#Focus: Più vita alla batteria? Proviamoci

Risparmiare batteria Lumia

Per quanto gli Windows Phone si difendano bene in termini di durata della batteria, la sete di energia è sempre grande.

Lo scopo del Focus di oggi – come avevo promesso in qualche commento, alcuni giorni fa – è quello di provare ad impostare nel miglior modo possibile il nostro smarphone, in maniera tale da ottenere un pochetto di autonomia in più dalla batteria.

Ci tengo a precisare che quelle che riporterò vanno considerate come OPIONIONI personali, dettate dall’esperienza d’uso. Data questa premessa, quindi, non starò a confrontrami con altre opinioni, per la semplice ragione che sono appunto “esperienze d’uso personali“, ossia qualcosa che riguarda singolarmente ciascuno di noi, il proprio modo di utilizzare il cellulare e, non da ultimo, la situaizione ambientale in cui ci si trova a vivere e lavorare con il proprio smartphone.

Perchè dico questo? Semplicemente perchè se, ad esempio, TIZIO passa 3 ore in treno o molto tempo in metrò, è normale che a parità di qualsiasi altro parametro, la sua batteria durerà MENO di quella di CAIO, poichè – sempre per dire – il GPS del suo cellulare non dovrà lavorare per cercare più e più volte la posizione.

Fatta queste importante premessa: ciak, si gira!

Dividiamo le aree di intervento in tre parti:

■ AREA IMPOSTAZIONI

Settaggi consigliati:

  • Start e tema: 2 colonne, sfondo scuro;
  • Toni e suonerie: eliminate la vibrazione, se non vi necessita;
  • Email ed account: impostate su “in base al mio utilizzo” solo quella che ritenete essere la più importante e con “controlla ogni ora/due ore” quella/e meno importanti;
  • Schermata di Blocco: blocco schermo dopo 30 secondi;
  • Bluetooth: spento, se non ne avete necessità;
  • NFC: spento, se non ne avete necessità;
  • Risparmia batteria: “quando la batteria è inferiore al 20%”;
  • Luminosità: impostatela su MEDIA e poi bloccate il toggle con AUTOMATICA;
  • Rotazione schermo: bloccata. Variatela via Action Center se necessario;
  • Posizione: attiva. Ma se non vi serve, disattivatela;
  • id annunci: disattivato;
  • Tastiera: lasciate solo la tastiera che usate davvero. Eliminate le altre lingue;
  • Schemrata Glance: visualizza. Il resto a vostra scelta.
  • Display: qui regolatevi voi. Provate con e senza i settaggi proposti. Disattivare le due opzioni vi regalerà qualche piccolo grammo di energia in più. Io qui ho tutto attivo;
  • Touch: sensibilità al tocco: NORMALE (l’extra serve solo se usate guanti). Riattiva: NO. Barra spostamento: SI.

■ AREA HOME SCREEN

Ricordate che, in linea puramente teorica, la tile GRANDI consumano più energia, poichè spesso sono utilizzate per mostare in quantitativo maggiore di informazioni. Mi rendo conto possa sembrare una stupidaggine, ma ci sono alcune tile che – secondo il mio metro di valutazione – consumano di più.

Il mio consiglio personale è di NON PINNARE (verbo orribile!) le seguenti app. O se proprio dovete farlo, seguengo questo schema e limitandovi a quelle che proprio vi necessitano:
Facebook: tile piccola: OK
Hub foto: tile piccola: OK. Altri formati: SOLO se con foto statica.
Hub contatti: tile piccola e media: OK
Facebook Messenger: tile piccola: OK
Telegram/Wzapp/altro messenger: Tile piccola: OK; Tile media: OK.

In generale, cercate di ridurre al minimo le tile grandi. Usate solo quelle che davvero servono e risultano essenziali. Stesso discorso per eventuali altre tipe dinamiche tipo Meteo, status vari e sensori di stato (campo, batteria, etc.) specie se non Microsoft.

■ AREA “SENSORE BATTERIA”

Il sensore batteria è uno strumento molto comodo ed un prezioso alleato per consetirvi di ridurre al massimo i consumi del vostro smartphone.

Il mio consiglio è di tenere la tile sel sensore batteria sempre in home, assieme a quello del sensore dati. Sono gli unici due che davvero servono.

La schermata che dovreste vedere avviando il “sensore batteria” è simile alla seguente:

wp_ss_20150122_0001

Come noterete, in questa pagina vengono elencate le app che hanno totalizzato un utilizzo maggiore delle altre, nell’ultimo periodo di tempo considerato.

Noterete anche due istogrammi: il primo, quello di colore più vivace, indica l’utilizzo “attivo”; il secondo, appena sotto, indica l’utilizzo “in background”, che l’app fa della batteria.

Nell’esempio, il 30,1% della mia batteria è stato destinato – nel lasso di tempo considerato – alla gestione delle telefonate. Con una piccola quantità di uso in background. Questo per voi deve essere un grande segnalatore d’abitudine, poichè non dovreste mai lamentarvi se dopo 5 ore di telefonate, il cellulare è inspiegabilmente a metà batteria. Uhm!?
Detto questo, avrete anche notato la presenza di un “SI” e di un “NO” sotto alcune delle voci sopra riportate. A cosa si riferiscono?
Semplice e pericoloso allo stesso tempo! Leggete BENE.

Quelle due piccole paroline, che starà a voi impostare secondo “necessità”, indicano al telefono COME comportarsi con la gestione dell’energia in backgroud (= ciò che avviene in un sistema di processi, pur non dandone necessariamente segnale evidente o esplicito ) nel vostro cellulare.

Vi faccio un esempio. A me non interessa che lo Store mi notifichi la presenza di nuovi aggiornamenti o mi suggerisca alcunchè, poichè controllo tutto manualmente due volte al giorno. DUNQUE, nel mio caso, tenere “SI” sul funzionamento in backgroud dello Store è una cosa inutile. E quindi l’ho disattivata.

Ma state ben attenti, poichè questa è un’arma a doppio taglio. Dovete essere ben consci di quello che state facendo, poichè altrimenti potreste causare un mutismo (diciamo così) di alcune app, che smetteranno di fare per voi quello che normalmente vi aspettereste facessero.
E qui, credetemi, davvero nessuno ha voglia di farvi sembrare il vostro cellulare peggiore per causa di una svista. ATTENZIONE quindi a quello che fate.

Che ne pensate dei suggerimenti?

Attendo con impazienza le vostre opinioni e, soprattutto, i vostri trucchetti per cercar di far durare ancora di più la batteria del vostro smartphone. Ovviamente, se dopo aver provato questi suggerimenti notate miglioramenti, raccontatecelo.

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Orienta la tua vita in maniera che nessuno possa dire che l'unica cosa che hai di smart sia il tuo telefono!