Settembre 26, 2021

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Bart Prineel (KU Leuven): “Non puoi fare nulla contro lo spionaggio cinese sul tuo cellulare”

I belgi prendono sempre più di mira gli smartphone cinesi dei marchi Xiaomi, Oppo e OnePlus, mettendo in guardia la sicurezza dello stato dai pericoli dell’intelligence.

“In linea di principio, è probabile che lo spyware sia integrato nel sistema operativo degli smartphone cinesi”, spiega Bart Brannell, capo del team di ricerca Computer Security and Industrial Cryptography (COSIC) a Qiu Liu. “Gli utenti possono bloccare le applicazioni integrate su questi dispositivi se vogliono evitare qualsiasi rischio. Ma non c’è molto che possano fare per lo spyware integrato nel sistema operativo. Variano da marchio a marchio e possono essere introdotti con tatto durante gli aggiornamenti di sicurezza. “


“Se i giornalisti scrivono sulla Cina, consiglio loro di non usare dispositivi cinesi”.

“Finora, ci sono poche prove di spionaggio da parte di queste tecnologie cinesi”, continua Bart Breenell. “È difficile prendere qualsiasi decisione. Possiamo certamente sostenere che anche Google e Apple rappresentano un rischio di spionaggio. Anche se il governo cinese ha più motivi per essere cauto rispetto al governo degli Stati Uniti. Ad esempio, se i giornalisti scrivono sulla Cina, consiglierei loro di non utilizzare dispositivi cinesi.. “

sensibilità

Perché la sicurezza dello stato non ha ancora allertato gli smartphone cinesi in modo approfondito? La sua portavoce Ingrid van Dale spiega: “Facciamo una distinzione tra le decisioni strutturali del governo come l’utilizzo o meno del 5G che abbiamo analizzato su richiesta del governo. Qui, tuttavia, Si tratta di dispositivi in ​​grado di determinare se i cittadini possono utilizzarlo o meno. È nostro dovere renderli consapevoli di questo problema. “

READ  Automachef: giochi gratuiti, date e informazioni nell'Epic Games Store - Break Flip

“Se abbiamo prove conclusive dello spionaggio attraverso questi dispositivi in ​​un caso particolare, farà parte della nostra indagine perché è una delle nostre priorità recentemente confermata dai responsabili politici, ma in assenza di prove, Indagare sulle tattiche di attacco informatico non è una delle nostre priorità. “

“Non c’è modo per i servizi segreti belgi di analizzare questi dispositivi”, spiega Bart Breenell. “Il nostro laboratorio effettua effettivamente ricerche su come le applicazioni o le librerie raccolgono dati per scopi aziendali. Ma è necessario analizzare questi dispositivi a livello europeo insieme a istruzioni (limitate) in modo da poter tenere traccia di ciò che accade durante gli aggiornamenti”. Il problema principale è che gli stati membri dell’Europa non condividono tutte le loro informazioni ei paesi più grandi hanno i propri sistemi.. “

Il deputato Michael Freelich (N-VA) critica il governo federale per essere stato troppo indulgente con gli avvertimenti della sicurezza dello stato. “Fare politica non è il ruolo della sicurezza dello Stato. Ma se l’intelligence punta a questo problema, i politici devono agire. Il governo oggi sta facendo meno del minimo. Non ne ha mai parlato. Se non avessi posto la domanda in Parlamento, l’analisi della sicurezza dello Stato non sarebbe mai stata resa pubblica. Certo, è nostra libertà acquistare questo smartphone e utilizzare questa applicazione, ma ogni individuo lavora per un’azienda, un ministero, un’azienda, un partito politico … In questo caso, è importante sapere che tipo di dispositivo è utilizzato e se esiste un rischio. “

Attività

Concrete, Michael Freelich, chiede alla sicurezza dello Stato, al servizio di intelligence militare e all’OCAM (Sistema di coordinamento per l’analisi delle minacce) di compilare un elenco di fornitori stranieri di prodotti digitali. “Consultandoci con gli Stati membri, possiamo impedire ai governi federali e regionali, alle forze armate, alle aziende strategiche e ai loro partner di utilizzarli. I loro dipendenti possono lasciare i loro dispositivi in ​​una stanza chiusa fuori durante l’orario di lavoro. Lui, insieme ai suoi colleghi Joy Tone e Theo Franken, per illustrare la proposta di risoluzione sulla questione. “Vogliamo mettere questo tema all’ordine del giorno del Parlamento dopo la pausa estiva. Si tratta di un tema molto importante. Non vediamo l’ora”.

READ  Xiaomi sta facendo una pioggia di sconti sull'acquisto di questo smartphone