Windows 10 e Xbox One: perché anche il Gaming vuole la sua parte

Tra ieri e oggi non vi abbiamo fatto mancare nulla. Litri e litri di “inchiostro” sono stati versati sulle novità che ci ha presentato Microsoft in un evento davvero storico. Nonostante la nostra attenzione sia generalmente rivolta a Windows Phone, abbiamo trattato i più vari argomenti dai PC agli ologrammi. Anche il Gaming però vuole la sua parte e Microsoft ha deciso con Windows 10 di non lasciare i fan a bocca asciutta.

XboxWin10-CrossLa prima questione su cui si è concentrato Phil Spencer (capo della divisione Xbox di Microsoft) nel corso dell’evento è inerente al multiplatform cross-gaming, ovvero alla possibilità di giocare insieme allo stesso gioco da due piattaforme diverse (in questo caso PC e Xbox One). In futuro sarà infatti possibile interagire tra i gamer delle due piattaforme in vari modi, giocando in cooperativa o come avversari e comunicando gli uni con gli altri in tempo reale (saranno inoltre rese disponibili le API ai Dev). Quale modo migliore di inaugurare questa feature con un gioco che la supporta nativamente? Fable Legends verrà a questo proposito distribuito nella versione per PC lo stesso giorno in cui sarà commercializzato su Xbox per permettere a tutti coloro che lo acquisteranno di giocarci insieme con il proprio supporto hardware preferito.

XboxWin10-Record

Un’altra voce che si farà sentire per favorire l’aspetto social del Gaming è la nuova Xbox App, disponibile sia su PC (già presente nella Preview della prossima settimana) e su console e vi consentirà di accedere a tutti gli aspetti più importanti della vostra esperienza di gioco. Giochi, amici messaggi, storico delle attività, imprese e molto altro! E se volessimo registrare, modificare e condividere le nostre partite un po’ come già si fa sulla Xbox One? Basterà premere i tasti “Windows+G” per iniziare comodamente la registrazione dei nostri gameplay dei giochi che preferiamo (non necessariamente da Xbox Live, ma anche da Steam, Origin, ecc…) per poi modificarli e pubblicarli sui social network.

XboxWin10-Streaming

Altra novità è lo streaming da Xbox One a Tablet e PC, che ci permetterà di gustarci i nostri videogiochi sullo schermo dei nostri computer (sono finiti i tempi in cui vi litigavate il TV del salotto con gli altri membri della vostra famiglia). Sarà inoltre estesa la compatibilità degli accessori Xbox ai PC Windows 10, per un’esperienza di gioco davvero completa e appagante.

XboxWin10-DX12

Ma cosa sarebbe il Gaming senza grafiche fluide, avanzate e sbalorditive? Ed ecco che Microsoft annuncia l’introduzione di DirectX 12 (ovvero della nuova collezione gratuita di API per lo sviluppo semplificato di videogiochi per Windows), già tra le mani degli sviluppatori. Tale tecnologia è già in fase di implementazioni in motori grafici del calibro di Unreal Engine 4 di Epic e di Unity. A parità di hardware i miglioramenti sono decisamente palpabili sia in termini di performance (+50%) che di consumi (una manna per i laptop).

XboxWin10-App

Ci dovremo aspettare quindi solo questa maggiore integrazione o c’è di più? Non solo ci sarà una migliore interazione tra PC e Console, ma la Xbox One stessa riceverà il sistema operativo del nostro PC, ovvero Windows 10 (naturalmente una versione adatta ad essa, non quella desktop). Per ulteriori indiscrezioni su questi e altri temi in merito l’appuntamento è fissato per marzo alla Game Developer Conference.

Vi piacciono queste novità? Su quali piattaforme giocate ai vostri titoli preferiti?

Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates