Dicembre 3, 2022

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

HDMI 2.1a migliora la visualizzazione HDR

Il nuovo standard HDMI 2.1a promette di migliorare il display HDR, riducendo al contempo le capacità di elaborazione della TV. Promettere Con questa revisione del sistema HDMI standard, SBTM (Mappatura dei toni basata sulla sorgente)

Immagine: HDMI.

Dietro questo riepilogo si nasconde il partizionamento ottimale delle attività tra il dispositivo host (TV, videoproiettore, ecc.) e la sorgente (lettore Blu-ray, console di gioco, streaming box, ecc.). Finora, l’host migliora solo la visualizzazione di più contenuti in diversi attributi: HDR, SDR o HDR dinamico, a seconda di ciò che la fonte lo invia.

È il caso, ad esempio, di un giocatore che condivide le sue gesta su Twitch: c’è una finestra di videogioco, una miniatura dell’utente che appare nella parte inferiore dello schermo e una finestra di chat con i suoi iscritti. O la homepage del servizio di streaming, che può offrire miniature con attributi diversi.

Con e senza SBTM. Immagine: HDMI.

Finché l’intera catena (sorgenti, emittenti) è compatibile, una regolazione manuale consente di ottenere una migliore visione dell’SBTM trattato con la sorgente senza annegare le mani nel fango. È qui che la scarpa pizzica, perché se un aggiornamento software è sufficiente per beneficiare di HDMI 2.1a, dovresti comunque avere dispositivi con HDMI 2.1 nel seminterrato.

Per quanto ci riguarda, Apple può consegnare alla sua Apple TV (HDMI 2.1), ma non al MacBook Pro 2021 (HDMI 2.0). Il sistema HDMI afferma che SBTM non è un formato HDR più recente e non sostituirà altre tecnologie HDR dinamiche come Dolby Vision o HDR10 +.