Windows on ARM è il futuro di Windows 10 Mobile?

Vediamo insieme cosa ci può aspettare in futuro sulla piattaforma mobile Windows.

L’articolo di ieri ha suscitato tante emozioni e reazioni in voi lettori (pensate a cosa è successo nella nostra redazione, abbiamo dovuto tenere Mariano a freno). Abbiamo a lungo discusso se fosse stato il caso scrivere basandoci soltanto su un tweet. Poi abbiamo pensato: in effetti non è soltanto un tweet, è più che altro un’idea: un’idea del futuro della piattaforma mobile.

Da tempo ormai ci aspettiamo che Windows Mobile sia definitivamente considerato come defunto. Attendiamo ogni giorno le notizie ufficiali, ci dispiace e ci arrabbiamo ogni volta che Microsoft taglia fuori dei dispositivi. Ma sappiamo che ovunque funziona già così e che le notizie che girano da un anno a questa parte sono sempre le stesse: Windows 10 Mobile si sta spegnendo, sta esalando l’ultimo respiro.

Ma in fondo, sappiamo anche che il lato mobile di Microsoft non morirà mai! Così come è stato per Windows Phone 7.8 e Windows Phone 8.1, molta parte di tutto ciò che è stato sviluppato è andato a formare la nuova versione del sistema operativo mobile. Ecco perché lo sviluppo è continuato fino ad oggi ed ecco perché non morirà mai il mobile per Microsoft: è un tassello fondamentale.

 

Microsoft ha realizzato

Sappiamo che Microsoft si è resa conto, da almeno un anno, di non essere in grado di competere con gli altri OS mobili: sia a livello di funzioni (anche se il gap è stato colmato in gran parte), sia a causa della mancanza di applicazioni e supporto da parte degli sviluppatori, sia in fatto di appeal commerciale. In parte è colpa dell’azienda, che non ha mai davvero spinto la piattaforma mobile e l’ha pubblicizzata male. In parte è colpa della mentalità della maggior parte degli sviluppatori (che non riescono a concepire un terzo player per gli OS mobili) e degli utenti che se non hanno l’app del momento gli scoppia il cervello.

Ma ora mettiamo da parte l’odio, le emozioni e gli amori. Guardiamo obiettivamente, saggiamente e con giudizio la situazione attuale e quel poco che è trapelato dal futuro.

Tutte le considerazioni che seguono, sono comunque frutto di ragionamenti nostri e di ipotesi. Così come lo era l’articolo di ieri, pur basandosi su un tweet!

L’ipotesi, anche se ormai piuttosto fondata e aspettata da molti, è che Windows 10 Mobile come lo conosciamo stia per terminare. Ma ciò non significa che Microsoft stia gettando la spugna nel mobile, né che sia sicuro ciò che accadrà in futuro. Tanti prodotti sono in via di sviluppo e nessuno, tranne a Redmond, sa cosa ci sarà dopo. Seguendo la strategia adottata finora, la prossima generazione di aggiornamenti (tecnicamente Redstone 3) non dovrebbe approdare sulla generazione x4x e x5x, perché al termine del loro supporto. Ma se ci aggiungiamo Windows on ARM, è probabile che non avrebbe proprio senso un “Redstone 3” su Mobile!

 

Windows on ARM

Windows on ARM si presuppone come il FUTURO di Windows 10 Mobile. Sarà in grado di eseguire una versione completa di Windows 10 senza le limitazioni che ci sono ora con Windows 10 Mobile. Gli applicativi Win 32 potranno essere eseguiti su un dispositivo ARM, che a oggi è sinonimo di Smartphone, ma che in futuro può anche essere un computer!

ARM è una architettura di processori, che a differenza delle architetture x64 e x86 di Intel e AMD, ha sempre avuto un consumo di energia inferiore a parità di prestazioni. Per questo si presta bene sui dispositivi mobili! Inoltre integra già molte delle funzionalità necessarie allo smartphone (rete dati, connettività telefonica, GPS, Bluetooth) tutte su uno stesso “pacchetto” facile da usare per gli OEM.

Windows on ARM, prenderà a piene mani da Windows 10 Mobile tutto ciò che potrà. Dalla conoscenza che il team di sviluppo ha costruito in questi anni, dalle interfacce e dai nostri preziosi feedback. Windows on ARM non sarà un nuovo inizio, da capo, ma sarà un evoluzione di ciò che abbiamo ora. Essendone la sua evoluzione, ne comporterà inevitabilmente la morte (prima o poi)!

 

La Universal Windows Platform

Aggiungiamo anche la Universal Windows Platform all’equazione di ciò che sarà il futuro del mobile targato Microsoft. La piattaforma si presenta come il nuovo modo di programmare su Windows che, gradualmente, sostituirà i vecchi linguaggi e framework tutt’ora esistenti (come Win32). Le app UWP, infatti, sono capaci di essere eseguite ovunque vada Windows 10 senza limitazioni di sorta. Inoltre potranno usare un set di API universali, moderne e compatibili con tanti dispositivi diversi.

Tuttavia, complice l’esiguo successo del settore mobile di Microsoft, non c’è stato molto seguito da parte degli sviluppatori. Aggiungiamo anche il fatto che molta gente ancora non ha la mentalità di usare lo Store su un PC. Questo di certo non ha spinto i developers ad adattare le loro applicazioni al framework UWP, non ce n’è stato ancora bisogno. Ma quando la piattaforma UWP continuerà a crescere, ad acquisire funzionalità e caratteristiche peculiari, allora pian piano il parco software UWP crescerà sempre di più.

