Windows 10: installazione senza seriale possibile. E poi? Ecco come acquistare

acquistare ed attivare windows 10

Windows 10 consente una installazione pulita senza la necessità immediata di inserire un seriale valido per proseguire nell’installazione. Ecco una semplice guida per spiegarvi cosa potete fare senza seriale e come poter ottenere una versione “genuina” del software non avendo un codice valido.

uesto articolo non spiega come NON pagare una licenza di Windows 10. Lo scopo è invece quello di raccontare cosa possiamo fare senza avere proprio un seriale e come fare ad ottenerne uno lecitamente.

Ricordate il nostro articolo sul come ottenere ed installare le ISO di Windows 10? Se non l’avete fatto, mette in pausa queste righe e fatelo. Poi, tornate qui e proseguiamo!

 

Installazione pulita di Windows 10

Mediante una ISO, chiunque può effettuare su qualsiasi Pc Windows o Mac una installazione pulita di Windows 10.  Questa volta è stata la stessa Microsoft a sdoganare la procedura e renderla veramente alla portata di tutti, mediante uno strumento ufficiale chiamato MEDIA CREATION TOOL. Quando dico “chiunque”, intendo anche chi si trovi in possesso di una licenza “pirata”.

La prima considerazione che dobbiamo fare, alla luce di quanto anzidetto,  è inerente alla novità che Windows 10 ha portato con sè: per la prima volta, il sistema operativo di Microsoft può essere installato su un Computer (o su un Mac) SENZA la necessità di avere a disposizione un codice seriale. Tutto ruota attorno a questo concetto.

 

WINDOWS 10: installazione SENZA seriale?

Per la verità, il seriale viene chiesto… E per ben due volte! Ma la particolarità è che l’installazione prosegue ugualmente anche se non ne avete uno; ciascuna delle due schermate in cui vi verrà richiesto un codice valido di attivazione, infatti, presenterà anche la dicitura “richiedi dopo” o “skip”.

Questo significa che i piani alti di Microsoft hanno strutturato questo update in modo da raggiungere la maggiore quantità possibile di persone ed in modo da dare l’esperienza d’uso più completa possibile anche a chi – possessore di un Mac o di una licenza non originale – si trovi ad avere curiosità in merito a questo Windows 10.

In quest’ottica, per alcuni utenti, il nuovo S.o di Redmond funziona alla stregua di un enorme shareware, cioè un software che si può provare (con più o meno funzioni limitate), con il patto di poter poi acquistare la versione definitiva.

L’installazione SENZA seriale è quindi non solo possibile, ma anche prevista da Microsoft. La domanda ora è semplicissima…

 

Cosa accade a chi non fornisce un seriale dopo l’installazione?

La prima risposta è: niente. Microsoft, come dicevo, ha previsto la possibilità di lasciar usare Windows 10 anche a chi non avrebbe diritto di averne una copia. Le “limitazioni” previste sono essenzialmente due:

1) un watermark nella parte in basso/destra dello schermo
Windows 10 non è ancora attivato watermark
Come potete vedere, niente di troppo invasivo.

 

2) l’impossibilità di cambiare le impostazioni di personalizzazione
Screen12

Oltre queste due limitazione, tuttavia, il sistema è perfettamente funzionante e… Riceverete addirittura tutti gli aggiornamenti ufficiali (almeno per il primo anno).
 

Trucco per personalizzare il desktop… almeno un po’

Che poi, a dirla tutta, la seconda limitazione è molto relativa. Cioè, è vero che non potrete cambiare i colori. Però almeno le immagini di sfondo e della lock screen, sì, mediante un piccolo trucco. Vi basterà aprire una foto con il visualizzatore di Windows e, usando il mouse sui tre puntini, potrete “impostarla come sfondo” o come “sfondo della schermata di blocco”.

impostare sfondo con windows non attivato

 

 Come attivare Windows 10, dunque?

Ebbene, dopo avervi spiegato la nuova natura del “numero 10”, passiamo al sodo. Avete deciso che Windows 10 può fare per voi e desiderate passare ad una versione “completa” e legalmente ineccepibile. Come fare?

