Windows Ink si mostra in un video

Windows Ink

Un video dei colleghi di WindowsCentral (che ringraziamo), mostra una panoramica sulle feature di Windows Ink.

Siccome Microsoft non è solo cattiva comunicazione ma anche –  e soprattutto –  buone idee, eccoci oggi a parlare di Windows Ink, una interessante feature introdotta per gli insider che utilizzano la build 14328 di Windows 10.

Cos’è Windows Ink?

In parole molto povere, Windows Ink è un sistema di input con “penna“, mediante il quale potremo scrivere velocemente appunti, disegnare, fare scarabocchi più o meno utili od effettuare annotazioni sulle nostre immagini. Da qualche giorno, grazie ai colleghi di WindowsCentral, è possibile guardare un video che consentirà di capire al meglio il funzionamento di questo interessante oggetto che potrebbe rivoluzionare il modo con il quale interagiamo con il nostro Pc, un po’ come avvenne molti e molti anni fa con l’introduzione del mouse. In questo caso, tuttavia, parliamo di un qualcosa che è ancora più naturale per l’uomo, avvicinando l’uso pratico del computer (o, per meglio dire, di device come i tablet) alle necessità della vita di tutti i giorni.

Windows Ink

 

Come potete vedere nella schermata qui sopra (impostazioni del nuovo dispositivo), è possibile configurare la parte superiore della penna (il gommino, diciamo) in modo da impostare i “click” su di essa ed aprire Windows Ink ed iniziare immediatamente ad utilizzare Ink Workspace o avviare Sticky Notes.

dettaglio di Sticky Notes

Quest’ultima app, consentirà di gestire in maniera assolutamente naturale e pratica i “post-it”, come se stessimo utilizzando della carta. Attualmente, Sticky Notes consente di creare e salvare “note” di diverse forme e colori. Ciò che risulta interessantissimo, tuttavia, sono le potenzialità di sviluppo futuro di questo genere di app, poichè Microsoft ha già affermato di avere in cantiera feature evolute, come ad esempio prendere nota di un volo ed ottenere in automatico, tramite Bing, gli aggiornamenti sullo stesso. Bellissimo, no?

Altre feature di Windows Ink: Sketch-Pad e Screen-Sketch

Le novità non finiscono qui, poichè un altro ramo dell’esperienza Windows Ink riguarderà il modulo Sketch-Pad. Con questo software, avremo la possibilità di disporre di una semplice tela bianca (proprio come avviene per i pittori) sulla quale potremo tracciare dei segni, disegnare, abbozzare una mappa per spiegare ad un amico dove andare o un’idea grafica che ci frulla per la testa. Insomma, anche in questo caso, il limite di utilizzo è solo nella fantasia di chi utlilizzerà questi software.

Ultima, ma non meno importante, funzionalità è quella garantita da Screen-Sketch. In questo caso, avremo la possibilità di editare uno screenshot del nostro desktop, un po’ come nell’immagine qui sotto:

Screen - sketch

 

Una volta ottenuto lo screenshot, potremo editarlo, ritagliarlo e, soprattutto, disegnare su di esso aggiungendo segni, simgoli, scritte o quant’altro ci necessiterà annotare a mano su di esso.

Se il quadretto vi ha suscitato interesse, tenete conto che il team di sviluppo è solo agli inizi e che, per loro stessa ammissione, non macheranno le soprese derivanti dalle possibilità offerte da questo interessantissimo Windows Ink Workspace (chiamiamolo così).

Buon video!

(se doveste avere problemi a visionare il video, cliccate QUI)

Fonte: WindowsCentral

Articolo precedenteArticolo successivo
R. Laterza
Orienta la tua vita in maniera che nessuno possa dire che l'unica cosa che hai di smart sia il tuo telefono!