Windows 10 Mobile è vivo e ha un piano

Windows 10 Mobile WinHEC 2016

Microsoft più di una volta ha dichiarato che Windows 10 Mobile non è morto e ce ne ha dato una prova in questi giorni durante l’edizione 2016 di WinHEC.

Per chi non lo sapesse, WinHEC, acronimo di “Windows Hardware Engineering Conference“, è un evento che racchiude una serie di conferenze dedicate all’hardware e al software ed è rivolta prevalentemente al mercato enterprise.

Windows 10 su ARM

Tramite un post rilasciato questa notte sul blog ufficiale di Windows, cade un fulmine a ciel sereno: i programmi x86 potranno essere eseguiti su piattaforma ARM (i dispositivi mobili) grazie ai nuovi processori top gamma della serie Snapdragon di Qualcomm e ad un emulatore capace di eseguire i normali programmi desktop (x86) una volta che il nostro smartphone sarà entrato in modalità continuum.

Trattandosi di Windows 10 “standard” che viene eseguito su uno smartphone ci verrà mostrata l’interfaccia classica Windows 10 a cui i nostri notebook, desktop e tablet ci hanno abituati. Nonostante il cambio di versione, non verranno meno tutte quelle chicche a cui i dispositivi mobili ci hanno abituato, come ad esempio il supporto alle reti 4G LTE, NFC, etc.

Microsoft parla anche di minor consumo energetico anche se da questo punto di vista ho qualche dubbio.

L’obiettivo a lungo termine del colosso di Redmond è anche quello di spostare poco per volta tutto il processo computazionale verso il cloud. Spostando il carico di lavoro e “l’interfacciamento con le varie architetture” nella nuvola all’utente verrà lasciato il piacere di fruire il contenuto di cui hanno bisogno sul dispositivo che più gli aggrada.

Considerazioni personali

Personalmente, appena letta notizia, ho pensato “WoW, hanno lanciato una bomba atomica!“, ma, riflettendoci dopo qualche ora, ho analizzato la situazione e ho cominciato a pormi alcune domande che mi hanno fatto dubitare sul fatto che questo possa essere l’asso nella manica a cui Microsoft sta lavorando.

Il poter eseguire Photoshop e tanti altri sofware sui nostri smartphone in modalità continuum grazie agli emulatori, potrà davvero risollevare le sorti del nostro amato sistema operativo?

Secondo me no, per due ragioni.

Ragione 1: quanti di noi userebbero effettivamente questa funzionalità? Personalmente credo in pochissimi, vedo questa possibilità come una caratteristica fin troppo legata al mondo enterprise per far breccia nel cuore dei normali utenti (quelli che generano i grandi numeri)? Gli utenti che, di solito, hanno bisogno solo di WhatsApp, Waze e pochissime altre app per essere soddisfatti?

Ragione 2: in presenza di un supporto alle applicazioni mobili carente e con trend negativo come quello attuale, sarà sufficiente questa caratteristica per curare i tanti cuori infranti che credevano nel progetto Windows 10 Mobile e a paratore nuovi utenti?

Che senso ha poter eseguire Photoshop sul cellulare in modalità continuum se poi devo piangere ogni volta che devo usare Telegram o se devo far fronte a imbarazzanti bug di Windows 10 Mobile (nel ramo stabile un bug mi ha attivato il blocco del telefono per 5 ore la scorsa domenica pomeriggio)?

Con questo chiudo articolo, invitandovi a commentare perché sono davvero curioso di conoscere la vostra opinione su questo argomento.

Articolo precedenteArticolo successivo
Angelo Gino Varrati
Studio ingegneria meccanica, sono appassionato di Harley Davidson, Kustom e meccanica in genere! Adoro il mio Lumia 830 e fotografo con una Canon EOS1000d! Amo cucinare e l'informatica (sono un MSP). Amo essere italiano!
  • 000

    Commenti personali a parte, a me non pare che questa cosa tolga qualcosa a quello che già c’è, se mai lo aggiunge! Quindi invito anche voi della redazione a guardare, e presentare con più entusiasmo la novità, perché secondo me non è limitata al business ma anzi permette a chiunque di liberarsi del classico pc di casa.
    Uno a casa, anche dal divano sulla tv 4k può godere di app multimediali, oppure con il mouse o la tavoletta può elaborare le foto delle vacanze scattate col cel direttamente con Photoshop Lightroom invece che con quelle becere apps che si trovano sugli store di tutti gli OS.
    Promuovere un pensiero positivo invece che lamentarsi sempre può davvero essere uno stimolo al cambiamento!