Semplice, come bere un bicchier d’acqua. Seguite i passaggi di seguito elencati:

a) andate in notifiche e selezionate tutte le impostazioni
impostazioni windows 10 per acquistare un codice genuino

b) selezionate Aggiornamento e sicurezza
impostazione per acquistare Windows 10

c) Selezionate ATTIVAZIONE, nella colonna di sinistra.

d) Cliccate su Vai allo Store
Procedura per l'acquisto di Windows 10

 

Nel mio caso, Windows 10 è già attivato, poichè provenivo da Windows 7. Tuttavia, la procedura è identica a quanto dovrete fare voi. Nel mio caso, ad esempio, mi verrà proposto di passare a Windows 10 PRO, cioè una delle due versioni disponibili per gli utenti consumer.

d) Una volta nello Store, vedrete una schermata simile alla seguente, nella quale scegliere cosa acquistare. Nel mio caso specifico, la proposta è passare – come dicevo – alla versione PRO.
Acquistare windows 10

Non vi resta altro che procedere alla scelta della licenza che desiderate acquistare, come già fate per le app o la musica, utilizzando ovviamente Paypal o la vostra carta di credito preferita.

 

Conclusioni

L’idea di Microsoft di consentire a Windows 10 di passare da più “mani” possibili è sicuramente innovativa e, per certi versi, rivoluzionaria. Certo, la politica di “diffusione” del proprio sistema operativo, declinata anche alla gratuità dell’upgrade per gli utenti in possesso di una licenza originale di Windows 7 /8 / 8.1 , trova origine in un ovvio tornaconto indiretto per Microsoft, che in questo modo può accelerare la migrazione di massa verso un solo sistema operativo, per potersi concentrare sullo sviluppo di una sola piattaforma, Unitamente a questo, altrettanto ovviamente, anche sottrarre quote di mercato alla concorrenza ed una base solida sulla quale far prosperare tutto l’ecosistema di prodotti e servizi che fanno capo all’azienda stessa. Niente è davvero gratis in fondo, no?

Sarà vincente questa strategia? Siete daccordo con le scelte di MS o ritenete che le decisioni del management siano troppo nuove rispetto a quanto abbiamo visto sin’ora e quindi destinate ad un insuccesso commerciale? Fateci conoscere la vostra opinione nei commenti.

 

Volete altri trucchi, news e guide? Seguiteci sul nostro canale di Telegram [Clicca QUI]!

Articolo precedenteArticolo successivo
Orienta la tua vita in maniera che nessuno possa dire che l'unica cosa che hai di smart sia il tuo telefono!
  • Andresz

    Io che ho la licenza di Windows 7 , ma l ho craccato con Windows 8, posso mettere il seriale del 7 e fare un istallazione genuina?

    • TheVexed

      No, dovresti tornare a 7 e poi aggiornare. Allo stato attuale delle cose é necessario fare così per convertire le licenze da 7 a 10 (in pratica te ne danno una nuova) Questo perché all’epoca il product key non era integrato nel bios. Nel caso tu lo abbia trovato preinstallato sulla macchina (es un portatile) é praticamente impossibile se non pagando il produttore, ottenere la iso oem con cui funziona il product key in tuo possesso.

      • Grazie

        • TheVexed

          Scusa te anzi, col mio commento ho creato un casino! Eppure mi sembrava di aver scritto bene e invece in tanti hanno frainteso -.-“

          • Ma va. Meglio qualcosa in più che qualcosa in meno :)
            E poi, siamo qui per parlare delle cose. Stai TRANQUILLO!

  • TheSolid

    In realtà se volete cambiare colore,potete farlo a patto di avere un’altro pc con 8.1/10 e lo stesso tema…basta cambiarlo li e con la sincronizzazione delle impostazioni potrete averlo anche sul pc senza seriale.
    Altrimenti attivate Insider,riavviate,modificate quello che volete e poi tornate non Insider.

    • Esatto. Ma non so quanto “legale”. Qui volevo solo spiegare una cosa semplice per chi non vuole imoicci e voglia essere apposto e senza i “”rischi”” dell’essere insider. Resta che la tua “soluzione” é perfetta. Ma non l’ho tradotta da wcenteal per i motivi suddetti, cioè per scelta.