Per ora, però, nasce l’idea di spingere di più sullo Store (portandoci anche la musica, i film e gli ebook) con l’ottimo “Desktop Bridge” (aka Centennial), capace di far eseguire in un “container” anche le vetuste (ma ancora potenti) app Win32.

Ma perché non portare anche su smartphone le app Win32 da subito allora? Semplicemente perché ancora non si poteva, a livello di hardware. Ecco allora che la partnership con Qualcomm ha permesso di far nascere quello che sarà la nuova versione “ad alta mobilità” di Windows: WoA – Windows On ARM. Una partnership che c’è da almeno un paio di anni, dato il tempo necessario a progettare una cosa del genere. Vi tornano i tempi??

 

E allora Windows 10 Mobile è morto o no?

Beh, sono punti di vista. Nel nostro precedente articolo ci siamo spinti a dire che “Windows 10 Mobile è morto”. Ma in effetti, se si guarda da una certa prospettiva, può essere proprio così. Anche Android 6 è morto, in questo senso, anche su molti dispositivi che non vedranno mai la versione successiva.

Microsoft ha creato un nuovo ramo per le build di Windows 10 Mobile e questo può voler dir tutto o niente. Io sono più propenso a dire che significa che Windows 10 Mobile ha deviato su un binario che sta terminando. Non siamo in “modalità manutenzione”, verranno aggiunte le feature programmate e risolti i bug. Insieme ai consueti aggiornamenti di sicurezza, finché non arriverà la “prossima grande cosa” che è Windows on ARM.

Per una software house è normale fare scelte di supporto ai propri device, come è normale che all’aggiunta di feature e caratteristiche importanti come Continuum o come Windows on ARM, venga isolata una buona fetta di dispositivi non compatibili a livello di hardware. Ecco perché abbiamo azzardato quella frase che ha infiammato gli animi di molti, anche se coadiuvata da un singolo tweet (che è servito da spunto). In effetti, però, è proprio così! Anche se non è una questione di giorni, ma di mesi, ad oggi potremmo dire che:

  1. Windows 10 Mobile sta morendo: il market share sta diminuendo e non ci sono più nuovi dispositivi
  2. Windows on ARM non può convivere con Windows 10 Mobile
  3. Molto probabilmente non ci sarà un Windows 10 Mobile Redstone 3

Io personalmente, speravo più in uno scenario in cui Windows 10 Mobile potesse restare nella fascia bassa, mentre Windows on ARM nella fascia alta. Ma a quanto pare, la fascia bassa non è redditizia per Microsoft (e posso crederci) e sarebbe sempre “il solito smartphone senza app che nessuno vuole”. Diciamocelo, poi, nemmeno noi fan vogliamo più un telefono Windows: guardate le campagne di crowdfunding come sono andate!

Non dimentichiamo che è la norma, nel campo dei sistemi operativi. Questa sorta di obsolescenza programmata che è sia necessaria (per nuove funzioni incompatibili o requisiti minimi non sufficienti), che voluta (per rinnovare i dispositivi o spingere gli utenti a comprare il nuovo). Microsoft, come anche ha detto Roc, non è da meno: è un’azienda e questo prossimo grande passo consegue anche l’impossibilità di aggiornare nuovi device a causa di hardware non adatto.

 

E allora, abbiamo poi sbagliato così tanto a dire che “Windows 10 Mobile sta morendo”? Come si disse che era morto “Windows Phone 8.1” ?? Io direi proprio di no. Ma chiusa una porta, se ne apre un’altra. La convergenza finale sta finalmente per arrivare. Animo, lovers!! Verranno nuovi dispositivi, verranno nuove funzionalità. Ma per ora sarà un periodo di transizione, con pochissimi (se non nessuno) dispositivi mobili con Windows finché non arriverà il prossimo grande passo. E questo è anche dovuto alla necessità di staccare una linea netta col passato inglorioso di Windows sugli smartphone.

Comunque si sta sempre parlando di ipotesi. Se c’è un tweet che dice che non ci sarà Redstone 3, ce n’è uno contrario che lo smentisce.

Ci tengo a precisare una cosa riguardo al nostro blog. Noi non siamo più Windows Phone Lovers da tempo. Ci siamo espansi, per contemplare l’universalità della visione di Microsoft. Sia tra diversi form factor (Xbox, PC, Holographic, IoT), sia tra diversi sistemi operativi (servizi di Microsoft su Android e iOS). Ciò significa che se la parte mobile viene dismessa, non è che non siamo più “lovers” o dobbiamo chiudere il sito! Ci adatteremo, come abbiamo sempre fatto, riportando le notizie su Microsoft e il suo prodotto di punta: Windows in tutte le sue forme. Continueremo a darvi il nostro punto di vista su tutti gli aspetti, positivi o negativi, che incontreremo nel nostro viaggio tecnologico verso il futuro.

Keep loving Microsoft and Windows!

Articolo precedenteArticolo successivo
Francesco Tili
When you change the way you see the world, you'll change the world you see - S. Nadella
  • Nino

    Ancora una splendida riflessione. Grazie e Buona Pasqua.

  • Concordo e rimarco: ieri Alessandro ha spiegato che le parole di quel redattore di Windows Central (ad oggi non smentite) vanno prese come NOTIZIA e con il beneficio di inventario. Microsoft, in queste ore, ha rilasciato una dichiarazione altrettanto “vaga”, tramite un suo portavoce. Non serve fare clamore quando si raccontano le NOTIZIE: basta specificare BENE (ed Alessandro l’ha fatto) che si tratta di un Tweet di una persona vicina a Microsoft e parte di WCentral.