    • Dronedario

      Beh…più o meno, i PC ad oggi rimangono indispensabili per operazioni di rendering pesanti (specie se 3d).

      • 000

        lo so BENE! ;-)

    • Sì, è vero, diciamo che dovranno fare TANTA pubblicità, chiara e mirata. Altrimenti puoi creare anche la macchina del tempo ma rimane sullo scaffale… E se vedono tanto clamore, tante cose positive, legato magari al miglioramento costante di 10Mobile e delle app già presenti e qualche importante… Insomma: una cosa tira l’altra ma prima di tutto accordi importanti e tanta pubblicità (e un device completo)

  • Matteo

    Hai detto bene, sarà per pochi, sembra proprio che Microsoft non abbandoni il mobile, ma abbandoni il pubblico dei giovincelli che tirano il mercato, ai quali se parli di windowsphone ti ridono in faccia, e ormai non usano praticamente più il pc. Discorso che non condivido, ma questo è il business

    • 000

      Appunto ormai non usano il pc e avere un telefono con la possibilità di utilizzare anche i programmi veri è un plus pure per i giovincelli..

      • Matteo

        Hai ragione, ma i “giovincelli” di cui parlo, sono quelli che non hanno bisogno del pc, perché li non c’è snapchat!😒 per chi fa cose più “serie” è sicuramente una gran comodità, ma avere, ad esempio, la sopracitata app porterebbe migliaia di nuovi clienti, visto anche il basso costo dei lumia, questo per le casse della Microsoft, perché a ma va benissimo così

        • 000

          seguivo un discorso in cui dicevano: terminali low cost=vendita in perdita o a basso rendimento…insomma non molto profittevoli, indipendentemente dall’ OS.

      • Dronedario

        Io mi reputo abbastanza giovincello (24 anni), e non mi sognerei mai di rinunciare alla comodita dello smartphone, per l’uso di tastiera e mouse su snapchat & co.

  • Nicol Fava

    Secondo me dovrebbero far accordi con le software house dei primi 10 software e giochi piu diffusi su Android creare univeral App e poi il gioco é fatto. E creare terminali e pubblicità. Il problema e la mancanza di app non di S. O.

  • Hankel

    Come sempre, le app arrivano se c’è un bacino di utenti che faccia gola agli sviluppatori, anche perché Microsoft non può mettersi a svilupparsele tutte una ad una ;)
    A Microsoft il dovere di creare questo interesse

    Per quanto riguarda Windows 10 e arm vedo ancora molta confusione e questioni poco chiare per poter esprimere il mio personale e modestissimo parere

    • Dronedario

      Arm é solo la naturale evoluzione delle architetture x86, che non sono molto adeguate in ambito mobile, per via dei vari problemi che hanno attanagliato (e che a dirla tutta sono ancora presenti) sulla linea Surface.

      • pioppone

        In realtà l’architettura usata da arm (processore risc) é da sempre l’antagonista di quella usata da Intel x86 (Crisp) quindi non é la naturale evoluzione.
        I problemi che hanno attanagliato il surface (quali per la precisione) non sono riconducibili alle istruzioni x86.
        Che arm abbia consumi inferiori é verissimo, i processori crisp sono molto più complessi e consumano molto di più.
        Di contro in molti ambiti questa complessità ripaga con prestazioni più elevate, la cpu intel dello zenfone era un dual core e aveva prestazioni simili ai 4/8 core arm top di gamma dell’epoca.
        Intel ha abbandonato il settore mobile perché la pessima ottimizzazione di android x86 non ha incoraggiato i produttori di smarphone ad implementarlo nei loro prodotti e non per colpa di Windows.
        In quanto ad avere windows emulato su un processore da smartphone?? No Grazie 😉

        • Dronedario

          Mai detto che i problemi dei Surface fossero riconducibili agli x86 come istruzioni (utilizzo il diminutivo x86 anche per le architetture).

          Comunque l’ho ritenuta la naturale evoluzione per i consumi e per altri punti correlati, per il resto so che le prestazioni risultano inferiori, ma in futuro la scelta dovrà ricadere per forza su una delle due tipologie di architetture.