      • TheSolid

        Nessun problema ;D

  • TheVexed

    Volutamente non l’hai raccontata tutta, in quanto si può attivare senza seriale lecitamente diventando insider, dall’apposita voce negli aggiornamenti. Anche perché adesso chi vuole diventare insider, nell’apposita pagina rimanda al media creation tool, e quindi fa passare forzatamente alla iso ufficiale. Magari spiega meglio cosa comporta questa strada ?
    OT Domanda agli insider della versione pc: Si hanno davvero limitazioni nella personalizzazione del colore?

    • Ciao Vex, buona domenica.
      Sí ho incentrato il discorso sulla via meno smanettona. Meglio non confondere troppo le idee. Poche cose alla volta, ben mirate. ?
      Il resto verrà, chiaramente.

    • Luca

      Da insider ti posso dire che non ci sono limitazioni di nessun genere, anzi, dal menu delle impostazioni avanzate della ricezione degli aggiornamenti c’è una voce che ti permette di smettere di ricevere gli aggiornamenti da insider ( cosa ciò faccia veramente non te lo so dire perché tutti gli aggiornamenti fin’ora fatti erano rivolti a tutti gli utenti ) però, avendo disattivato gli aggiornamenti “da insider” uno si aspetterebbe che la propria licenza scada dopo un mese o poco più, invece se da cmd esegui “slmgr.vbs -xpr” ricevi un messaggio che ti dice la versione di Windows seguito da “il computer é attivato definitivamente” é un escamotage, un errore di Microsoft o cosa? Lo scopriremo…
      Ps: Io ho fatto un’installazione pulita da iso, su un hard disk pulito, quindi senza licenze. E, non vorrei infierire, ma é sempre stato possibile installare una versione di Windows(7-8 sicuramente) senza mettere un product key.

      • TheVexed

        Confermo per l’installazione senza key anche su win 8.1. La mia domanda era relativa ad un articolo di WC che diceva che se diventi insider, ti tolgono il watermark ma hai ugualmente la limitazione della scelta del colore. Anche io sono insider ma non ho mai provato le build pc, ma ora ho un vecchio pc che vorrei passare a w10 insider e volevo capire queste eventuali limitazioni. Ma forse perché tu avevi le build prima della rtm, mentre se testi da dopo la rtm hai queste limitazioni… Boh…

      • Ciao Luca. Come ho avuto modo di scrivere nelle risposte, NON stiamo parlando di insider qui, bensí di utenti regolari e che desiderano trovare stabilità comprando una licenza. Quando parleremo di insider, faremo tutte le valutazioni del caso.
        Tra un anno potremo valutare BENE come Microsoft sta gestendo la questione licenze. Per ora, come giustamente dici, non sappiamo dove voglia andate a parare.
        Spiace a me doverti contraddire, ma la doppia richiesta skippabile é una novità in una installazione stand alone (ho il dubbio solo per 8.1). Di solito il codice di attivazione non veniva richiesto in due casi: Copia crakkata (o cmnq non originale) e ripristino ottenuto da macchina oem su medesimo pc (o, con qualche gabola, altrove) con supporti originali. Nelle installazioni di copie genuine, pur in qualche situazione di temporaneità, Windows smetteva di funzionare senza codice. 10, invece, no. É stato PROPRIO (immagino) pensato per funzionare BENE senza key.
        PARLO di situazioni LINEARI. La novità é che, pur con mille dubbi, ed almeno per un anno di sicuro, un Win10 installato da iso sarà più o meno uguale a uno lettitimamente attivato. ?

  • Davide Pasquali

    Scusate l’OT, ma con Microsoft edge non riesco ad andare su Google per impostarlo come motore di ricerca, cosa dovrei fare?

    • Allora, ho verificato.

      • Davide Pasquali

        Sì, ma ogni volta che provo ad andare su Google vengo reindirizzato alla scheda “pagina irraggiungibile”

        • Mmm. Segui bene la procedura. A me lo fa e lo fa BENISSIMO.

          Apri google con http://www.google.it nella barra indirizzi.

          Quando hai fatto, seleziona “…” in edge, poi scorri sino a impostazioni avanzate e SELEZIONA la scritta GOOGLE.

          Da lì in poi è semplicissimo.
          Prova e fammi sapere.

          • Davide Pasquali

            Ho provato più volte, non posso sbagliare la procedura perché è semplicissima, ma ancora non funziona. Il problema è che non funziona al primo passo della procedura, digito l’indirizzo e vengo reindirizzato alla scheda “pagina non raggiungibile”

          • ???
            Cioè non ti fa raggiungere la pagina di GOOGLE?