    • lore_rock

      Invece bisogna prenderle per vere almeno microsoft viene messa spalle al muro e obbligata a fare finalmente chiarezza.

      • Saremo qui pronti a raccontarlo! Come sempre mio caro “Lele” (ricordi? ahahah) :)

        • lore_rock

          Ricordo, ricordo xD

  • lore_rock

    Da una parte sono molto più fiducioso e vi spiego perché.
    In quanti hanno preso un telefono windows 10 per fiducia? Praticamente tutti.
    In quanti sono disposti a prendere un Windows on arm sulla fiducia dopo quanto successo? Praticamente nessuno.
    Quindi per il futuro non esistono favole, se vogliono vendere devono convincere su dati oggettivi e alla portata di tutti!
    Per farvi capire se io un domani riuscissi a costruire un rasoio che telefona probabilmente non cercherei mai altro per chiamare tanto sarei orgoglioso del mio operato, ma provate a venderlo a qualcuno un rasoio che telefona!
    Ecco, con Windows on arm rasoi che telefoni non sono ammessi.

    • Azzorriano

      Bella analisi condivido. Forse la lotta deve appena iniziare ☺️

    • Infatti, io sono favorevole a un netto distacco con il passato a questo punto. Ma che puntino alla sostanza però! Basta frottole. Prodotti completi fin dall’inizio

    • 000

      A quel punto penso lo prenderebbe solo a chi gli interessa…però non sarebbe un buco nell’acqua per windows, perché a quel punto puoi andare su tutta una serie di dispositivi a cui, finora era, precluso a windows. La vision di MS è più grande dei solo telefoni.

  • Azzorriano

    Splendida analisi. Io sono stato un lovers tardivo e forse per questo voglio ancora crederci e chissà dargli fiducia in un futuro device. Proprio perché è “il più indietro” Windows nel settore mobile potrebbe anche essere quello più ricco di sorprese :-)

    • Azzorriano

      Ps. Ancora auguri e grazie :-)

  • Carlo

    Articolo splendido, ottimi ragionamenti e per quanto mi riguarda, totalmente condivisibili.

  • Alessandro

    Francesco Tili il diplomatico. ?

  • Alessandro

    Sta di fatto che io non ricomincerò più tutto da capo sprecando anni della mia vita per vedere se prima o poi ci saranno tutte le app e grafici in salita o discesa per il futuro sistema di Windows mobile qualunque esso sia. Baaaaaaaaaaastaaaaaaaaaaaaaa! STOP

  • Vittorio 950XL

    Sarò ripetitivo ma uso Windows dai tempi del 610/710/800/920/1520 ed ora 950xl
    Se sarà cosi,ok,finché questo mi funziona aggiornamenti o meno me lo tengo stretto,se invece mi dovesse abbandonare allora tirerò fuori il vecchissimo 3310 in attesa del “mostro”che farà Microsoft
    Ho provato ad usare gli altri sistemi operativi ma mi fanno veramente cagare.
    Buona Pasqua a tutti☺☺

    • Mi sa che farò anche io cosi ?

    • Mario Zaccardi

      Mammamia il 610! Il mio primissimo telefono, sono passati 6 anni… Ora sto benone con questo 830 che va alla grande (con w10m AU) e credo che anch’io farò come te, non mi attirano gli altri 2 SO, Android troppo aperto e rischioso (pareri personali) che nonostante le tante app a me servono le essenziali (quelle che uso anche sul mio lumia) mentre apple non mi piace perche e troppo costoso e troppo chiuso, quindi w windows mobile!?

    • ILCONDOTTIERO

      Taci che adesso spunta Federico e cerca di redimerti a farti cambiare idea ;) . Lo chiamo l’esorcista per noi che facciamo parte della resistenza dei Windows Smartphone :) . Comunque la penso come te , purtroppo un giorno sarò costretto sul Smartphone principale a meno che Nadella tiri fuori gli attributi e ci faccia a tutti dei bei regali con dei nuovi Smartphone.

  • Michele Arcopinto

    Speriamo non duri parecchio questo periodo di transizione ??.
    Comunque mi trovo d’accordo con la vostra frase, noi non vogliamo più un telefono Windows.

    VOGLIAMO UN UMPC (Surface Phone) ??

    • Doctor Spadus

      Esatto ??

  • Davide Baratella

    Mi chiedo perché Microsoft ha scelto di aggiornare solo gli ultimi lumia? Perché di nuovo un taglio netto con nuova brutta figura? Avranno un motivo ‘serio’ per portare avanti solo la serie x5x…

    • No secondo me a questo punto è per il termine del periodo di supporto, considerando poi che sostanzialmente anche tutto Windows 10 mobile è sempre rimasto in sordina proprio perché era una transizione

    • Considera che un 930 ha avuto più supporto di qualsiasi top di gamma android e qualsiasi altro x3x di fascia media anche: il vendutissimo P8 lite è nato con Lollipop ed è “morto” con Marshmellow. P9 lite stessa cosa: Nato con 6, si ferma a 7. La fascia media Android vede solo uno, raramente due big update. Molti dicono “ci sono le custom rom”. È più facile installare una insider su un lumia tramite interop unlock su lumia x2x che installare una custom rom (ho fatto entrambe le cose). L’unico neo sono eventualmente le app nel caso non aggiorni: al momento avere il vecchissimo 4.4 ti da accesso a tutte le app più importanti, wp8.1 che è di poco più recente invece no.

