CES 2016 Microsoft e Samsung alleati per l’IoT

CES 2016 Microsoft

La scorsa settimana si è tenuto il CES 2016 (International Consumer Electronics Show) di Las Vegas, in cui, finalmente, abbiamo visto il ritorno dell’alleanza tra Microsoft e Samsung.

I frutti di questa partnership li abbiamo già visti con la presentazione, sempre in occasione del CES 2016, del Samsung Galaxy Tab Pro S con Windows 10, un 2-in-1 dalle caratteristiche molto interessanti, di cui ha parlato qualche giorno fa Matteo.

L’annuncio è stato pubblicato sul Blog Windows redatto da Microsoft (quello da cui apprendiamo i rilasci delle nuove build di Windows 10, per intenderci); all’interno del post, tra le altre cose, si parla anche di IoT (Internet Of Things):

We’re excited about today’s devices and we’re also inspired about the potential of tomorrow. Along with Samsung, we share a common vision for millions and millions of devices and Things all communicating together using open protocols and standards within inclusive ecosystems, inspiring the creativity of software developers, device manufacturers, and rising star Makers around the world. CES is a perfect event to showcase ideas that we’re collectively exploring and today we were honored to showcase how Windows 10 is the ideal platform for intelligent IoT devices. Our demo on stage highlighted Windows 10 and Samsung IoT-ready appliances working together through a potential scenario of openness and collaboration, creating a future where people have more choice and ultimately can be more productive at home.
We’ve delivered Windows 10 IoT Core for popular IoT maker boards since releasing it last year, including Qualcomm DragonBoard 410c, Intel Minnowboard MAX and the Raspberry Pi 2. Our investment in Windows IoT continues, with our recent release of Windows 10 IoT Core Pro on December 3rd, where we extended our Windows 10 IoT Core offering to large organizations and the professional community looking for additional update controls for their Windows IoT Core products.

Dal testo sopra riportato si può evincere che le due aziende collaboreranno verso un obiettivo comune: quello di spingere Windows 10 IoT Core che, tra le altre cose, in occasione dell’ultimo patch thursday è stata rilasciata la build 10586.63 (l’ultima disponibile) anche per questa versione del sistema operativo di Redmond, al fine di creare uno standard di comunicazione unico e condiviso a livello interazione.

Credo che questo accordo possa essere davvero importante, soprattutto in considerazione della fama di cui gode l’azienda Coreana (chi sa che uno smartphone basato sul Galaxy S6 Edge non sia già in test con Windows 10 Mobile) non solo all’intero del mercato mobile, ma anche in quello dell’elettronica e degli elettrodomestici smart.

In occasione di questo annuncio ho dato un’occhiata all’elenco delle aziende facenti parte del consorzio All Seen Alliance – ex All Join Alliance – (di cui ho parlato, in parte, in questo articolo) e tra i grandi marchi ho notato l’assenza di Samsung! Che sia la volta buona che questo gigante dell’elettronica entri all’interno del più importante consorzio esistente circa lo sviluppo di uno standard di comunicazione unico tra i dispositivi IoT? Io spero di si! A voi la parola.

FONTE: Blog Windows

Articolo precedenteArticolo successivo
Angelo Gino Varrati
Studio ingegneria meccanica, sono appassionato di Harley Davidson, Kustom e meccanica in genere! Adoro il mio Lumia 830 e fotografo con una Canon EOS1000d! Amo cucinare e l'informatica (sono un MSP). Amo essere italiano!