          • Davide Pasquali

            Esattamente, come non riesce ad andare sulla pagina di login di facebook o su youtube… Non capisco
            Ho riscontrato il problema di youtube e facebook anche su chrome e su mozilla, tuttavia non è un problema di rete, perché altri siti li apre, né un problema dei siti, poiché su un altro computer in cui ho ancora Windows 8.1 non riscontro alcun problema

          • Davide Pasquali

            Ho scoperto che finché è attiva la protezione web di avast non posso raggiungere tantissimi siti, l’ho rimossa e non avuto alcun problema

    • Ecco a te:

      Vai al sito Web del motore di ricerca. In questo caso: http://www.GOOGLE.it
      Seleziona Altre azioni “…” > Impostazioni > Visualizza impostazioni avanzate. Nell’elenco in Ricerca nella barra degli indirizzi con scegli Aggiungi nuovo.
      Seleziona il sito Web e quindi seleziona Aggiungi.
      Nota: Nell’elenco saranno visualizzati solo i provider di ricerca che supportano lo standard OpenSearch. Se non lo supportano ancora, ecco come possono. Controlla periodicamente per vedere chi è stato aggiunto all’elenco.
      Per impostare questo sito come provider di ricerca predefinito, torna all’elenco in Ricerca nella barra degli indirizzi con e sceglilo.

  • Simone Mancini

    Quindi prima di usare creation tool devo diventare insider?

    • TheVexed

      No, solo se vuoi testare gli aggiornamenti in anteprima. Media creation tool é solamente lo strumento per scaricare le iso ufficiali.

      • Simone Mancini

        Su Windows 7 pirata scarico Windows 10 con il tool ma poi mi chiede la key e non ho questo pulsante “salta” come devo fare?Grazie!

        • TheVexed

          Guarda, io non so come aiutarti perchè ho fatto aggiornamento, prova a sentire @RocLat:disqus

    • Non necessariamente.

  • Vi

    OK, ora faccio una domanda: ma se io volessi usare questo metodo per installare Windows 10 (che è quella più simile a quello che si faceva con le vecchie versioni), nel momento in cui volessi attivare Windows e premessi sul tasto “CAMBIA PRODUCT KEY” e inserissi il codice di WINDOWS 7 o WINDOWS 8 (magari i seriali OEM che si trova sotto il Notebook) che succede? E’ riconosciuto oppure no?
    Grazie a chiunque saprà chiarirmi questo dilemma

    • TheVexed

      Allora, consideriamo questo:
      – Win7: il key è scritto sotto il portatile, è necessario prima l’aggiornamento per ottenere la licenza convertita (cioè una nuova) funzionante appositamente per W10. Poi ci sono dei programmini che te la rilevano, te la scrivi e sei a posto per successive reinstallazioni.
      -Win8: il key è integrato nel bios, in linea teorica installando W10 dovrebbe automaticamente riconoscere il key valido e convertirlo in un seriale per W10. Io per evitare problemi ho comunque fatto prima l’aggiornamento, mi sono segnato il key, e poi ho reinstallato.
      – In entrambi i casi W10 funziona con una key diversa da quella di partenza: immettendo la key vecchia durante l’attivazione di W10, non riconosce la key valida.

      • Vi

        Ok grazie mille del chiarimento, ero a conoscenza del fatto che poi per le successive installazioni di win 10 avrei dovuto recuperare il seriale con vari software.
        Il mio discorso era che tra vari pc in famiglia e non da dover aggiornare piuttosto che aspettare la notifica di aggiornamento tramite la prenotazione, aspettare il download in background dei 3 giga e poi far partire l’installazione per convertire le licenze volevo crearmi un dvd e utilizzare direttamente quello per fare le varie installazioni, sempre se le licenze erano riconosciute… Ma a quanto pare no :)

  • gioman66

    non ritengo giusto che annullino la licenza del precedente sistema operativo (nel mio caso Windows 7 Pro) che noi utenti abbiamo regolarmente pagato.