      • v2online_And80

        Hai centrato il punto. Google zitto zitto ha aggiunto i play services, garantendo anche ai device più vecchi l’accesso alle app del proprio store, travalicando il problema dell’aggiornamento all’ultima versione e avere la stessa esperienza nelle app, senza essere aggiornato all’ultima versione.
        Con Windows su mobile, se vuoi le app aggiornate, dovrai cambiare device, da wp7 a wp8, da wp8 a wm10 e da wm10 a woa.
        Quindi Google ha affidato l’aggiornamento agli OEM dando comunque gli strumenti agli sviluppatori per fare la stessa app per un telefono del 2014 e uno del 2017.

        • Beh, ni, nel senso che se uno sviluppatore vuole può decidere di escludere versioni di android più vecchie o determinati hardware… è solo una questione di marketshare che fa sì che, per la stragrande maggioranza delle app, vada bene da 4.4 in poi, altrimenti perdono buona fetta dei clienti (per il motivo che dici tu, magari assente prima o che ne so). Microsoft ha sempre sbagliato a rifare tutto da capo così drasticamente. Da 7.5 a 8, da 8 a 8.1, da 8.1 a 10… Ma non per gli utenti, ma per i dev che, se volevano usare le nuove api, dovevano riscrivere l’app quasi da zero… e mantenere la vecchia per quelli che non avevano aggiornato (e, spesso, non potevano) e che erano, per ovvi motivi, la maggioranza. Non è che tutti son passati da Lumia 800 a Lumia 920 nel giro di un giorno…oppure di tutti i lumia 520 e 630 venduti che poteva essere un vantaggio per 10 si è invece perso tutto nel guano perché non aggiornati. Comunque WoA in parte è diverso rispetto al passato: le UWP andranno sia sulla vecchia versione che sulla nuova, bisogna vedere fino a quale grado (nel senso: da TH a RS ci sono stati cambi notevoli che han fatto sì che molte app scritte con le novità di RS non andassero su TH). Ad esempio, ora chi ha un x3x, qualora avesse un fitbit, non avrebbe il supporto alle notifiche tramuta GATT…

          • v2online_And80

            Sì chiaro, sviluppo in azienda per android e qualcosa la conosco. Relativamente a windows per mobile abbiamo detto pressappoco la stessa cosa, MS ha fatto salti di tecnologia, tagliando fuori di volta in volta qualcuno, e chi l’ha seguita in questo (gli sviluppatori) ha rimosso il supporto alle versioni precedenti, non potendo fare altrimenti. Ho un libro per lo sviluppo di app su wp8, praticamente inutile al momento.

          • Star

            Mi chiedo cosa succederebbe se un giorno android 4.4 o quello che è smettessero di funzionare tutte le app, ed a quel punto sarebbero costretti a passare alla versione più recente del sistema per averle…. Non sarebbe la stessa situazione, se non peggiore, di WP 8 — Mobile 10????

      • Fabyo

        L’unico neo?? Dici poco! È l’unica cosa che conta praticamente!

        • L’unico in termini numerici ☺ anche io ho un unico organo sessuale ma è l’unico che conta ?

          • MatitaNera

            ma sulle app i “termini numerici” sono fondamentali

          • Termostato

    • Doctor Spadus

      Sì, ci sono degli infiltrati della concorrenza in Microsoft e magari anche Nadya Nutella…

  • ruscation

    Il futuro di Windows in mobilitá é affidato ad una architettura (abbandonata qualche anno fa, seppur per altri motivi) su cui far girare un emulatore per utilizzare tutti i software di un pc, ma solo quelli a 32bit, quindi i più “vecchi”.
    Ho capito bene?

    • No, non è un emulatore :-) i programmi gireranno nativamente grazie a soluzioni hardware sviluppate in partnership tra Qualcomm e Microsoft (integrate nelle CPU quindi). Ora non so bene se solo win32, ma dubito che sia così. Sarebbe una zappata sui piedi se non aprissero ai 64 bit

      • Doctor Spadus

        Meno male, speriamo…

    • No… quale sarebbe l’architettura abbandonata qualche anno fa?

  • v2online_And80

    In sostanza mi si dice che per essere un lover devo aspettare la manna dal cielo e pagarla il tanto che mi verrà proposto quando il fantomatico prodotto sarà pronto, sapendo che il prodotto che ho comprato circa un anno fa, non avrà alcuna speranza di aggiornamento, sarà castrato il tanto che mi dovrebbe portare al passo successivo e ricominciare da capo con le promesse di vendetta che fin dal 2010 mi hanno portato ad essere l’utente frustrato che ancora aspetta di vedere il badge windows accanto a quelli di android e iOS, nelle pubblicità delle app.
    Le ideologie non mi appartengono e, per quanto abbia sperato, windows mobile, o qualunque altro nome abbiano scelto per il prossimo flop è la scelta che non farò più, in favore di qualcosa di meno frustrante​ e più funzionale.

    • 000

      Scusa ma chi te lo castra?le uwp le esegue lo stesso, quelle che invece saranno dei porting di software win 32 con centennial non ce la farebbe comunque a farle girare. A dicembre dimostrarono WoA con Photoshop…ma con app del genere se non hai almeno 4gb di ram non fai nulla, quindi dove sta la castrazione?

      • v2online_And80

        Dopo tanti anni di devozione non ho più motivo di crederci. Mi spiace.

        • 000

          Si, capisco la delusione(quale in particolare?), però dicendo che ti castrano il telefono sembri più uno che crede all’imminente invasione aliena e parla tanto per parlare male che non uno che si affida al dato tecnico inconfutabile(il mio è un esempio ma fidati che elaborare con Photoshop ciuccia ram!) e dice: Il mio cel non avrebbe senso con win on arm, mi tengo Windows mobile tanto tutte le app mi funzionano ugualmente.

