Uomo Ragno, dove sei? – Il mistero di Spider-man: Ultimate Power

Spider-Man: ultimate power gioco Gameloft Windows Lover

Spider-man: Ultimate Power è – ma farei meglio a dire era –  uno dei più recenti titoli rilasciati per la nostra piattaforma mobile dalla Gameloft.

Avrete notato che, a differenza di altri blog, non abbiamo dato la notizia dell’uscita del gioco. Ciò, non perchè abbiamo poteri divinatori, piuttosto per la semplice motivazione che siamo soliti effettuare un report quindicinale delle uscite videoludiche nella rubrica Vg.Lovers, curata dal nostro esperto di gaming Federico.
Il non aver dato la notizia, ci permette ora di commentare quella che possiamo definire “la notizia nella notizia”, cioè non solo il rilascio del gioco, ma anche l’immediato successivo RITIRO dello stesso dallo Store, operato direttamente dalla Gameloft. (occhio, il punto fa parte del nome ufficiale scelto dalla Software House “Gameloft”. Strana come cosa, ma una volta tanto non è un’anomalia sospetta. In genere, ricorrono a quell’espediente grafico quelle società fake che vogliono trarre in inganno l’utente, con nomi tipo Micro.soft, N.orton, Go.gle, etc. Ma tant’è, de gustibus…).
Motivo del ritiro? Ignoto.

Certo, forse le pessime performance del gioco, avranno costretto la Gameloft. a fare retro-front ed a chiudere il recinto una volta scappati i buoi. Moltissimi utenti, infatti, hanno lamentato una pessima giocabilità, imputabile ad una non sufficiente opera di ottimizzazione del codice. Questo ha significato una scarsissima quantità di FPS (= frame per second, cioè, letteralmente, quadri al secondo) nonchè una elevatissima quantità di crash, che di fatto rendevano impossibile persino avviare il gioco.
Ora, mi pongo come Morpheus in potrona e vi pongo una domanda: a cosa ha portato questa programmazione superficiale ed approssimativa, secondo voi?
A questo:
Votazione media spider-man ultimate power
Una valutazione media di 1,5 è quantomeno insolita per una software house come la Gameloft, che da tempo ormai produce titoli di elevata qualità o, quantomeno, apprezzabilmente trasposti per il nostro sistema operativo. Insomma, la questione è un mistero-non mistero, o almeno così parrebbe.

Altro punto dolente, infatti, che sempre più “tedia” i fruitori di videogame in salsa mobile, è quello relativo al “finto gratuito”, cioè la scelta del producer di fare unscire il gioco in una versione che non sarebbe sbagliato definire “demo”, per poi procedere alla richiesta di acquisti in-app per ottenere la versione definitiva e completa del titolo videoludico.  Ma questa, ahimè, è un’altra storia che non è il caso di approfondire in questa sede.

Ciò che rileva, tornando alla notizia, è che – a tutt’oggi – Spider-man: Ultimate Power non è (più) disponibile al download. E, di conseguenza, la domanda (Lubrano Mode: ON) sorge spontanea: Gameloft, stai correndo ai ripari per sistemare i difetti del titolo o la tua line-up farà a meno del nostro amico Peter Parker?

Ai posteri l’ardua sentenza. Noi, come sempre, attendiamo i vostri commenti in merito e saremo pronti a riportare la notizia di un eventuale nuovo rilascio del titolo.

Articolo precedenteArticolo successivo
R. Laterza
Orienta la tua vita in maniera che nessuno possa dire che l'unica cosa che hai di smart sia il tuo telefono!
  • TheVexed

    Non ci avevo mai fatto caso che Gameloft avesse nel nome il puntino, anche dopo la bufera recente! Anche in altri giochi, anche marchiati xbox.
    Forse scopriremo la verità più avanti se rilasceranno la versione fixata. Forse l’hanno rilasciata prima per sbaglio?

    • Bohh. Francamente non so. Anche se ho un’antipatia innata per i giochi derivanti da film e fumetti. In genere sono paccottiglia che sfrutta la licenza per coprire magagne indegne.
      Ricordo ancora con un certo disprezzo un gioco della Ocean (vecchia casa di software) che fece uscire un indecoroso game ispirato a ritorno al futuro, se la memoria non mi inganna. Per non parlare di Ghostbusters o i vari terminator.
      Bleach.

      • TheVexed

        Candeggina? Si forse la bevono per fare ste porcate.
        In generale su tutti i franchise di successo ci fanno miniserie, minigiochi, ministorie per spremere tutto quello che si può, producendo invece, la gran parte delle volte, delle MEGA-***ate.
        Le leggi dell’economia.

        • Luca Serri

          Ma anche se un solo film ha successo, non è così raro vedere un seguito fatto in modo approssimativo “perché tanto il successo del primo lo trainerà”. Oppure un remake di qualcosa di vecchio che a suo tempo è stato apprezzato, anche lì ce ne sono.

