[aggiornamento] VLC: beta privata disponibile al download [Audio funzionante]

Dopo un lungo periodo di attesa tra rumor e ritardi, è finalmente disponibile al download la beta privata di VLC per tutti coloro che sono riusciti a registrarsi in tempo.

VLC è un lettore multimediale nato nel 2001, molto completo e open source (il che non vuol dire solo gratuito, ma significa che il suo codice sorgente è disponibile a tutti per modifiche e miglioramenti all’applicazione). Tra i suoi pregi vi è il fatto di supportare un gran numero di formati e di essere multipiattaforma. Infatti è al momento disponibile per i seguenti sistemi operativi: Microsoft Windows, Mac OS X, GNU/Linux, BeOS, MorphOS, BSD, Solaris, iOS, Android ed eComStation.

wp_ss_20141205_0003
wp_ss_20141205_0004

A questi da oggi si aggiunge Windows Phone 8.1 (almeno in beta privata) che in questa prima release ci offre una buona panoramica su ciò che ci attende nei prossimi mesi. Un’interfaccia chiara, pulita, fluida e intuitiva ci guida nell’esplorazione dei nostri contenuti multimediali, indipendentemente dal loro formato. Al momento presenta alcuni bug e diversi problemi con l’audio (almeno sul Lumia 925 su cui la stiamo testando non viene riprodotto né nei video né nelle tracce musicali) che saranno sistemati nel corso dei prossimi aggiornamenti. Ci sono inoltre diverse funzionalità che devono ancora essere implementate (si vedano i music settings), ma è auspicabile che quest’ultime avranno un grado di priorità più basso rispetto ai vari fix necessari all’applicazione.

VLC Beta per Windows Phone è disponibile per tutti i dispositivi con almeno 512 MB di RAM. Quando sarà rilasciato in forma di beta pubblica o stabile rimane un mistero, ma naturalmente vi terremo aggiornati. Siete riusciti ad iscrivervi in tempo per testarla insieme a noi?

FONTE Informazioni: Twitter|Thomas Nigro

(05/12)

**Aggiornamento** [08/12]

Con il minor update odierno (0.0.1.1) sono stati risolti i problemi relativi all’audio. Quest’ultimo ora funziona correttamente sia nelle tracce musicali che nei video. Non abbiamo riscontrato ulteriori feature o fix rilevanti, ma il problema più importante per fortuna è stato risolto in tempi brevi. L’app ora sembra funzionare correttamentamente, mantenendo una buona fluidità e rapidità nella risposta ai comandi.

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates