Windows 10 immerso nella VR: collaborazioni con Oculus e Valve

Microsoft ha deciso di non trascurare nessun dettaglio per quanto riguarda l’esperienza del gaming nell’era di Windows 10.


Perciò non ha pensato solamente a una possibilità di interazione tra Xbox e pc mai vista prima, di avviare il progetto Xbox One Game Preview, o di portare i giochi a realtà aumentata a portata di mano con gli Hololens, ma anche di uscire dai confini di Redmond e avviare delle collaborazioni degne di nota con altri grandi nomi del mondo del gaming.

Parliamo di protagonisti assoluti della realtà virtuale come Oculus e Valve.

Oculus

Infatti da una parte ogni Oculus Rift includerà un controller Xbox One wireless, dall’altra Microsoft sta lavorando per il pieno supporto di questo dispositivo in Windows 10 e nella sua nuova funzionalità di streaming giochi tra Xbox One e computer.
Sapremo solo col tempo i titoli che vedranno i frutti di questa partnership.

Ma non finisce qui: durante l’E3 2015 Microsoft ha annunciato anche la collaborazione con Valve che vedrà Windows 10 funzionare con il suo SteamVR e quindi con il nuovo HTC Vive, l’headset sviluppato da Valve e HTC presentato al MWC di quest’anno, che a parere di molti porta l’esperienza della realtà virtuale su un altro livello.

htc vive

Una collaborazione che ha l’alto obiettivo di far diventare Windows 10 la migliore piattaforma per il gaming in realtà virtuale.

Voi cosa ne pensate? Sarà così veramente?
Ai posteri… ehm, a noi fra qualche mese, l’ardua sentenza.

FONTE: WCentral

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Con la passione per la scrittura e maniaco di tecnologia, un esploratore dei recessi della comunicazione e dei suoi mezzi: un Indiana Jones dell'era digitale