Fitbit Versa: breve prova e guida per le notifiche

Il mio Microsoft Band 2 mi ha abbandonato, è ormai fuori garanzia, cinturino completamente distrutto (nonostante abbia fatto mesi a mettere toppe con Sugru e quant’altro), rimane acceso solo se attaccato al cavo dell’alimentazione. Quindi mi sto guardando in giro ed oggi ho provato per qualche ora il Fitbit Versa, ovviamente associato al mio Lumia 950XL.

Innanzitutto le impressioni: bello piccolino, leggero, semplice da usare con un bel display. E cinturino intercambiabile (ci voleva tanto, Microsoft?).

Non sto a perdermi nei dettagli su quel che riguarda la precisione dei sensori o degli allenamenti: Age of Empire e Xbox non contano come sport al momento, quindi non sono la persona giusta indicata per questo.

Non posso nemmeno dirvi se il display si vede bene sotto la luce diretta del sole, credo di sì ma io l’ho provato per 2 o 3 ore al chiuso.

Vi parlo delle cose che interessano a me: notifiche, app e compatibilità con Windows 10 Mobile.

Sensori e componenti

  • Accelerometro a 3 assi
  • Giroscopio a 3 assi
  • Monitoraggio battito cardiaco ottico
  • Altimetro
  • Sensore di luce ambientale
  • Motore a vibrazione
  • Antenna Wi-Fi (802.11 b/g/n)
  • Bluetooth 4.0
  • Sensore SpO2
  • Near Field Communication (NFC)
  • Non c’è il GPS, usa quello dello smartphone associato

Contenuto della confezione

  • Fitbit Versa
  • Cinturini Classic (nelle taglie S e L)
  • Cavo di ricarica

Altre specifiche

  • Durata batteria: 4 giorni
  • Tempo di ricarica: 2 ore
  • Impermeabile fino a 50m

Per i pagamenti con Fitbit Pay tramite NFC: in Italia è disponibile solo con Carrefour Banca (MasterCard), io pensavo fosse un supermercato! Comunque, a tempo debito, arriveranno anche le altre banche (spero!).

Guida per le notifiche su Windows 10 Mobile

Arriviamo al punto forte dei miei interessi: quanto è compatibile con Windows 10 Mobile? Io, come moltissimi di voi, passerò ad Android prima o poi, ma al momento non ho possibilità di spendere grosse cifre per un bel top di gamma e, dato che il 950 XL fa ancora il suo, non mi va di temporeggiare con un medio di gamma, ma sto divagando.

Sul sito di Fitbit si può leggere quanto segue: le notifiche dello smartphone non sono disponibili su dispositivi Windows.

E, in effetti, è vero: di default l’applicazione non ce lo concede perché la questione notifiche è in fase beta. Ma basta attivare l’apposita opzione che magicamente funziona tutto.

Dalla pagina principale andate su “Notifiche” e successivamente attivate “Notifiche Open Beta”.

Mi raccomando, ricordatevi di toccare su “Notifiche app” e attivare le notifiche che vi interessando (di default sono tutte disattivate!).

Si ringrazia Mario per il messaggio proprio mentre facevo lo Screenshot, ma non ho voglia di rifarlo quindi viva la pigrizia! Ah, attivate le notifiche della nostra app altrimenti vi perdete i nostri articoli belli!

Oltre a constatare che le notifiche funzionano bene (a dir la verità, dopo averlo acceso, associato, aggiornato etc non han funzionato subito, nemmeno chiamate e SMS che di default vanno, ho spento e riacceso tutto ed è filato tutto liscio come l’olio) ho installato anche nuovi quadranti, applicazioni (dentro l’app c’è lo Store di Fitbit) e tutto funziona a meraviglia.

Si tratta di un dispositivo molto più simile allo smartwatch che non allo smartband o al fitnessband, mi piace, lochescion voto dieci!

E costa solo 199€!

 

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Mariano Mercuri
Chiedere ragione, è la prima cosa che l'apprendista filosofo dovrebbe apprendere a fare. Là dove nessuno chiede ragione, come può la filosofia anche solo cominciare? La domanda "perché?" ci fa scoprire l'intreccio di etica e logica, su cui i filosofi si interrogano, da Platone a Husserl. Se l'etica è la logica dell'agire giusto, la logica è l'etica del pensare [Roberta De Monticelli]