembra difficile da capire, oppure sono io troppo facilone e ottimista ? .

    • skywalkersenior

      Sono le app sviluppate dai grandi gruppi che latitano. Questo perché loro puntano soprattutto al numero di apparati mobili (che sono quelli a più ampia diffusione) per l’accesso al loro servizio (per desktop preferiscono l’accesso web) e non al guadagno dall’acquisto dell’app

  • Michele Bontorno

    Una bella riflessione!
    Però come scelta non la gradisco. Così facendo, col passare degli anni, si darebbe sempre più forza alle app Android dismettendo quelle Windows Mobile. Cioè Microsoft resterebbe per sempre ancorata ad Android, non potrebbe un giorno tornare al sistema originale e portarsi dietro qualcosa.
    E questo non va bene, perché Android, per come è costruito, non può che essere poco performante.
    E in più, nonostante possano mettere le tile e nonostante ci sia un vasto parco app a disposizione, nessuna di queste app sfrutta (e difficilmente sfrutterà) le funzionalità delle tile, fornendone di personalizzate.
    Per raggiungere un risultato di questo tipo basta un launcher con le tile (che tra l’altro ce ne sono un sacco e alcuni sono ottimi).
    A livello aziendale, per loro, potrebbe essere un’ottima scelta (non saprei di preciso, mi mancano un sacco di informazioni loro interne per poter valutare). Per noi utenti però non cambierebbe nulla rispetto ad un Android attuale magari con una rom ottimizzata e un launcher stile WM.

    • Ottima riflessione. Davvero ottima.

      In effetti la questione tile è particolare. Nel medio periodo, infatti (ma non l’ha notato quasi nessuno), la speranza sarebbe quella di ottenere app ottimizzate per sfruttare le tile al posto dei Widget.

      L’idea potrebbe essere dare “il buon esempio” by Microsoft, con app proprietarie. In due mesi, vista la comodità delle tile, sparirebbero i widget :)

      Chissà, sarebbe bello!

      • Michele Bontorno

        Sarebbe fantastico!
        Che poi devo vedere meglio, ma credo si possa fare anche con un launcher: lo si mette in ascolto di determinati Intent che contengono informazioni e le si mostrano sulle tile. Che è come funziona adesso per la bolla delle notifiche sulle icone, che alcuni launcher hanno e altri no.
        Io lo propongo come launcher perché penso così ci sarebbe di più la possibilità di vederlo su un numero maggiore di dispositivi e quindi più interesse da parte degli sviluppatori a supportare questo Intent per le tile, però questa è solo una supposizione, potrebbe anche andare meglio con un intero sistema customizzato per poi essere replicato per tutti in un secondo momento.
        In ogni caso W le tile :D

  • ILCONDOTTIERO

    Su per giù mi affascina come idea , però di contro significa che tutto quello fatto fino ad oggi é sbagliato .
    Sicuramente servirà un altro anno per affinare il tutto , poi sarà quel che sarà e forse in questi casi sarebbe meglio l’uscita di un prodotto diverso o definitivo come ha dichiarato Microsoft .

  • Pure new wool

    Per tutti i diavoli! Eresia allo stato puro! Penitenziagite! Ti mando subito l’inquisizione, puoi scegliere se con Bernardo Gui o Lana Rhoades! ?

    Eh mm vabbè… devo dire che quest’ipotesi non la vedo tanto peregrina, anche se la vedo più come ultima ratio per MS. Di sicuro comunque l’avranno presa in considerazione, i vantaggi per MS non sarebbero pochi come hai elencato, però si scontrerebbe con un grosso ostacolo: Android è open source e quindi se mettessero mano al codice dell’os dovrebbero rendere disponibile il lavoro svolto. Nessuno però vieta loro di creare uno store proprietario per le proprie app e anche di terzi, o, come già stanno facendo, invadere Android con apps ottime sfruttando una piattaforma senza investire nulla nel suo sviluppo (comodo eh?!). Io credo che MS abbia diverse opzioni a disposizione, si muove con cautela perché già rimasta scottata nel mobile. Bisognerà vedere come saranno recapiti i prodotti basati su w10 full che utilizzeranno snapdragon 835 e che faranno girare codice x86…

    • 000

      Noooo…ti prego!…basta davvero parlar male di Windows qui su WindowsLover per finire all’inferno con Lana Rhoades?!…

      ….si dico la verità…Windows è una vera ciofeca!…android è l’os più sicuro al mondo! Windows ha solo delle misere UWP mentre android ha delle vere app!…

      Vado bene così????

      • Pure new wool

        Ottimo! ?

    • Grande :)

      Posso addirittura scegliere il mio “inquisitore”. Ahahah :)

  • Alessandro Perrone

    Per far chiarezza ad alcune persone nei commenti, attualmente lo Store di Windows 10 PC viene usato da piú del 30% dell’utenza Windows 10 Mondiale. Le App piú scaricate appartengono alla categoria Games. Ai livelli attuali, lo store di w10 viene utilizzato da piú persone rispetto a quello di ubuntu e di MacOSX.