    • certamente non è compito e responsabilità di Microsoft scrivere app terze, ma non posso obbligare gli sviluppatori a buttare nel cesso tre progetti di app per tre rinnovi del SO

  • Dronedario

    Un realistico botta e risposta nello stesso articolo, cosa che oltre a piacermi, evita di relegare il sopracitato nell’area commenti.

  • Cris

    Fantastico, Peró spero portino un emulazione anche sui lumia almeno x50, perché altrimenti chi ha comprato un 950 o variante xl é, tra virgolette, fregato

    • 000

      Penso di si visto, che lo mostrano su uno snap 820…

    • salva

      Lo spero proprio ho appena preso un 950xl. E poi francamente se si dovesse nuovamente cambiare tutto francamente non sarei contento ogni massimo due anni cambia progetto lo trovo assurdo. Se è così stavolta non gli seguirò per me finisce qua

  • Permettetemi alcune considerazioni, scusandomi in anticipo se saranno un po’ superficiali.
    1. Chi ha bisogno di un pc, probabilmente compra un pc, non un telefono che, collegato a un monitor, ha funzioni paragonabili a quelle di un pc. Questo, anche in considerazione che, con i soldi necessari per comprare Display Dock, monitor HDMI, tastiera e mouse, già si può comprare un laptop di prestazioni superiori a un telefono con le applicazioni x86 virtualizzate.
    2. Se dovesse capitare di aver bisogno di un pc “di emergenza”, magari in viaggio, probabilmente sarà molto più facile trovare un pc, piuttosto che un monitor, una tastiera e un mouse “liberi”.
    3. Intanto, l’integrazione tra telefono e pc Windows diminuisce, invece di aumentare: ad oggi, non posso neanche controllare il livello di carica del telefono collegato al pc, cosa che con WP8 era possibile.
    Insomma, mi pare ancora piuttosto arduo capire che cosa voglia effettivamente proporci Microsoft, e soprattutto, in che modo queste proposte dovrebbero semplificarci la vita.

    • 000

      1 un display a casa lo hanno tutti(una v qualsiasi tv odierna va bene..), poi se non vuoi una dock con pochi euro ti compri la chiavetta per il wifi e usi continuum wireless. Ovvio che per quello che faccio io di lavoro la potenza non mi basta mai, ma tanti usano i pc al minimo delle possibilità anche per lavoro. A me comunque farebbe gola proprio per sostituire il pc di casa che sta li senza uno dopo preciso se non quello di essere collegato facilmente alla tv.
      2 in viaggio solo con display dock è comodo, ma il costo non fa la stima di un telefono top di gamma e di un discreto ultrabook.
      3 in che senso non vedi la carica del telefono se collegato al pc?… Lo chiedi perché è una cosa che non faccio mai…

    • CoffeyM

      Dico solo sul punto 1.

      Secondo me, il mercato si trasfomerà se riuscirà questo colpo. Pensa a mercati di tastiere e (soprattutto) schermi che siano effettivamente portatili (tipo anche quelli flessibili), di dock che vanno bene per lavorare e, forse, anche giocare. Se hai un solo “cuore” di sistema operativo, praticamente ti serve solo lo sforzo (e non è molto) di adattarsi all’hardware che hai. Significa che non devi comprare una scarpa 42 se hai il 46, ma il tuo piede può entrare in qualunque scarpa!

  • SirMau

    Ma nonho capito, in sostanza vogliono mettere un Windows desktop su smartphone?
    Se è così, povero mobile.

    • Povero cosa? Sempre meglio che vedere gente con i Mac da 1000€ che vengono usati solo per film in 480p e Safari.
      Poi pensa: Il cellulare girerà in versione “mobile” quando non è connesso ad uno schermo, e versione “desktop”, quando individua un monitor.
      Mi sembra anche strano che Microsoft sia la sola a produrre un progetto così ambizioso. Per me funzionerà come con Oculuft: Un bell’anno una ditta salterà fuori gridando al miracolo (…mmmsonymmm…), e la gente la riempirà ancor più di soldi.

  • Davide Baratella

    Ma quello che non si capisce è se Microsoft intende continuare a sviluppare Windows mobile o abbandonarlo del tutto per portare il normale Windows 10 su smartphone. Se è vera la seconda cosa allora i lumia sono morti defunti, visto l’hardware non adatto a far girare Windows 10.

