Gennaio 19, 2022

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

E se l’atmosfera di Venere desse alla vita un buon rifugio?

Venere è una vicina molto ospitale. Ad una temperatura di circa 400 gradi conserverà la vita.

Questa è una voce testarda che aleggia nella mente degli scienziati come un cerotto attaccato al dito del Capitano Hodak. Molti altri si rifiutano di crederci, ma c’è un gran numero di sostenitori più fiduciosi. Man mano che questo gruppo cresce, acquisisce credibilità e, soprattutto, moltiplica le risorse contestuali.

Senza una piena comprensione di come sia realmente, è del tutto possibile che nell’atmosfera di Venere esistano forme di vita. Primitivo, microbico o batterico, è un bar, c’è la vita, e se questa ipotesi sarà provata segnerà una vera rivoluzione nella nostra concezione della vita, dell’universo e di come funziona.

Le opinioni sugli alieni sono limitate alla fantascienza

Non eravamo soli, abbiamo pensato a lungo che ci fossero altri esseri umani come noi da qualche parte nel cielo, almeno altre creature. Ma per meno di mezzo secolo, questa fantasia è caduta nel mondo della fantascienza e della cultura pop.

Gli scienziati non credono più nell’esistenza della vita extraterrestre, almeno non nel nostro sistema solare. Non mancano ancora i candidati. A cominciare dalle lune di Giove, specialmente in Europa, c’è sicuramente un oceano di acqua liquida sotto la sua superficie, che è il terreno fertile perfetto per la vita, diresti? Niente è certo.

Venus: Il miglior candidato oltre se stesso?

In effetti, le condizioni per la formazione della vita su un pianeta o una luna sono molto specifiche, e certamente non lo è. Venere molto ospitale Che la vita può essere radicata.

Tuttavia, per quanto strano possa sembrare, la vita può essere solo nelle condizioni più dense del nostro prossimo. Gli scienziati sono molto meno propensi a pensarla così. Non c’è bisogno di pensare per un secondo che possa esserci vita sulla terra infuocata di Venere. Quest’ultimo ha una media di 460 ° C, mentre il 96% dell’aria respirabile è costituito da anidride carbonica. Con esso il vento soffia a una velocità di 360 km all’ora.

READ  Il satellite nano della Via Lattea sarà il più grande buco nero della galassia.

Quindi la cosiddetta “sorella gemella della terra” non ha bisogno di un dottorato in astronomia per capire quanto sia ospitale. Ma secondo gli scienziati più fidati, Le tasche della vita sono in Venere. Questi si trovano nell’atmosfera del pianeta.

Infatti, le sue ricerche da parte dei sovietici fin dagli anni ’70 hanno trovato tracce di ammoniaca in tutto il pianeta. Da allora, gli scienziati hanno trovato tracce di ossigeno, ma anche di vapore. Molti altri indizi suggeriscono che la vita può e non può esistere venerdì.

Secondo un nuovo studio dei ricercatori del MIT, le nuvole di Venere a 50 chilometri sul livello del mare sarebbero la scelta migliore. Saranno anche questi “La possibilità di vivere” In condizioni molto specifiche.