Maggio 23, 2022

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Azioni di Wall Street, i prezzi del petrolio salgono dopo le aspettative aggressive di rialzo della Fed

Azioni di Wall Street, i prezzi del petrolio salgono dopo le aspettative aggressive di rialzo della Fed

I commercianti lavorano al piano della Borsa di New York (NYSE) a New York City, USA, 17 marzo 2022. REUTERS/Brendan McDermid

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

  • Gli investitori valutano le aspettative aggressive della Fed
  • Curva dei rendimenti del Tesoro in pendenza
  • In rialzo gli indici di Wall Street
  • Il prezzo del petrolio sale dell’8%
  • L’oro è salito per la seconda sessione consecutiva

NEW YORK (Reuters) – I titoli di Wall Street sono rimbalzati dalle perdite iniziali della sessione di giovedì mentre gli investitori hanno soppesato le ramificazioni economiche della posizione sorprendentemente forte della Federal Reserve sui tassi di interesse, mentre i prezzi del petrolio sono aumentati a causa dei timori di carenza di offerta derivanti dal conflitto tra Russia e Ucraina.

La Federal Reserve ha annunciato mercoledì un aumento di un quarto di punto percentuale a quasi zero dei tassi di interesse, il suo primo aumento in quasi tre anni mentre cercava di combattere l’aumento dei tassi. La banca centrale statunitense prevedeva anche sei rialzi dei tassi di entità simile quest’anno, sollevando preoccupazioni tra i trader circa l’impatto sulla crescita economica.

Giovedì i rendimenti dei Treasury statunitensi sono rimasti appena al di sotto dei massimi degli ultimi tre anni e la curva dei rendimenti osservata da vicino ha subito un’inclinazione, essendosi precedentemente stabilizzata al livello più basso degli ultimi due anni.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

I rendimenti del benchmark a 10 e 2 anni erano rispettivamente del 2,1653% e dell’1,969%.

“La grande sorpresa di ieri è stata la trama del punto”, ha affermato Thomas Hayes, presidente di Great Hill Capital a New York, riferendosi alle prospettive dei tassi di interesse della Fed. Per saperne di più

READ  ERCOT pubblica un avviso di "condizioni della griglia stretta" quando il clima invernale arriva nel nord del Texas - NBC 5 Dallas-Fort Worth

“È stato un aumento moderato, ma è stata retorica e aspettative da falco. Crediamo che se si avvicinano alle loro aspettative, invertiranno la curva dei rendimenti e causeranno una recessione garantita”.

A Wall Street, i tre principali indici hanno invertito le prime perdite, guidate dai settori della sanità, dell’apprezzamento dei consumatori, della tecnologia e della finanza.

Media industriale del Dow Jones (.DJI) L’S&P 500 è salito dell’1,23% a 34.480,76 (.SPX) È salito dell’1,23% a 4.411,67 e l’indice Nasdaq Composite (diciannovesimo) Ha aggiunto l’1,33% a 13614,78.

“Abbiamo avuto un rally confortevole ieri e il mercato lo sta assorbendo oggi, consolidandosi un po’ e cercando di prendere confidenza con la realtà rispetto alle aspettative in termini di ciò che la Fed si aspetta”, ha aggiunto Hayes.

Anche le azioni europee sono aumentate con scambi instabili dopo l’aumento dei tassi della Fed e una mossa simile da parte della Banca d’Inghilterra. Per saperne di più

Indice paneuropeo STOXX 600 (.stoxx) È aumentato dello 0,45%, mentre l’indice MSCI delle azioni in tutto il mondo (.MIWD00000PUS) Guadagnato 1,77%.

I prezzi del petrolio sono aumentati di oltre l’8%, continuando una serie di violente fluttuazioni quotidiane, poiché il mercato è rimbalzato da diversi giorni di perdite con una rinnovata attenzione alla carenza di forniture nelle prossime settimane a causa delle sanzioni alla Russia. Per saperne di più

I futures sul greggio Brent di riferimento hanno chiuso in rialzo dell’8,79% a 106,64 dollari al barile, la percentuale più alta da metà 2020.

Il greggio US West Texas Intermediate è salito dell’8,35% a $ 102,98 al barile.

L’indice del dollaro, che misura la forza del dollaro rispetto a sei valute commerciali, è sceso dello 0,47% a 98,026.

READ  L'avvocato avvia il volo British Airways perché la tata "non è seduta in business class"

L’oro è salito dell’1% a causa del calo dei rendimenti del dollaro e del Tesoro USA. L’oro spot è salito dello 0,7% a $ 1.942,04 l’oncia, mentre i futures sull’oro statunitense sono aumentati dell’1,62% a $ 1.939,00 l’oncia.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Rapporto Shibuike Ujh) Da New York. Montaggio di Kirsten Donovan e Aurora Ellis

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.