Novembre 29, 2022

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

I clienti Netflix arrabbiati per aver pianificato di addebitare la condivisione della password

Più come Netflix e Bill.

I giorni di download gratuito per l’account Netflix di un amico potrebbero finire presto: come parte di una campagna in corso Per eliminare la diffusione delle passwordIl gigante dello streaming con sede in California ha rivelato l’intenzione di addebitare costi aggiuntivi ai titolari di account di base per gli utenti fuori dalle loro case.

“Nell’ultimo anno, abbiamo lavorato su modi per consentire ai membri che partecipano al di fuori delle loro famiglie di farlo in modo facile e sicuro, pagando anche di più”, ha scritto Chengyi Long, direttore dell’innovazione di prodotto di Netflix, in un post sul blog.

Il programma di streaming in precedenza ignorava la condivisione dell’account al di fuori della famiglia nonostante avesse vietato questa pratica dilagante (la condivisione tra coloro che vivono nella stessa famiglia è ancora consentita). Tuttavia, hanno deciso di apportare una modifica dopo che si è ritenuto che “ha influito sulla nostra capacità di investire in nuovi fantastici programmi TV e film per i nostri membri”.

Ora, l’azienda sta testando una nuova funzionalità in Cile, Perù e Costa Rica che consente ai titolari di piani Standard e Premium di “aggiungere account secondari per un massimo di due persone con cui non vivono, ciascuna con il proprio profilo e consigli personali , login e password” per ogni sito. Questi alimenteranno 2.380 CLP per gli abbonati in Cile, $ 2,99 in Costa Rica e 7,9 PEN in Perù.

Inoltre, il programma beta consente agli abbonati di trasferire i profili utente su nuovi account, il che, in teoria, ispirerebbe i liberi professionisti a pagare i propri piani.

READ  Le agenzie di segnalazione del credito cancelleranno la maggior parte del debito medico
Netflix potrebbe presto iniziare a reprimere gli utenti che condividono le password con coloro che vivono in altre case.
Netflix potrebbe presto iniziare a reprimere gli utenti che condividono le password con coloro che vivono in altre case.
Pubblicazione in futuro tramite Getty Images

Tuttavia, molti fan dello streaming non erano contenti della politica proposta, che consideravano solo un altro modo per i clienti potenti di ottenere denaro extra.

“Netflix perderà molti clienti se implementano la campagna di condivisione delle password che stanno pianificando di fare”, Un cliente si è arrabbiato su Twitter. “Supplemento e merda. Soprattutto quando non offre la stessa qualità di contenuti di alcune delle altre app di streaming”.

Un’altra misura è stata considerata iniqua perché punisce i familiari che non abitano nella stessa casa.

“Come ti aspetti che le famiglie affrontino la condivisione delle password in caso di divorziati, figli o studenti universitari lontani da casa?” scrissero. “Abbiamo già pagato molto per questo, e ora ci stai solo mungendo per ogni dollaro speso.”

Fortunatamente, Long ha affermato che Netflix “lavorerà per comprendere i vantaggi di queste due funzionalità per i membri di questi tre paesi prima di apportare modifiche in altre parti del mondo”.

La prova fa parte di una campagna di trasmissione in corso per garantire che le entrate non vadano perse poiché lo spazio di streaming è cresciuto in modo esponenziale. Secondo un’analisi della società di ricerca Parks Associates, solo nel 2019 l’hacking e la condivisione delle password dei fornitori di servizi di streaming sono costati 9,1 miliardi di dollari. La società stima che questo numero salirà a 12,5 miliardi di dollari entro il 2024.

In una simile politica di risparmio di denaro due mesi fa, Netflix ha aumentato i suoi prezzi di abbonamento mensile da $ 1 a $ 2 al mese negli Stati Uniticome previsto, per aiutarla a pagare la programmazione.

READ  Le azioni Etsy saltano sul rapporto sugli utili