          • v2online_And80

            Addirittura?! Sono passato da essere un utente scontento ad un hater che parla tanto per parlare male, lol.
            Ho avuto praticamente tutti i sistemi operativi a partire da symbian, anche quelli che pochi o nessuno qui ha usato, ho attraversato tutte le fasi di crescita di android prima e di wp poi. Non ho alcuna ragione di parlare male di uno specifico OS, ma non devo niente a nessuno e, se sono deluso del solito comportamento di MS, lo scrivo senza timore reverenziale.
            È già successo che a ogni cambio di rotta di MS, si lasciasse​ indietro buona parte degli utenti che aveva fidelizzato, non dubito che possa verificarsi la stessa cosa anche a questo giro.

          • 000

            No,non fraintendere non era per darti dell’heater, solo che non mi sembrava la riflessione ponderata ma lo sfogo di un deluso….immagino di si che ci saranno degli scontenti solo che noi mi pare che questo giro stiano lasciando a piedi gente…mia sensazione ovviamente…

          • MatitaNera

            “quale in particolare” ????

      • Doctor Spadus

        Nei 4 Gb di ram… Poi i commenti capra dicono: “Che te ne fai di 4 giga di ram con Windows 10???” Al che mi passa la voglia di commentare…

        • 000

          Fin’ora potevano bastare anche meno perché le app avevano un uso limitato di risorse, però non ci si può limitare….lo sviluppo dell’OS deve proseguire(insomma i 64bit dovevano arrivare prima!)!…e adesso con centennial servono davvero cavalli!

          • Doctor Spadus

            Lascia perdere Centennial e balle varie. Secondo me quello che ci vuole qui è che Windows deve fare il Windows. Le minxiatine stile app di cartone stile android, stile ios e stile Windows Phogne devono sparire. Il cellulare deve essere come il PC ed è questo a cui bisogna arrivare – Ed è questo a cui s’arriverà… Poi son d’accordo con te sul potenziare i telefoni: più memoria, ecc…

          • 000

            eheh…con centennial si portano veri software su Arm. Speriamo di arrivare ha quello che hai detto:”Il cellulare deve essere come il PC ed è questo a cui bisogna arrivare “!!!

  • 000

    Se posso dire l’articolo di ieri mi è sembrato più uno di quelli che si leggono da altre parti, con tanto di titolo sensazionalistico. Quello di oggi già più riflessivo, come detto, in stile Windows Lover.
    Magari sarò polemico, ma secondo me siamo in una situazione leggermente diversa da quella in cui ci si è trovati col passaggio da win 8.1 a 10.
    Quella volta, chi rimase su 8.1 si è trovato a non poter più utilizzare le UWP, oggi per come si mettono le cose mi pare più il passaggio da Android 6 al 7… Cosa che nessun androidiano si sognerebbe di etichettare come morte di un OS. In quel caso semplicemente alcuni telefoni vengono aggiornati e altri no. Ok nel caso di Windows quelli attuali non lo potrebbero supportare(ma poi chi lo ha deciso che lo snap 820 non potrebbe?…mi pare sia una voce come tante altre…), ma in ogni caso potrebbero continuare ad installare UWP, quindi di che parliamo?
    Tra le altre cose ricordo di aver letto un documento di ms(che ora non ritrovo, ma che so di aver linkato forse proprio ad Alessandro) in cui sembrava che in futuro potessero coesistere win10m e WoA.
    Non mi stupirei se gli attuali devices con RS3 venissero aggiornati graficamente a Windows on Arm, perdendo solo le caratteristiche peculiari di WoA come quelle di eseguire software win32. Non so, vi fa tanto brutto? Serve dire che win mobile è morto?

    • Beh siamo persone diverse in redazione e ognuno ha la sua personale opinione :) ho trovato un po’ di tempo e ho espresso la mia analisi. Secondo me non è morto, ma data la mancanza di dispositivi lo stanno facendo morire (non è come Android 6-7 in questo caso), perché mi forzano a non poter rinnovare il mio smartphone.

      • 000

        Neanche su android: o ti arriva l’aggiornamento OTA oppure non puoi passare alla versione superiore dell’OS, a meno che non usi rom cucinate.
        Il problema dispositivi è palese, e non credo gli sfugga, per questo penso ci sarà rs3 fisicamente simile a WoA…poi penso che in futuro molti devices che sono usciti/usciranno con android potranno installare WoA…. Per il momento tutte supposizioni ovviamente!?

        • Alessandro Perrone

          “o ti arriva l’aggiornamento OTA oppure non puoi passare alla versione superiore dell’OS, a meno che non usi rom cucinate.” Se posso vorrei contraddirti, non per difendere Android, ma per dare un’informazione completa anche per quando ne parlerai in altri blog. Attualmente i processori piú famosi sono Mediatek e Qualcomm. I mediatek sono montati su tantissimi smartphone cinesi. Mediatek inc diversi anni fa ha rilasciato un tool chiamato flash tool, uno strumento che consente di flashare le rom direttamente sui propri processori. Alcune aziende cinesi (anche Xiaomi nei primi tempi) rilasciano Rom UFFICIALI di aggiornamento che dovranno essere poi flashate dagli utenti manualmente. Il fatto di flashare ROM e quindi di non ricevere gli aggiornamenti via OTA non rende l’aggiornamento meno ufficiale. Poi le custom é un’altra faccenda.

          • 000

            Ok grazie per la completezza!?