    • lore_rock

      Avrebbe senso la seconda. Pensaci, perche ms dice che entreranno nel mercato consumer tra qualche anno? Per me perche la nuova visione richiede hardware top, che sarà medio dopo un anno e che sarà base tra qualche anno, ovvero anche i telefoni base sfrutteranno la nuova visione di ms, ovvero i telefoni consumer.

      • 000

        o magari sarà il mobile che viene evoluto…dopo tutto che se ne farebbero di un os nativo per x86 con all’interno un emulatore x86?…forse faranno la versione mobile che emula l’ x86

      • Davide Baratella

        Alla fine Microsoft non si smentisce mai, dal 2010 ha sviluppato tre sistemi mobile sempre pieni di tante promesse e alla fine il risultato è: su android c’è Cortana 😒 Provocatoriamente spero che i nuovi smartphone non siano marchiati Microsoft perché la clientela l’ha delusa troppo, troppe volte. Comunque ben venga l’innovazione!

        • Draco

          Parliamo delle promesse di surface rt? 480 euro buttati

  • lore_rock

    Windows 10 MOBILE é morto, ed é una bellissima notizia! Esiste solo windows e non esisteranno pii smartphone, tablet o pc. Esisterà windows e un pezzo di hardware che farà tutto quello che vogliamo.
    Questo vuol dire che gli attuali lumia sono i nuovi windows rt ma vedendo come la morte dei surface rt abbiano fatto volare i surface pro per me questa é una storia gia vista con tanto di lieto fine.
    Questo annuncio porterà a una lotta spietata tra intel e ARM che porterà a una maggiore evoluzione del settore come non si era mai vista.
    Non voglio soffermarmi su cosa sarà utile o meno ma guardiamo cosa potrá avere un dispositivo windows arm:
    – supporto a penna e Windows ink
    – supporto a desktop, tablet e smartphone
    – qualsiasi programma esistente, che sia app o exe
    – supporto a vr/ar/mr sia per app che per interfaccia
    – giochi tripla A presenti sullo store (forse in un futuro vicino tutti i giochi xbox visti che ha w10 a bordo?)

    Io ho tante domande nel cervello ma sono troppo entusiasta delle future prospettive per fai delle paure

    • purtroppo non riesco ad essere entusiasta perché non vedo un futuro così roseo all’orizzonte! SPERO di sbagliarmi

      • lore_rock

        tecnicamente può essere la svolta.
        io voglio guardarla così, dove nadella ha messo mano ha ottenuto risultati, ha avuto il coraggio di ammettere che la divisione mobile non funzionava, non ha fatto finta di nulla e non ha venduto qualcosa spacciandola per altro.
        con w10 hanno recuperato consensi dopo 8, hanno risollevato parzialmente il mercato pc che altrimenti andava a picco grazie al touch, penna e vr, le console hanno ricominciato a vendere e tutto il sistema w10 ha migliorato le cose lato gaming, la piattaforma cloud cresce, office cresce, surface cresce e ottiene nuovi consensi, l’intelligenza artificiale migliora, sono migliorati i rapporti con gli oem.
        se nadella ha detto “stop” una volta e ora parla senza mezzi termini di “dispositivo mobile definitivo” io non me la sento di dire che lo fa per marketing, per me ha le sue buone ragioni.

  • lore_rock

    Microsoft abbandona momentaneamente il settore consumer perché questa nuova visione richiede hardware estremamente potente per essere sfruttata e apprezzata, m quello che oggi costa 1000 euro tra un anno costa 600, 300 tra due anni e 150 tra tre anni, in poche parole sarà l’evoluzione delle tecnologie a renderle disponibili a tutti

  • ILCONDOTTIERO

    Credo che Windows mobile 10 venga sviluppato ancora un paio di annetti max , dopodiché ci sarà il vero onecore . Se Windows 10 sarà completo per i programmatori avranno meno lavoro da fare e magari avremo più polpa in mano . Ecco a parte il 950XL ( sul 950 ho qualche dubbio ) credo fra due anni si arrivi al capolinea . Però é anche giunto il momento che sarà ora di cambiare il terminale vista la potenza di calcolo che ci sarà.

    • CoffeyM

      Non solo: cambierà tutto e in modo drastico. Su questo stanno portando davvero innovazione come nessun’altro (Androme(r)da?…buhuhhuahahahahahahaha!)
      Cambierà proprio il nostro modo di intendere la mobilità, quello che facciamo oggi. Intanto, però, in qualche modo dovremo arrangiarci e quindi dobbiamo aspettare…

  • Io

    Mi trovo perfettamente d’accordo.
    Belle funzionalità ma utili a quanti?