    • 000

      Wow @Alessandro Perrone! …ma sei il ragioniere di Windows Lover!…dove le vai a pescare tutte ste info?…dico davvero, mi interessa tenermi aggiornato anche numericamente su Windows. Di kantar già mi ero tirato giù anch’io i dati per tutti i mercati nei mesi scorsi, ma ad esempio non sapevo esistesse quel sito dove hai preso i dati sulle vulnerabilità dei vari OS..

      • (ho risposto, ieri. Ma per un errore di battitura su “fattore” / “o” , mi aveva messo in moderazione. Ora dovresti poter vedere la risposta)

        • 000

          scusa su quale articolo?…quello delle vulnerabilità?

          • Quello di che windows che fa. Non so se il commento di risposta alla tua è stato moderato in automatico da Disqus o meno. Quindi non so se l’hai letto.
            Nulla di che. Curiosità

      • Alessandro Perrone

        Sul sito dei developers di microsoft…cerca windows store usage su google e trovi tutto

  • Thorin

    Bel articolo rimpiango di aver dato via il mio Lumia 640 XL la semplicità è lappagatezza del design di windows 10 non la ritrovo su Android. Si me ne sono andato per le app fondamentalmente anche se alla fine quelle che uso sul mio redmi note 3 pro sono più o meno le stesse di quelle che usavo su Windows con il vantaggio, l’esempio più palese è Facebook che ha tutte le funzioni che ti aspetti debba avere e WhatsApp funzioni bene come deve fare. Windows non dovrebbe rivoluzionare il suo sistema dovrebbe all’inizio renderlo più simile ad Android anche utilizzando ad esempio le icone e rilegate le tile ad un’altra sezione della home. E dovrebbe spingere gli sviluppatori a fare app per Windows. Dovrebbe puntare almeno al 20% dello share mondiale per tornare ad essere qualcosa.

    • Abbiamo lo stesso telefono android, quindi capisco che sensazioni provi dopo aver provato le due realtà. Ma so anche come mai ti senti triste per aver lasciato in secondo piano Windows Mobile, perchè speravo tanto potessi usare solo quello per tutto.

  • v2online_And80

    Per prima cosa mi complimento per l’articolo. Lo spunto di riflessione è elevato e lo si nota anche dalla quantità di commenti accumulati.

    Quando ho letto l’articolo ho subito avuto un ingorgo di pensieri e avrei voluto scriverli in un commento ma, rileggendoli mentalmente, mi sono reso conto di quanto sarei saltato da un argomento all’altro senza terminare un concetto completo. Proverò a scrivere un minimo di quanto penso, cercando di essere conciso e concludente.

    Tempo fa avevo un android con kitkat, lento e scattoso, un samsung piuttosto personalizzato, come da loro tradizione. Avevo inoltre il Lumia 1520 di cui ero innamorato (distrutto purtroppo)
    Ho avuto Windows fin dal 7 e sono stato conquistato dalle tiles e dalla metro.
    Ho sempre pensato geniale l’interazione legata alla start di wp e nel periodo in cui avevo quei telefoni in stereofonia (wp personale e android aziendale) ho provato a usare diversi launcher alternativi per ottenere la start a tiles anche sul samsung.
    Ovviamente ogni tentativo è stato disastroso perché, a parte l’esasperante lentezza di quella versione di android rispetto a wp, l’incoerenza grafica mi dava un fastidio assurdo, la contrapposizione tra il minimalismo di wp e la grossolanità di android era un pugno nell’occhio.

    Ecco le cose adesso sono cambiate, anche grazie a microsoft. Android è andato verso una coerenza grafica decisamente più sobria e gradevole alla vista e ha ridotto il gap prestazionale dei medio-base gamma mitigando i famosi lag. Allo stesso tempo windows ha introdotto i menù hamburger, creando coerenza con le app del concorrente e ponendo le basi per una eventuale transizione meno traumatica per chi lo preferiva.

    Mai come in questo momento penso che l’incipit descritto nell’articolo potrebbe concretizzarsi, se solo microsoft lo volesse.
    Avrebbe almeno un fan ☺️

    • Lieto l’articolo abbia fatto bene quello che mirava a fare: stimolare una discussione costruttiva, che a tua volta hai argomentato con pacatezza, trattando aspetti interessanti delle diversità tra i due sistemi.

      Grazie per i complimenti.

  • Alvin1520

    Gran bell articolo. Potrebbe essere non è una idea malsana, solo che credo sia più una ultima scelta , ultima occasione prima della fine e credo che pur sembrando non lo siamo ancora. Già sono pigri a fare certe cose , perché investire in questo quando siamo d’accordo che dovrebbe esserci un cambio di paradigma im tempi brevi? Invece di continuare a sviluppare il salto nel futuro che sembra stiano facendo ? Io credo che oggi siano nella seconda ipotesi, tutta sta piattaforma Uwp può sembrare un fallimento per ora, ma è come i Surface qualche anno fa, poco a poco si rileveranno vincenti e ricordiamo XBOX che non è windows phone e beneficerà fra poco di tutte le app Uwp quindi prevedo ulteriori investimenti in questo campo.