Weather Tag, parte#1: l’alba della recensione

L’ambizione al miglioramento. Ecco il riassunto breve di questa mia ‘non recensione’. Dove ci porterà?

La meta finale del racconto sarà, come prevedibile, la recensione di Weather Tag. Nessun colpo di scena.

Tuttavia, mi piaceva poter condividere con i miei cari lettori un piccolo raccontino, la cui morale é che collaborando si può sempre migliorare.  E, se avrete la pazienza di leggere, vi racconterò come questa volta tale opportunità sia capitata a me.

DUNQUE, NON RECENSISCO.

Nel mio abitudinario girovagare per lo Store  – cosa che comporta sacrificio, sapete? –  mi imbatto in questa Weather Tag (ver. 1.2.0.0) e, convinto dalla prima buona impressione ricevuta guardando le immagini, la scarico.

Inizio la mia prova, volta a rilevarne pregi e difetti, e procedo a stilare la mia recensione. Weather Tag mi piace, ma ho delle riserve. Ed un’idea.

HO IN TESTA UN’IDEA MERAVIGLIOSA!

Beh, non sono Cesare Ragazzi (chi se lo ricorda?), ma proprio perché sono convinto che fare blogging possa andare ben oltre il solo riportare notizie e dare voti a casaccio sul lavoro altrui, cestino TUTTA la mia recensione e contatto il programmatore via mail. Perché? Semplice: per esporre le mie critiche ed i miei suggerimenti per migliorare l’app, offrendomi anche di effettuare una traduzione in italiano. Insomma, vorrei collaborare per migliorare qualcosa che mi piace, invece di lasciare un commento negativo senza curarmi di nulla.

É stato cosí che ho conosciuto Tuang,  programmatore vietnamita, capo della 36Mobi (il team di sviluppo di Weather Tag, appunto). Ma soprattutto, persona di una gentilezza e di una disponibilità uniche.

Abbiamo iniziato a dialogare, in modo da comprendere il reciproco punto di vista. E piano piano, ciascuno col proprio ruolo, stiamo portando avanti un lavoro di ottimizzazione e di sviluppo dell’app: il programmatore, insomma, incontra l’utente, in maniera da plasmare l’app con un feedback diretto e immediato.

Quale utilità porterà a voi utenti questa collaborazione? Avere un’app migliore e, forse, disporre di un esempio che possa innescare un circolo virtuoso.

SI, MA… IN COSA CONSISTE IL FATTO DI  COLLABORARE?

Consiste essenzilamente nel dare consigli e fornire riscontri ai vari step di sviluppo e fornire notizie dettagliate in merito ad anomalie di funzionamento o sviste.

Oltre a tante piccole migliorie dell’interfaccia (ho già provato una beta funzionante: i passi in avanti sono notevoli!), sto personalmente lavorando alla traduzione in italiano, in modo da rendere l’app fruibile facilmente per chiunque.

State sintonizzati, le novità arriveranno presto.

Intanto, potete provare la versione attuale di Weather Tag, sia per prendere confidenza con il programma (che, ricordo, prevede anche acquisti in app per ampliare la gamma di Layer a disposizione) sia per valutare, nel corso del tempo, le novità che verranno introdotte, accompagnandomi in questa strada verso la recensione finale.

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Orienta la tua vita in maniera che nessuno possa dire che l'unica cosa che hai di smart sia il tuo telefono!
  • pavlik

    Mi ricorda di quando ho collaborato con lo sviluppatore di Sender e come lo sto facendo con quello di Selfy. In generale mi è capitato anche con altre app e confermo pienamente questo discorso. Se ogni utente si prendesse cura di dare una mano nello sviluppo dando un minimo di sostegno allo sviluppatore si potrebbe avere uno store magnifico.

    • Ciao Pavlik,
      se sei in buoni contatti con questi due sviluppatori (le cui app sono veramente sopra la media) perchè non gli proponi di mandarmi un email (massimo_at_myappfree.it) in modo che anche noi di myAppFree possiamo dargli un po’ di visibilità?

      • pavlik

        Provvederò