            Immagino che ti riferisci al fatto che di tanti telefoni si dice che vengono abbandonati senza supporto del produttore… Però non mi sento contradetto, se mai hai integrato quanto sostenevo, nel senso che queste cose riguardano solo una fetta di utenti consapevoli, (che poi ai tempi del mio NGM mediatek non rilasciò proprio nulla perché era scaduto il termine di supporto al processore…) -ah, così tanto per fare amarcord: in origine con android non cerano proprio gli aggiornamenti ota ma c’era il tool da installare sul pc!- tornando sul discorso io parlavo di utenti comuni come la siora Maria, che è già tanto se installa l’aggiornamento OTA….che poi se prendi Xiaomi, su questo argomento ha una visione che si discosta molto dai big player del settore(tipo Samsung)…insomma il solito fritto misto… specialità carne, pesce e pizza del ristorante da android.
            Scusa mi rendo conto di aver divagato…?

    • salva

      La vedo come te.

    • Fabyo

      Il punto è che di uwp NON CE NE SONO!! Forse, e dico forse perché secondo me manco quelle si vedranno in quantità, arriveranno app x86 sullo store che non andranno su tutti questi telefoni, e menomale tra l’altro perché non dovrebbero mai vedersi su nessun telefono.

      WoA sarà l’ennesimo flop, dopo RT, phone e mobile. Degli x86 su smartphone non importa a nessuno! Dei Tablet Windows non importa a nessuno, e quindi a nessuno importa portare app sullo store. Oltretutto molti software non potranno più installare programmi di m….a in fase d’installazione, cosa da cui probabilmente guadagnavano qualcosa, per cui non c’è interesse. E nei pochi casi in cui l’interesse c’è il portare l’x86 sullo store porta semplicemente a non avere alcun interesse nel sviluppare una uwp.

      Io mi chiedo quando vi fate sti viaggi a cosa pensate? Su che vi basate? Perché sono sempre voli pindarici di fan che sognano chissà cosa, ma un motivo per cui uno sviluppatore o un utente dovrebbe essere davvero interessato a queste cose non lo si trova mai!! Perché qualcuno dovrebbe sviluppare uwp ora? Perché un utente dovrebbe essere interessato a un telefono come ve lo immaginate? E non basta il “a me interessa”, perché se continuate a pensarla così e basta Microsoft fallirà di nuovo, come ha già fatto più e più volte.

      • 000

        Il tuo tono sempre polemico e poco costruttivo mi fa rinunciare in partenza a risponderti…già te lo dissi…auguri anche se tardi per una buona Pasqua.

        • Fabyo

          Il punto è che non me hai di argomenti. Il resto sono scuse.

          • 000

            No il punto è proprio che tu ormai hai la tua idea che Windows fa schifo e non la si discute…lo si capisce chiaramente quando dici che WoA sarà l’ennesimo fallimento.

            Fino a prova contraria non sta scritto da nessuna parte che lo useranno su qualche dispositivo tipo smartphone…molti come me lo presumono/sperano ma non è proprio detto che esisterà in questi termini…se costruisci delle argomentazioni sono contento di parlarne, se devo parlare per continuare a sentire il tuo ormai chiaro pensiero dico: no grazie!

            In ogni caso WoA è la versione di Windows per una tipologia di processori, quindi sarà la versione di windows che potrà girare ovunque ci sia un processore Arm, quindi WoA non credo proprio lo limiteranno ai telefoni e tablet. Ergo se lo venderanno bene difficilmente sarà un insuccesso.

          • Fabyo

            No, il punto è che mai hai provato a discutere, perché come già hai detto tu certe cose non le dici perché poi temi che ti viene criticato il giocattolino.

            Non sta scritto da nessuna parte che lo useranno su smartphone, ma ogni volta che poi viene fatto un’articolo in cui ci si chiede se windows mobile è morto iniziate la tiritera del “articolo clickbait”, “fate disinformazione”, “ci saranno i telefoni con windows completo”. Non ti sembra contraddittorio? Senza contare che pure se arrivasse WoA su telefono non cambierebbe nulla, al momento Windows RT è morto, windows phone è morto, windows mobile è morto. Sono già 3 progetti del tutto falliti, e mi chiedo come non facciate a farvi due domande sull’ennesimo progetto, sembra che solo perché lo facciano pensiate sarà un successo.

            Le argomentazioni ci sono anche nel mio post di prima sul perché sarà l’ennesimo fallimento. Diversamente continuo a non leggere alcuna motivazione sul perché dovrebbe andare meglio.

            Su che altro dovrebbero metterlo? Un telefono con WoA non interessa a nessuno, un tablet con WoA non interessa a nessuno, un PC con WoA soffrirebbe la concorrenza di windows stesso così come fu per RT.

      • Sal

        Mamma mia che tono polemico e poco amichevole! ?…. Non rispondo neanche non trovando dialoghi da poter ribattere o discutere, anche io ti auguro anche se in ritardo buona pasqua

      • MatitaNera

        concordo, ma non so perchè dicano che sei poco costruttivo, la realtà è questa

        • Fabyo

          Perché per loro essere costruttivi è parlare delle fantasie che Microsoft farà questo e quello e allora la gente becera e ignorante prima o poi capirà, e se non capirà comunque saranno contenti loro di restare in 4 gatti che sono gli unici che capiscono a raccontarsi le favole.

          La realtà delle cose è che a me Microsoft fa imbestialire sia per come si permette di trattare i propri clienti sia per le potenzialità che continua a buttare nel cexxo in tutti questi anni, perché poteva fare davvero tanto per essere in una situazione ben diversa adesso, e non ha fatto nulla. E fa imbestialire semplicemente perché adesso potrei avere un pc e uno smartphone fantastici e molto comodi da usare, e invece niente.

