Settembre 28, 2021

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Ecco l’Apple Silicon Max in uscita entro il 2022

Un anno fa, Apple ha annunciato per la prima volta che stava passando da Intel ai propri chip chiamati Apple Silicon. Questo era nel WWDC 2020 e la società ha chiarito che ci sarebbero voluti circa due anni per completare questo cambiamento.

Dopo Mac Mini, MacBook Air, MacBook Pro da 13 pollici e iMac, ecco la roadmap di Apple con il nuovo Mac in uscita nei prossimi 12 mesi.

MacBook Pro, Mac Mini, iMac, Mac Pro e MacBook Air in arrivo

Nell’ultima edizione della sua newsletter Accensione, Mark Kurman d Bloomberg Spiega che crede che Apple avrebbe detto addio a Intel prima della scadenza dei due anni. Dovrebbe essere completato entro novembre 2022.

MacBook Pro 14 2021 Commento m1x

Finora abbiamo visto il chip M1, il primo chip basato su ARM in un Mac, MacBook Pro 24 pollici entry level, Mac Mini, MacBook Air e Imax.

Per il resto, Kurman dice che è nuovo MacBook Pro da 14 e 16 pollici I processori con “M1X” devono ancora essere rilasciati “nei prossimi mesi”, mentre un nuovo Mac Mini over-the-top arriverà “presto”. Entro il 2022, l’iMac Kurman da 32 pollici dovrebbe essere dotato di un chip M1X o M2X e il chip Apple Mac Pro aggiornato e più piccolo arriverà entro la fine del prossimo anno. Con lui, l’azienda di Apple avrebbe completato la transizione. Ancora meglio, fornirà i primi aggiornamenti soprattutto con a MacBook Air 2022 Questo cambierà il formato e aggiungerà porte come MagSafe. Inoltre, in modo simile al MacBook Pro 2021, dovrebbe essere dotato di un display Minilight.

Circa i modelli più efficienti, Bloomberg In precedenza era stato riferito che Apple stava sviluppando chip con configurazioni fino a 32 cuori. Considerando le prestazioni dei primi modelli a 8 core, possiamo essere impazienti di capire tutto. Anche il Il MacBook Air 2020 è attualmente in vendita.

READ  La Microsoft nigeriana vende quadri in Word per decine di migliaia di dollari