          • TheVexed

            Certo, appunto per spremere al massimo il marchio. Finchè può fruttare, si fa.
            Come anche alcune serie tv di successo, portate avanti all’esasperazione (John Locke insegna). Bisogna avere la decenza di capire che ogni prodotto ha un ciclo-vita naturale che implica anche una fine.

            es1: StarWars fanno la terza trilogia, senza contare serie animate, fumetti, videogiochi. E io da amante di questa saga ho paura che vada in vacca.
            es2: Terminator: da non amante della saga ma leggendo le recensioni, gli ultimi film sono decadenti, poi serie tv se non sbaglio cancellata e così via.
            es3: avevo letto del remake di Ghostbusters in versione femminile e i presagi sono cupi, semplicemente perchè il film originale era una genialata per l’epoca.
            es4: supereroi: adesso ogni anno sfornano 2-3 film di questo tipo: a parte qualche film veramente riuscito con attori azzeccati (Trilogia di Nolan♥) gli altri possono essere da me considerati filmetti.
            es5: ti ricordi il film di DragonBall? Io no perchè certe cose meglio dimenticarle.
            es6: saga Assassin’s Creed: mi mancano gli ultimi titoli ma anche da lì sembra vogliano guadagnare il massimo (anche se mi piace molto).

            Poi invece c’è chi come Yoshihiro Togashi se ne frega altamente e non finisce un tubo di quello che ha cominciato, ma questi sono altri discorsi =)

          • Luca Serri

            Altro esempio di come un buon film sia stato sfruttato oltre i limiti della decenza (o dell’indecenza, se preferisci) per farne dei sequel :D http://www.exxagon.it/ululato.html

          • TheVexed

            Mi spiace, non sono amante degli horror, quindi non so valutarne la decenza, mi fido =)

          • Luca Serri

            Basta leggere le recensioni o anche solo la frase riassuntiva a inizio pagina ;) quel sito a mio parere è molto affidabile (ne ho lette tantissime e su quasi tutte bene o male concordo).

          • Ci sono esempi a centinaia. Secondo me uno dei casi più eclatanti é batman. Prima di della trilogia recente di Chris. Nolan, la serie di film precedenti era caduta nel grottesco, restando appiccicata con lo sputo al carisma del personaggio originario.
            I sequel sono spesso un male. L’ondata del successo del libro, del fumetto, del fatto x o y, in genere porta solo mediocrità.

          • Luca Serri

            Meno male però che esistono le eccezioni! :) (su Batman non posso esprimermi avendo visto solo la trilogia di Nolan)

          • Mariano 2 la vendetta è un capolavoro addirittura superiore al primo

          • Luca Serri

            Quello può solo migliorare!

          • TheVexed

            M for Mariano =)

          • TheVexed

            M for Mariano =)

          • TheVexed

            Ahaha di Batman c’è un film del 1966 che imbarazzante è un complimento. Ti dico solo: “Robin passami il bat-repellente-per-squali”. Paradossalmente forse è migliore di quello con Kilmer o Clooney.
            No stavo scherzando =)

          • TheVexed

            Esatto, praticamente tutti i film precedenti erano delle idiozie. E’ anche vero che all’epoca era l’inizio del genere sui supereroi, ma si è finito nello stucchevole e scontato, senza contare i personaggi caratterizzati da una scimmia ubriaca.
            La trilogia di nolan almeno ha profondità ed espressività dei personaggi ed è anche più matura come storia e sviluppo.
            Dai libri è un discorso diverso perchè dipende da come viene interpretata/adattata. Inoltre in questo caso è anche in funzione dello spettatore se ha letto o meno l’originale per potersi fare due domande.
            Naturalmente non tengo conto nella mia analisi di film basati sul nulla (50 sfumature) perchè alla fine si parla più di questioni al di fuori dei meri valori artistici, cosa che peraltro ha fatto schizzare alle stelle il successo (complimenti al merketing).

          • Esatto. Campare di rendita, porta spesso a cose pessime.

          • Luca Serri

            Già, guarda per esempio Nokia e Blackberry.

      • noooo ghostbusters 2 era bello… mai andato fin giù dal tombino… ??? anche ritorno al futuro 3 mi piaceva

  • Hanno ucciso l’uomo ragno?

    • Maledette industrie di caffè!

      • Forse cercava di scalare la piramide sociale introducendosi dal bagno…

  • Niko31

    Ragazzi ma se per il canale YouTube fate un video con Cortana su pc? Nel senso domande divertenti, minc****e, domande normali ecc.

    • Si potrebbe fare ? ma abbiamo anche già fatto un articolo sulle sue funzionalità

  • Luca Serri

    Che odio i giochi falsi-gratuiti. Dopo la pessima esperienza con Asphalt 8 (diventato pay-to-win vergognoso) rimpiango i cari vecchi giochi che si pagavano solo all’acquisto per poi giocarci senza limiti…