          Sono fanbimbi che credono che la gente sprechi tempo a fare l’haters come loro lo sprecano a fare i fanbimbi, quando non hanno capito che forse forse se si sta a criticare Microsoft non è perché si è haters ma perché si vede quanto lavoro stanno buttando via, e si è sperato per anni (sperato eh, non ho detto né creduto né investito soldi per questo) che migliorassero.

          A me interessa che Microsoft faccia prodotti migliori, motivo per cui la critico ogni volta che si dimostra incapace, a loro interessa parlarne bene e stop.

          Tralasciando il fatto che di commenti costruttivi ne ho fatti a bizzeffe negli ultimi anni, perché tra l’altro uso windows su tablet-pc e 2in1 dalle prime technical preview di windows 8, e sono anni ormai… per essere costruttivi ci vuole una base che al momento non c’è. Il loro essere costruttivi è semplicemente parlare bene di Microsoft e quanto sarà roseo il futuro e bello ciò che vuole fare e blablabla. Che sembra un po’ l’atteggiamento che ha tenuto Microsoft fino adesso, che non ha portato a nulla se non alla morte di 3 progetti.

          Motivo per cui gli piace tanto questo blog e invece sull’altro si lamentano quasi in ogni articolo. Perché qui condiscono le cose con un tono più amichevole e speranzoso, sull’altro no. Mi ricordano le parole di un comico del quale gira un video ultimamente: “Tu sai che stai andando verso la fi.ca, lei sa che stai andando verso la fi.ca, tutti quanti sanno che stai andando verso la fi.ca, ma per qualche ragione ignota dovete far finta che non andate verso la fi.ca”. E quindi ogni volta che si dimostra che ci si va verso fanno le donne mestruate di turno, sanno che nella pratica siamo all’ennesimo progetto morto ma non si deve dire. E poi quando gli dici che il prossimo progetto sarà un fallimento, ti dicono che ancora non si sa quale sia il prossimo progetto, ma dall’altra parte ti dicono che fai disinformazione perché non parli del prossimo progetto come un successo già scritto, tanto successoso da far diventare un successo pure questo che sta fallendo.

          E per inciso, non è una critica al blog, che mi piace molto e non certo perché “condisce” o “addolcisce” le notizie.

    • Alessandro Perrone

      Francesco sono due tipi di articoli diversi. Ieri era una mews e noi solitamente le scriviamo in quel modo, mentre oggi era un focus. Comunque si, ieri col titolo ci siamo fatti prendere un po’ la mano, ma il resto dell’articolo (se letto bene) esprimeva tutte le idee solite nostre che abbiamo maturato in questi anni. Se noti, nell’articolo di ieri ho espressamente chiesto a voi se ritenetevate la fonte attendibile, domanda a cui pochi mi hanno risposto dato che molti si sono persi al tweet.

      • 000

        Posso dirti perché quel genere di titoli non mi piacciono?…perché poi la maggior parte delle persone, me compreso, (sopratutto se leggo un po’ distrattamente tra una faccenda domestica e l’altra)già parte a leggere l’articolo con dei preconcetti…perciò, faccio ammenda(l’ora é tarda e non vado a rileggere l’articolo, ma a questo punto immagino che ci sia scritto chiaramente), mi dispiace ma non avevo inteso che c’erano dei dubbi sulla veridicità della fonte….

  • Comunque ragazzi, quando insieme a Roc ho fondato questo blog, non avrei mai pensato di avere tra i nostri collaboratori dei veri giornalisti (anche se non sono registrati all’albo). Una chiarezza e una capacità di analisi che i veri giornalisti (nonostante trattino temi più seri) non hanno. Sono orgoglioso di loro (o voi, dipende da chi legge).

    • Alessandro Perrone

      Ce beddhu ca sinti ❤ Grazie da parte mia e di tutti gli altri per averci fatto far parte di questa famiglia.

      • ILCONDOTTIERO

        Vedo che vai spesso in ferie nel Salento :P ;) .

        • Alessandro Perrone

          No io sono della provincia di Lecce ma vivo a Bari per l’università.

          • ILCONDOTTIERO

            Cerca cu faci lu bravu agnone . Ti salutu .

    • Sal

      Io sono fiero ed orgoglioso di far parte come utente di questo Blog. Credimi Mariano siete veramente unici per come argomentate, vi relazionate con noi utenti, la chiarezza nei vostri articoli che riesco a comprendere anche io inesperto tecnologico, ma sopratutto la competenza di voi tutti Lovers del blog. Lo ribadisco fino alla noia…. Grazie per tutto quello che fate e siete…. Un vostro affezionato Lovers?

    • #ludwig

      Alla grande! Il finale dell’articolo sembra anche una risposta alle patetiche insinuazioni di un noto blogger (“meno male che eravate lovers”), noto a dire il vero più per i suoi clickbait che per i contenuti: è l’invidia per la qualità degli approfondimenti, il concetto di comunità e i livelli di confronto fra utenti che stanno alla base di WindowsLover ;)

    • David Lubrano

      Ciao, ho appena scoperto questo blog e sono rimasto basito dalla chiarezza delle vostre argomentazioni. Conosco altri siti-blog su windows phone e mi prendeva la tristezza a leggere i commenti degli utenti depressi. Qua non c’è depressione ma analisi dei fatti, e che analisi! Inutile dire che sono un utente windows phone, prima con un Lumia 800 (ora a mia madre) e da due anni e mezzo con un 930 che terrò ancora un bel po’ perché win 10 va come una meraviglia! Attenderò anche io la nuova versione, non passo di certo a Android o iOS anche perché non uso i social. In compenso ho tutte le app che mi servono. Da domani vi seguirò in continuazione, ciao!