    • Draco

      A qualche ricco professionista o imprenditore
      Icloud si paga mensilmente

      • siamo davvero così folli da pensare che il ricco imprenditore sappia cos’è e cosa offre w10m (e tutti il suo ecosistema) e lo preferirà al sentirsi figo e invidiato per avere tutti i gadget della mela morsicata?

        • Draco

          Se iphone lo vedi solo un gadget é un problema tuo! Li vedo adoperarli per molti servizi! Personalmente per ora preferisco ancora android e wp 10 come secondo device!

  • #ludwig

    Agli scettici: continuando come l’ultimo anno, quanto pensate che possa durare il supporto di WhatsApp nella attuale versione WP7? Forse un altro anno? E poi? L’annuncio di ieri è l’unica possibilità di attirare interesse anche nel lungo periodo. Continuando come stavano facendo, entro 1-2 anni spariva tutto. TUTTO. La strategia UWP per il Mobile non ha pagato, e la diffusione delle app universali, dopo un buon inizio, si è afflosciata: WhatsApp e tutte quelle importanti non sono arrivate se non monche (tripadvisor con le mappe Google…Facebook e tante altre col porting fatto male e probabilmente “incoraggiato” $$$ da Microsoft…niente Gapps…e poi molte Banche e giochi famosi…). E questo disinteresse, in modo inedito, metteva indirettamente in guardia anche le quote “bulgare” del desktop (Andromeda?).
    Per la prima volta dopo mesi di inerzia da parte di Nadella&co, mi sento ottimista: finalmente si vede una strategia. Il piano B era questo.
    PS. Quoto integralmente il commento di lorerock.

    • CoffeyM

      No questo è il piano C :)
      Prima era la diffusione di Windows standalone, poi Windows10 verso l’integrazione. Qui hanno cominciato a seminare per questo progetto che vediamo oggi. Non è andata bene con UWP e allora si vira…su questo (secondo me il piano C).
      Speriamo facciano a breve…e che non usino l’alfabeto italiano: ha meno lettere! :)

  • Davide Baratella

    Ok, allora chi comprerebbe oggi un lumia 950? Aspettando questo passaggio non potevano presentare un Lumia 950 aggiornato?

  • salva

    Secondo me w10m non verrà abbandonato già per il 2017 si prevedono due importanti aggiornamenti. Giorni fa avete pubblicato l’articolo che parlava di hp che era pronta a lanciare un nuovo Smartphone fascia media ora parlate della morte di w10m. Secondo me i nuovi processori servono per tablet più economici.

    • Draco

      Questo é il motivo per cui molti oem non credono più in microsoft! Hp ha sviluppato dei pacchetti e abbonamenti specifici, ha fatto un investimento che bisogna vedere se ne é valsa la pena

      • CoffeyM

        Non nel breve periodo. E non per noi comuni mortali.
        Ma sul lungo, è quella la strada secondo me.

        • Draco

          Peró avendo avuto un Surface rt e un windows phone presi appena usciti normale che mi senta ingannato da chi ha poi mostrato interesse per altre strade. Cmq allo stato attuale il suo progetto non interessa manco agli imprenditori che vanno in giro con iphone e notebook!

          • CoffeyM

            Condoglianze, Draco. Ti capisco.
            Bisogna tornare quando sarà il cavallo vincente…mi sono un po’ rotto di scommesse (come credo anche tu).

          • Draco

            Certo! Avevo scommesso pure su samsung Bada quando le app su android si contavano facilmente eppure diedero la colpa hai produttori come ha fatto microsoft! Guarda caso appke che investiva in primo piano é andata avanti

          • salva

            Ci vogliono differenziare dalla massa. E poi siamo sinceri w10m è bello peccato per le mancanze. Non ci resta che aspettare questi due nuovi aggiornamenti per capire meglio la situazione. Io ormai ho appena preso un 950xl spero di non rimanere fregato.