    • e chi l’annulla? puoi sempre reinstallarti win7 con quella licenza… win10 la converte in una nuova licenza (gratuita). Mettiamo caso che tu hai la 1234 di Win7. Aggiorni a Win10 (gratuitamente). Lui dice: ok, la 1234 è valida, allora ti regaliamo la 7895. D’ora in poi tu avrai la 1234 per win7 e la 7895 per win10.

      • gioman66

        fammi capire, se passato l’anno il mio computer si rompe e devo sostituirlo, io posso installare tranquillamente windows 7 (e poi l’aggiornamento del 10) anche sul nuovo computer?
        La vecchia licenza sarebbe ancora valida? Le cose stanno così?

        • ni, perché windows 7 puoi reinstallarlo, win10 tra un anno non sarà più gratuito e se cambi PC lo perdi (perché legato all’hardware) a meno che non chiami il servizio di Microsoft e chiedi a loro se dalla licenza di 7 riescono a ridarti la licenza di 10 che avevi “commutato” gratuitamente…

        • francamente, in più che lo regalano nel primo anno la gente non è che può aver da ridire… tenendo conto che, salvo assemblaggi vari, il PC la gente lo compra nella grande distribuzione già fatto e finito con licenza OS inclusa: ti si rompe il laptop? no problem, compri il nuovo PC e l’OS te lo trovi già dentro… idem per i desktop e gli AiO e i convertibili… viceversa, se lo assembli e ti si rompe la motherboard o ti si fonde il processore non si sa bene, probabile che chiamando Microsoft ti mantengano la licenza ma a prescindere è come se stai cambiando PC… a voler capire quando un oggetto rimane tale se subisce modifiche ci puoi diventar matto… secoli e secoli di filosofia non l’hanno mai definito…

  • Mario Leonardi

    Salve a tutti, sono in possesso di un notebook con la licenza 7 originale, ho scaricato l’aggiornamento del 10 dal sito Microsoft inserisco il product key, e mi dice che non è valido….
    E non mi fa andare avanti
    Perchè?
    grazie mille in anticipo!

  • federico lalle

    salve, un’anno fa ho aggiornato il mio win 8 (originale) con win 10 e a distanza di un’anno mi compare la scritta :” attiva windows” cosa devo fare?

  • Kevin Rigoni

    Salve ho una versione di windows 7 ultimate (non genuina), se aggiorno a windows 10 pro posso cambiare la key con una windows 10 pro OEM? o sono obbligato a comprare una retail?

  • Giovanni Ferrara

    Ragazzi ma se io ho w8.1 e faccio l’installazione pulita del 10 mi chiede la product key nuova o si prende quella installata nell’uefi ?

    • Heddy

      Se hai una versione home ti si installerà la versione home, se hai la versione PRO si installerà la versione corrispondente, tu prova e vedi che accade, dato che nell’uefi avrai la key valida a mio parere si attiverà. Se non ti si attiva Vedi queste altre soluzioni:
      http://www.ebay.it/itm/Licenza-Originale-Windows-10-Pro-64Bit-Redstone-Ita-Etichetta-Fisica-Adesiva/122356415420?
      Ma che ci hai fatto fino ad ora con Win 8.1, il bello del Win 10 sta nel fatto che ogni volta che lo si formatta egli trova automaticamente i driver che servono al buon funzionamento del PC.
      Ma credo tu non sia uno smanettone…

  • Ciao Giovanni,
    Se hai già aggiornato a Windows 10, in passato, allora sí: si attiva da solo.
    Se non hai mai aggiornato, purtroppo ormai non puoi piu farlo gratuitamente e quindi dovrai attivarlo acquistando una licenza

  • Beh si ma questo era entro il 29 luglio, se lui non ha mai aggiornato non ha il “digital entitlement”…cioè non è stata convertita la licenza di W8 (che ha nel UEFI) in una di W10 …e quindi gli chiederà un codice per attivarlo.
    Comunque tentar non nuoce (a parte il tempo perso per reinstallare tutto :-D )

    • Heddy

      Si approvo,
      ” tentar non nuoce (a parte il tempo perso per reinstallare tutto”
      ma poi questo è il suo “bello” questo per me!!! (che non ho nulla da fare, mi vergogno a dirlo) quando si è senza lavoro ci si inventa come trascorrere il tempo.
      La seccatura più grande non è formattare Windows ma è poi reinstallare la miriade di applicazioni che io ci ficco dentro…