[aggiornamento] Xim, la app per condividere le nostre immagini con gli amici, ora disponibile sul Windows Phone Store

Chi di noi non si è mai trovato a mostrare le foto di un viaggio attraverso il proprio smartphone ad un gruppo di amici?  È una operazione che spesso risulta scomoda: dobbiamo passare il telefono di mano in mano e inoltre nessuno potrà visualizzare le immagini in simultanea con gli altri per commentarle. E se invece di condividere il telefono, potessimo condividere direttamente le immagini?

Xim è la risposta multipiattaforma di Microsoft Research a questo problema (non è un problemone, ma alla fine la tecnologia è fatta per semplificarci la vita, no?) e si basa su un principio che in parte abbiamo già visto con i software che ci consentono di proiettare le immagini sugli schermi del televisori.

Dopo che avrete installato la app, potrete selezionare le immagini dalla fonte che preferite e condividerle immediatamente con i vostri contatti: che siano situate nel rullino, su Instagram, su Facebook o su OneDrive poco importa.

Con quali contatti è possibile effettuare la condivisione? Con tutti quelli di cui avete il numero o l’indirizzo email. I vostri amici riceveranno un link con cui visualizzare le immagini dalla versione di Xim installata sui loro dispositivi o tramite un qualsiasi browser web. Una volta aperto il pacchetto di fotografie, potrete mostrare tutte le immagini inviate ai partecipanti sui loro dispositivi in tempo reale, gestendo voi stessi la navigazione all’interno di esse.

E se uno dei partecipanti volesse aggiungere altre immagini? Può farlo senza problemi. E se un altro volesse aggiungere un suo contatto? Nessun problema nemmeno in questo caso. Xim si presenta come una soluzione a 360 gradi. Oltre alle già citate funzionalità, l’applicazione consente di scambiarsi messaggi rapidi all’interno di una stessa sessione e di coinvolgere anche amici che non sono presenti nella nostra stessa stanza.

La privacy? Non sarà un problema dato che dopo un certo lasso di tempo le immagini scompariranno senza la possibilità di essere salvate da nessuno degli utenti. L’app è disponibile per Windows Phone, Android e iOS, anche se nel nostro Paese il download di essa non è al momento possibile. Naturalmente vi terremo aggiornati se ci saranno sviluppi. Ci risulterà utile questa applicazione? Lo scopriremo solo testandola.

**Aggiornamento**

Da oggi (30/10/2014) è possibile scaricare Microsoft Xim anche per noi utenti italiani, poiché è stato rimosso il blocco regionale che relegava la app al solo mercato statunitense. Ora che è disponibile anche per voi, ne farete uso?

Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates