Luglio 1, 2022

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Dmitry Rogozin dice di non apprezzare la politica americana "apertamente ostile".

Dmitry Rogozin dice di non apprezzare la politica americana “apertamente ostile”.

Uomo di mezza età in abiti freddi.
Ingrandisci / Al capo del volo spaziale russo, Dmitry Rogozin, è vietato viaggiare negli Stati Uniti in base alle sanzioni statunitensi.

Yuri Smitok-Tass tramite Getty Images

La tentacolare compagnia russa che sovrintende alle attività spaziali del paese, Roscosmos, ha rilasciato una dichiarazione del suo direttore generale, mercoledì mattina. su Twitter Sembrava parlare sia alla NASA che al leader russo Vladimir Putin.

Una dichiarazione rilasciata da Dmitry Rogozin, che dirige la politica spaziale russa e si interfaccia direttamente con l’amministratore della NASA Bill Nelson.

Ciò che ha spinto Rogozin a fare la sua dichiarazione non è stato immediatamente chiaro. Lunedì, lui cinguettareE “Gloria alla Russia” dopo il discorso di Putin sul diritto di Ucraina e Russia di occupare il territorio dell’ex Unione Sovietica. Rogozin è un membro della cerchia ristretta di Putin, in precedenza era stato vice primo ministro nel governo prima di guidare Roscosmos.

Le crescenti tensioni tra la Russia e il mondo occidentale, compresi gli Stati Uniti, hanno alimentato le preoccupazioni dei funzionari dei voli spaziali sul destino della Stazione Spaziale Internazionale, una partnership guidata da Stati Uniti e Russia con la partecipazione di nazioni europee, Giappone e altri. Canada. La stazione spaziale non può funzionare senza l’energia della parte americana e lo slancio dei veicoli russi in visita.

Finora, la partnership sembra superare queste preoccupazioni. In un simposio mercoledì, Valda Vikmanis Keeler, che dirige il Bureau of Space Affairs del Dipartimento di Stato e l’Office of Oceanic and International Environmental Scientific Affairs, Relazioni ha detto schiava. Due astronauti della NASA si stanno attualmente allenando in Russia, altri cinque dovrebbero partire, mentre tre astronauti russi si stanno allenando a Houston, ha detto Vikmanis Keeler. Funzionari europei hanno affermato che le relazioni sui progetti di volo spaziale congiunti stanno continuando.

READ  I cervelli degli astronauti "ricablati" durante le missioni spaziali

“La NASA continua a lavorare con l’Agenzia spaziale russa e i nostri altri partner internazionali in Canada, Europa e Giappone per mantenere le operazioni della Stazione Spaziale Internazionale sicure e in corso”, ha detto ad Ars il portavoce della NASA Bill Nelson, Jackie McGuinness.

Ma Rogozin è un jolly. Nel 2014, in qualità di vicepresidente del Consiglio delle industrie aerospaziali e della difesa russa, Rogozin è stata tra le prime sette persone punite dagli Stati Uniti sulla scia della crisi della Crimea. A quel tempo, con la navetta spaziale della NASA ritirata e la SpaceX Crew Dragon ancora in fase di sviluppo, gli astronauti della NASA non potevano raggiungere la stazione spaziale in nessun altro modo se non a bordo dei veicoli russi Soyuz. Dopo la sua punizione, Rogozin ha sbattuto, Dillo Forse gli astronauti della NASA dovrebbero invece usare un trampolino per raggiungere lo spazio.

Questo commento è stato successivamente invertito e utilizzato per deridere Rogozin. Dopo che SpaceX ha consegnato due astronauti della NASA alla stazione spaziale per la prima volta nel 2020, il fondatore dell’azienda Elon Musk Egli ha detto, “Il trampolino funziona.” Di recente, funzionari russi e statunitensi hanno concordato che Roscosmos e la NASA si sarebbero scambiati i posti per i voli futuri, con gli astronauti della NASA a bordo di una Soyuz in cambio del lancio del Crew Dragon da parte dei russi all’inizio di questo autunno.

Ora, Rogozin si trova in una situazione difficile. Mantenere la partnership della Russia con la NASA è importante perché, in assenza della Stazione Spaziale Internazionale, il suo Paese non ha davvero un programma di volo spaziale umano. Tuttavia, è chiaro che Putin è determinato a violare la sovranità dell’Ucraina. Quindi sembra che la dichiarazione di Rogozin fosse un tentativo di placare la NASA così come Putin, un compito non facile.

READ  Dopo un anno su Marte, il Persevering Rover della NASA è in viaggio verso importanti scoperte

Robert Perlman, giornalista e coautore di Stazioni spaziali: l’arte, la scienza e la realtà del lavoro nello spazio.

“Né la Russia né gli Stati Uniti hanno molto da guadagnare ritirandosi dalla loro partnership nello spazio”, ha detto ad Ars. “Si può argomentare che la Russia ha molto da perdere, perché il budget di Roscosmos dipende più dalla stazione spaziale che dalla NASA. Se ci fosse qualche cambiamento nel breve termine, potrebbe essere un ritardo nel lancio degli astronauti sui veicoli commerciali americani e riprendere il volo degli astronauti della NASA sulla Soyuz, ma anche questo potrebbe avere degli svantaggi per entrambe le parti”.

Indipendentemente dalle tensioni geopolitiche che circondano l’Ucraina, la NASA e Roscosmos hanno ancora molte questioni su cui lavorare per quanto riguarda la futura cooperazione. La Casa Bianca ha recentemente concordato con la NASA di voler prolungare la vita della Stazione Spaziale Internazionale fino al 2030 per continuare un’importante ricerca biomedica e altre attività in microgravità. La Russia non ha ancora approvato ufficialmente questa estensione.

Ci sono anche domande sull’esplorazione dello spazio profondo. La NASA ha creato il programma Artemis per esplorare la luna attraverso una serie di missioni umane e robotiche, e l’agenzia ha fatto proprio questo Un certo numero di partner ha firmato in tutto il mondo, compresi molti dei partner della Stazione Spaziale Internazionale. Ma la Russia ha rifiutato il programma Artemis e lo ha detto È probabile che si unirà agli sforzi della Cina per esplorare la luna.

In precedenza, Nelson aveva intenzione di recarsi a Mosca per discutere questi problemi e altro con Rogozin durante la prima metà del 2022. Tuttavia, McGuinness ha affermato questa settimana che l’amministratore della NASA non ha ancora pianificato il viaggio.

READ  "Punti" misteriosi e instabili delle dimensioni di continenti sotto la superficie terrestre confondono gli scienziati