Settembre 26, 2021

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Apple vuole rilevare immagini di abusi sessuali su minori sui suoi telefoni e server

LOIC VENANCE LOIC VENANCE che consente ai genitori di avvisare quando ricevono o inviano foto della natura sessuale del loro bambino, se lo desiderano

Giovedì Apple ha presentato nuovi strumenti per identificare immagini sessualmente esplicite che coinvolgono bambini sul suo iPhone, iPad e sul suo server iCloud negli Stati Uniti, il che ha sollevato preoccupazioni tra i sostenitori della privacy su Internet.

“Vogliamo aiutare a proteggere i bambini dall’uso di strumenti di comunicazione per reclutare e sfruttare i bambini e per controllare la diffusione della pornografia infantile”, ha affermato il gruppo sul suo sito.

Per fare ciò, Apple prevede di utilizzare strumenti crittografici per confrontare le foto caricate sul suo server iCloud con i file gestiti dal National Center for Missing and Exploited Children (NCMEC).

Il pannello conferma che non c’è accesso diretto all’immagine.

Quando una foto sembra essere in un file, Apple la esaminerà manualmente e, se necessario, disabiliterà l’account dell’utente e invierà una segnalazione al centro.

Il team prevede di scansionare le immagini inviate o ricevute tramite il servizio di messaggistica iMessage sugli account dei bambini collegati a un abbonamento familiare.

Quando vengono trovate foto esplicite, vengono sfocate e inviate per bloccare i messaggi prima che il bambino possa essere aperto o inviato.

I genitori, se lo desiderano, possono scegliere di ricevere un messaggio quando il figlio riceve o invia tali foto.

L’assistente vocale Siri sarà addestrato a “interferire” quando gli utenti cercano materiale pedopornografico.

Questi strumenti saranno gradualmente disponibili negli Stati Uniti con il prossimo aggiornamento dei sistemi operativi su iPhone, iPad, iWatch e iMac.

– Riservatezza –

Il Center for Democracy and Technology (CDT) ha affermato che i cambiamenti “hanno segnato un significativo allontanamento dai protocolli di sicurezza e privacy consolidati da tempo”.

READ  WhatsApp Beta sta testando la funzione per abilitare la crittografia dei backup su cloud, ma solo per gli utenti Android

“Apple sta sostituendo il suo sistema di notizie crittografato end-to-end definitivo con un’infrastruttura di sorveglianza e audit, che sarà bersaglio di abusi e abusi non solo negli Stati Uniti ma in tutto il mondo”, ha detto Greg Nozeim di CDG ad AFP.

Secondo lui, il team “dovrebbe abbandonare questi cambiamenti e ripristinare la fiducia dei suoi utenti nella sicurezza e integrità dei dati archiviati sui dispositivi e servizi Apple”.

Il client informatico ha la reputazione di proteggere la privacy dei propri clienti di fronte alle pressioni di determinate autorità per accedere ai dati dell’utente in nome della lotta alla criminalità o al terrorismo.

“Lo sfruttamento dei minori è un problema serio e Apple non è la prima azienda tecnologica a cambiare posizione sulla protezione della privacy nel tentativo di combatterlo”, hanno affermato India McKinney ed Erica Portnoy in difesa dell’indipendenza dell’ONG. Internet Electronics Frontier Foundation (EEF).

Ma creata con buone intenzioni, un’organizzazione progettata per rilevare la pornografia infantile “apre la porta ad altri abusi”, temono in un post sul blog.

Apple ha bisogno di modificare un po’ le impostazioni per vedere altri tipi di contenuti o scansionare gli account di tutti, non solo gli account dei bambini, spiegano.