Dicembre 5, 2021

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

15:42 – Thomas Baskett assapora il meglio di fronte a un brutto rischio

Thomas Baskett avrebbe vissuto “un’esperienza completa” come comandante della Stazione Spaziale Internazionale: con la temporanea perdita di controllo sull’orientamento della ISS, ha affrontato il pericolo peggiore, ma la “piccola famiglia spaziale”.

Dopo aver trascorso 199 giorni in orbita per più di 400 km intorno alla Terra, un astronauta francese dell’Agenzia spaziale europea (ESA) è apparso in una “grande forma del corpo” con un sorriso durante una conferenza stampa trasmessa da Colonia. Lì si sottoporrà agli esami e al programma di riabilitazione presso l’European Astronaut Center.

Stare al secondo aeroporto di Thomas Baskett “gli ha insegnato molto”, con la prima esperienza da capitano. Ha dovuto affrontare una “situazione di emergenza” il 15 ottobre, quando ha perso accidentalmente il controllo dell’orientamento della nave ed è stato fermato alla “ISS” a causa dell’accensione incauta della nave russa Soyuz MS-18.

Dobbiamo rispondere rapidamente, non importa cosa ci alleniamo, ma nella vita reale, la stazione gira nel cielo, non è lo stesso limone “, ha detto l’astronauta responsabile della “distribuzione degli utensili”. L’astronauta ha commentato.

“Ho avuto l’intera esperienza, ho imparato molto”, ha continuato, congratulandosi con se stesso per l’opportunità di fare altri quattro viaggi in auto come attore e leader.

– Buona comprensione, fattore essenziale –

Pochi giorni alla presenza della troupe di un film russo ha visto anche il suo ruolo di “versare olio sulle ruote” per accogliere la troupe e il loro lavoro.

Questa squadra, con un astronauta professionista, un regista e un’attrice, è stata in grado di lavorare senza problemi alla missione degli astronauti, grazie alla preparazione del terreno. La squadra è stata “molto chiara” sull’arrivo dei nuovi arrivati ​​e “ha accettato bene e con fermezza le regole di comportamento”. “Alla fine è andato tutto bene”.

READ  Questo fossile suggerisce che gli animali esistessero già 890 milioni di anni fa

Questo secondo soggiorno alla ISS ha confermato l’equipaggio del Thomas Basket a suo avviso come “una piccola famiglia spaziale”. La cui buona comprensione è essenziale nella prospettiva di lunghi viaggi come i futuri viaggi su Marte.

Al di là del “profilo psicologico” degli astronauti e dei contatti con i parenti, Thomas Baskett ritiene che “è importante che le persone siano costantemente impegnate” per evitare pensieri che “danneggiano leggermente il morale”. Perché “Stazione spaziale, se non abbiamo niente da fare, è come una prigione con una vista fantastica e alcune cose divertenti come galleggiare”.

Questo laboratorio, che aveva già fermato quattro anni fa durante il suo primo viaggio, lo ha aiutato anche ad osservare gli effetti negativi delle attività umane come l’inquinamento. Ma dice di aver visto “molti più eventi meteorologici estremi” questa volta, come tempeste e incendi.

– Gravità nella pioggia e nei sogni –

Ora l’astronauta sarà sottoposto a un intenso programma di salvataggio. Stima di essere all’80% delle sue capacità oggi e prevede di “recuperare il 100% in sei mesi”.

Nel frattempo, trova alcuni semplici piaceri. I suoi collaboratori gli avevano parlato di questa “esperienza divertente” della pioggia che tornava. A differenza di quelli alla stazione, ha avuto la “sensazione di un’esperienza innaturale” che “le gocce d’acqua vanno in tutte le direzioni” e “queste gocce e quest’acqua scorrono nella stessa direzione”.

Con la domanda dei suoi sogni a venire. Perché alla stazione, “Sogniamo l’assenza di gravità, con scene un po’ bizzarre ma con le regole dell’ambiente fisico… mentre si galleggia”. Si aspetta di tornare sulla Terra nella terra dei sogni tra qualche giorno.

READ  [L'industrie c'est fou] Una copia del primo computer Apple venduta all'asta per 350.000 euro

Ha ancora lo stesso sogno – trascorrere una settimana senza alcun impegno -: un giorno essere selezionato come uno degli astronauti europei per mettere piede sulla luna.

pcl / fmp / dch

© 2021 AFP. Tutti i diritti di riproduzione e rappresentazione sono protetti. Tutte le informazioni riprodotte in questa sezione (s, s, foto, loghi) sono protette dai diritti di proprietà intellettuale detenuti da AFP. Di conseguenza, nessuna di queste informazioni può essere riprodotta, modificata, ridistribuita, tradotta, commercializzata o riutilizzata senza previa autorizzazione scritta dell’AFP.