Dicembre 2, 2022

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

I volti di Valery Gergiev rimossi dal podio a causa del sostegno di Putin

I volti di Valery Gergiev rimossi dal podio a causa del sostegno di Putin

dopo un giorno fu gettato Dai concerti alla Carnegie Hall, venerdì il maestro russo Valery Gergiev ha affrontato una crescente indignazione per il suo record a sostegno del presidente russo Vladimir Putin, con molte delle principali istituzioni europee, inclusa la Filarmonica di Monaco, guidata da Gergiev. Minacciando di tagliare i legami con lui a meno che non denunci l’invasione dell’Ucraina da parte di Putin.

La ricaduta, che includeva Germania, Italia e Paesi Bassi, è stata un raro rimprovero al gigante dell’industria della musica classica e rifletteva la crescente indignazione globale per l’offensiva militare in corso di Putin in Ucraina.

Il signor Gergiev, 68 anni, uno dei più importanti ambasciatori culturali della Russia, è ora trascurato a causa dei suoi legami con Putin, il suo vecchio amico e benefattore. Sembra essere in pericolo di perdere diverse posizioni chiave, tra cui il podio a Monaco e la sua posizione di direttore onorario della Rotterdam Philharmonic Orchestra.

Il sindaco di Monaco Dieter Reiter ha emesso un ultimatum venerdì, affermando che Gergiev deve condannare la “brutale guerra aggressiva contro l’Ucraina” di Putin prima di lunedì o essere espulso dall’orchestra, tre anni prima della scadenza del suo contratto.

Orchestra Filarmonica di Rotterdam progresso Un avviso simile minaccia di annullare il “Festival Gergiev” previsto per settembre. Il Teatro alla Scala di Milano ha detto che Gergiev sarebbe stato escluso dalle prossime rappresentazioni della “Regina di picche” di Čajkovskij e da altri impegni se non avesse chiesto immediatamente la pace.

Il signor Gergiev non ha risposto alle richieste di commento del New York Times.

Il clamore è stato un duro colpo per il signor Gergiev, che ha costruito un’intensa carriera internazionale pur mantenendo profondi legami con lo stato russo, incluso il suo ruolo di direttore generale e direttore artistico del Teatro Mariinsky di San Pietroburgo.

READ  Wordle 266 Mar 12 Suggerimenti: Lottando con Wordle oggi? Tre guide per ottenere una risposta | giochi | intrattenimento

Il signor Putin è stato fondamentale per il successo del signor Gergiev, fornendo finanziamenti per il suo teatro e inondandolo di premi. Gergiev è emerso come un importante sostenitore di Putin, sostenendo la sua rielezione e partecipando a concerti in Russia e all’estero per promuovere le sue politiche. I due si conoscono dall’inizio degli anni ’90, quando Putin era in carica a San Pietroburgo e il signor Gergiev stava iniziando il suo mandato come leader del Mariinsky, allora chiamato Kirov.

Le istituzioni culturali occidentali hanno ampiamente guardato oltre i legami di Gergiev con Putin, anche se il direttore d’orchestra è diventato l’obiettivo di frequenti proteste negli ultimi dieci anni, alla Carnegie Hall, al Metropolitan Opera e altrove.

L’invasione dell’Ucraina da parte di Putin questa settimana ha esercitato nuove pressioni sui leader artistici affinché riconsiderino le loro relazioni con Gergiev. Dopo un incontro frettolosamente organizzato giovedì mattina, la Carnegie Hall e la Filarmonica di Vienna hanno annunciato che il signor Gergiev non avrebbe più diretto l’orchestra per tre concerti di alto profilo che inizieranno venerdì sera. Anche il pianista russo Denis Matsuev, che avrebbe dovuto esibirsi con Gergiev e la Filarmonica venerdì, e che in passato ha espresso sostegno alle politiche di Putin, è stato escluso dal programma.

Clive Gillinson, amministratore delegato e direttore tecnico di Carnegie, che in passato ha affermato che il signor Gergiev non dovrebbe essere punito per le sue opinioni politiche, ha dichiarato venerdì in un’intervista che lui e la Filarmonica sono giunti alla conclusione che era “indifendibile” per il signor . Gergiev e il signor Matsuev si esibiranno a causa dei loro rapporti con il signor Putin.

READ  La modella Linda Evangelista condivide nuove foto di se stessa dopo essere stata lasciata "brutalmente sfigurata" da una procedura cosmetica

“Abbiamo tutti sentito che questa situazione sta cambiando il mondo, purtroppo”, ha detto, riferendosi all’invasione dell’Ucraina.

Il Sig. Jellinson ha detto che non ci sono ancora cambiamenti all’apparizione programmata del Sig. Gergiev al Carnegie End di maggio con la Mariinsky Orchestra. Il signor Gergiev e il signor Matsuev sono stati anche esclusi dai concerti la prossima settimana a Naples, in Florida, con la Filarmonica di Vienna, il cui presidente ha recentemente affermato domenica che il signor Gergiev era un artista di talento e sarebbe salito sul palco alle date del Carnegie.

READ  Disney + Show conferisce a Kamala Khan nuovi poteri

“È uno strumentista, non un politico”, ha detto in seguito Daniel Froschauer, il capo dell’orchestra, in un’intervista al New York Times.

La Filarmonica di Vienna ha rilasciato una dichiarazione venerdì in cui afferma di opporsi a “ogni forma di aggressione e guerra”. Non ha fatto riferimento al sig. Gergiev o al sig. Matsuev.

L’attacco all’Ucraina ha spinto Anna Netrebko, il soprano russo che è una delle più grandi star dell’opera, a cancellare uno spettacolo che avrebbe dovuto tenere. Venerdì sera in Danimarca Con suo marito, il tenore Yusif Aivazov.