          • Draco

            La massa porta app. A me differenziarmi non interessa, servw che funzioni bene

    • spero davvero che si tratti di fascia bassa che non di smartphone, anche se non riesco a crederci

  • lore_rock

    C’é qualcosa che non torna. Se l’idea era di creare un w10 su arm che potesse andare anche su smartphone a che pro rilasciare w10m tagliando le gambe ai vecchi lumia? A questo punto potevamo aggiornate tutti i lumia a redstone e poi andare avanti con w10 completo,sarebbe stato visto come grande evoluzione e non si sarebbe arrabbiato nessuno.
    Non i torna ma la mia paura é che ci saranno altri tagli sul supporto software e molto ravvicinati tra loro.
    E continuo a dirlo, ci voleva un wp8.2 non un w10m tagliagambe.

    • CoffeyM

      Notizione in questi giorni. (questa cosa è davvero super!)

      Però quanta amarezza. Hai di nuovo colto nel segno

    • ho la stessa tua sensazione! 3 tagli sarebbero pazzeschi e sancirebbero il funerale dell’intera UWP con tutto quello che le gira attorno

  • 00SAMU

    Io non capisco. Devono portare piu servizi e funzionalità, oltre a innovare, su android in alcuni modelli è possibile vedere con grafici e tutto uso dell’internet mobile (su wm solo quanto ne hai usato) e poi mancano i servizi google (che io non uso ma che a molta gente servono). La microsoft deve impegnarsi a portare queste cose e questi dettagli che migliorerebbero decisamente i dispositivi. Senza contare la mancanza di app! Ma non le app inutili di cui tutti parlano male, ma le eventuali app di domotica, musei, mezzi pubblici, banche, oggetti controllabili tramite wi fi. Cioè io nonostante non mi stia simpatica affatto, devo ammettere che la apple in fatto di applicazioni è decisamente superiore. Qualunque app c’è SEMPRE su iphone e al 99.9% su android. Non credo sia possibile un cambio radicale di questa situazione, ma almeno la microsoft potrebbe provarci. Io mi trovo molto bene con w10m che a differenza di praticamente tutti quelli che vedo sui forum non mi da alcun problema sul mio 930, va fluido, non so blocca mai e dopo quasi due anni il telefono sembra comprato ieri. Pero queste carenze minano la mia esperienza d’uso…

    • Per il discorso funzionalità e sistema operativo possiamo attribuire la colpa a Microsoft, per quanto riguarda app e servizi terzi dobbiamo fare affidamento sugli sviluppatori che, purtroppo, sono restii ad investire su un sistema operativo al quale è stato richiesto un lavoro non indifferente al contrario delle altre piattaforme. Mi spiego meglio: una volta usciti e vari android e iOS ho scritto un’applicazione e questa devo aggiornarla per integrare nuove funzionalità introdotte con le nuove versioni (se mi va). Nel caso di windows mobile abbiamo visto Microsoft chidere agli sviluppatori di riscrivere da 0 per tre volte le proprie applicazioni al fine di non avere problemi di compatibilità o performance a dir poco scadenti (wp 7.x -> 8.x -> 10) e queste richieste sono gravose per uno sviluppatori soprattutto nel momento in cui gli utenti non sono molti. Tutti questo meccanismo ci ha portati ad una situazione in cui c’è il cane che tenta di mordersi la coda da solo: gli sviluppatori non ci sono perché c’è poca utenza-c’è poca utenza perché gli sviluppatori non fanne le app

      • 00SAMU

        Bhe la microsoft deve trovare una soluzione, la scusa dei buisness man che vedo sempre scritta da tutti i difensori di microsoft è insensata, anche a loro servono le app, e anche loro avranno bisogno di un po di svago ogni tanto…Se la situazione non accenna a migliorare prima o poi cambierò so. A malincuore perché android mi sta abbastanza antipatico e come dicevo apple (a parte i costi assurdi, ammortizzabili con un buon piano tariffario) la vorrei proprio evitare. Perderei credibilità da tutti i miei conoscenti a cui parlo sempre male di apple iphone e compagnia bella, senza contare che non potrei attaccare le cuffie trasportare file tramite usb, sincronizzare gli sms con il pc e un sacco di altre limitazioni. Però avrei le app…

  • Draco

    Tra l’altro i programmi in icloud richiedono un abbonamento specifico, che varia da 40 dollari in su!
    Questi sono proprio scemi! I professionisti comprano un Tablet 2-1, notebook o un desktop che fa tutto ciò non di certo utilizzando uno smartphone tra l’altro in emulazione!

Se questo contenuto ti è piaciuto, condividilo sui social!

❤ SHOW US SOME LOVE ❤