      • Grazie mille! A noi ci piace analizzare i fatti, soprattutto siamo coscienti che infondo parliamo di telefoni, software etc. e non di temi aulici: non ha senso fare il tifo da ultras per una squadra sportiva, figuriamoci per dei telefoni! Però allo stesso tempo ci piace essere, per quanto possibile, precisi, magari sbagliando e poi correggendo (importante è saper ammettere di aver sbagliato) ma se non si è intellettualmente onesti sulle piccole cose, figuriamoci sui temi più importanti!

  • Artur

    In pratica nell ultima parte per voi il winmobile è morto.

    • ILCONDOTTIERO

      Per me il 2 maggio capiremo cosa accadrà ma non tutto . Ripeto a settembre / ottobre avremo risposte definitive prima di allora potremo vivere di ipotesi etc.
      Poi che lo chiameranno wm10 o w10oA non mi importa basta che vada avanti con qualche cosa che veramente spinga a 360 gradi.

      • Artur

        Hai ragione ma mi sa che avranno qualcosina in più
        Ps vedi sto video.. Almeno qualcuno ci sa fare
        https://m.youtube.com/watch?v=-SXOpF24LN8

        • Michele Arcopinto

          Magaaaaaaaaaaaari ?

          • Artur

            Purtroppo ms ha lo staff incompetente,tranne gli sviluppatori!! Ho visto un altro device con 3d touch simile al McLaren edition. A pensare che molti features ms aveva già tra le mani.

        • Doctor Spadus

          Si vede anche il multifinestra… e sarebbe pure ora o Windows dei miei stivali…

      • Sinceramente la vedo dura per il 2, visto che si tratterà di un evento dedicato al mondo “education”. Possiamo sperare di saperne di più a build (10 giorni dopo)

  • Xfce

    Vai sul sito mozilla clicchi su firefox e si apre lo store, dovrebbe essere facile…poi apri skype app universale e corri a scaricare la versione exe per avere tutte le funzioni…è microsoft che non vuole lo store e non ha voluto essere uno dei tre os mobili più usati.
    Perché non c’è collaborazione con grandi aziende come fa la mela?
    Per lavorare mi serve android o la mela, anche windows computer è rimasto indietro rispetto alla mela per il mio lavoro

  • Articolo da incorniciare, Francesco; come sai, la penso come te e come molti altri sull’unificazione “autentica” di Windows 10.

  • Francesco

    Devo essere sincero…ho bisogno di Windows sul mobile, non posso farne a meno. Se W10M è finito e verrà soppiantato da W on ARM non posso far altro che esserne felicissimo e sperare solo che questo accada presto. Significa che nel giro di 2 mesi si passerebbe dal parco applicativi più esiguo e mal funzionante della storia all’esatto opposto

    PS=ho appena finito di litigare col personale di Frecciarossa…cazzo significa che non si può accedere al portale freccia per vedere film da Windows Mobile?? Mah…non se ne può più…

    • Se è per questo quei cagoni di Trenord hanno fatto l’app solo per Androich e iOs, ma non per Win10m. Io l’abbonamento glielo pagherò solo con l’app del mio Lumia 950 XL, d’ora in poi!

  • Windows 10 Unificato sarà una risorsa in più perché, sul lato Desktop, il sistema operativo soppianta gli altri per efficacia, modernità e innovazione. Molti miei conoscenti, alcuni che lavorano in ambiente grafici, lamentano non pochi problemi con i vari OS desktop della Mela, senza contare che touch, penna, interazione con la voce non sanno ancora cosa siano. ;-)

  • Kaovilla

    Speriamo in un windows 10 cloud sui prossimi smartphone, così che non ci siano differenze fra pc ed altro, ma che ci siano aggiornamenti per w10 e basta, con novità su tutti e non solo ciò che tira di più. Puntare moltissimo sullo store e tornerò ben volentieri!

  • Inviasubito

    Morto o no, io mi sono sempre trovato bene.

  • SirMau

    Ottimo, trovato benissimo con Windows mobile. Prima di cambiare telefono win ARM sarà già commercializzato.
    Alla fine i tempi commerciali li decido io.

  • sgrips

    un sistema perfetto non morirà mai , basta pagare ai possessori del 20 app più usate un po’ di soldini per far fare la corrispondente in WP e il resto viene da solo , marketing etc.. affiancare giovani startup spingere sulle UWP e si ci si rialza immediatamente , premetto che io sia contentissimo del mio 950 XL , non sento mancanze particolari. L’UNICA COSA CHE MI MANCA è l’angolo dei BAMBINI onestamente ancora ad oggi non capisco perché sia stata rimossa….. :( :(

  • Pierlauderzio Maccabei

    Ciao, ho un lumia con win 8 e nonostante tutto non mi lamento. Sono passato a win dopo anni di Android, stanco della difficoltá di sradicare eventuali virus o app preinstallate, se non facendo il Root, cosa non facile e invalidante della garanzia. Con Win posso resettare completamente il telefono a lo stato di fabbrica, esattamente come faccio col mio pc, Tutte le volte che ho provato a farlo con Android, le app indesiderate rimanevano. Inoltre, altro punto a favore, non di poco, é la totale mancanza di virus per questo S.O. Ora dovrei cambiarlo, ho saputo che nokia ora é cinese, e loro sembrano intenzionati ad abbandonare Win per Android, che mi consigliate?