Novembre 28, 2022

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Il Consiglio del lavoro cerca di costringere Amazon a restituire il lavoratore licenziato

Il Consiglio del lavoro cerca di costringere Amazon a restituire il lavoratore licenziato

Il Consiglio federale del lavoro cerca di reintegrare Amazon Un dipendente è stato licenziato nei primi giorni della pandemia dopo aver guidato una protesta che invitava l’azienda a fare di più per proteggere i lavoratori da COVID-19.

Gerald Bryson, che lavorava in un magazzino Amazon a New York City a Staten Island, ha contribuito a guidare la protesta dell’aprile 2020. Frank Kerl, l’avvocato di Bryson, ha detto che mentre era assente dal lavoro durante la protesta, Bryson ha avuto una disputa con un altro lavoratore. Amazon in seguito lo ha licenziato per aver violato la politica del linguaggio volgare.

Bryson ha intentato una causa per pratica di lavoro sleale nel 2020, sostenendo che Amazon si era vendicata contro di lui. Nello stesso anno, il National Labor Relations Board ha affermato di aver trovato il merito nella denuncia.

Amazon chiude l’acquisizione di MGM da 8,45 miliardi di dollari

Il logo Amazon a Douai, nel nord della Francia, 16 aprile 2020. (Foto AP/Michel Spingler, File)

Lavoratori amazzonici Premi per l’unione Al magazzino di Staten Island dove lavorava Bryson e in un magazzino a Bessemer, Alabama. I lavoratori pro-sindacali si sono lamentati dei lunghi turni e della mancanza di tempo per le pause.

Le persone arrivano per lavorare in un centro di distribuzione Amazon nella zona di Staten Island a New York, lunedì 25 ottobre 2021. (Foto AP/Craig Ruttle/Associated Press)

La struttura di Staten Island inizierà a votare di persona la prossima settimana sull’opportunità di formare un sindacato, mentre quelli di Bessemer stanno attualmente votando per posta.

READ  Crimine a New York: un lavoratore di McDonald's accoltellato mentre difendeva i colleghi a East Harlem

Kelly Nantel, portavoce di Amazon con sede a Seattle, ha messo in dubbio i tempi della decisione del consiglio del lavoro prima del voto sindacale, dicendo che “sono a conoscenza dei fatti su questo tema da più di 18 mesi”.

“Stanno lottando per proteggere comportamenti che nessun datore di lavoro o collega dovrebbe tollerare”, ha detto Nantel.

Se il tribunale approva la richiesta del consiglio di amministrazione, Bryson potrà tornare al suo lavoro presso Amazon.

Giovedì, in un deposito del tribunale nel distretto orientale di New York, NLRB ha chiesto al gigante della vendita al dettaglio online di pubblicare una copia dell’ingiunzione del tribunale in tutte le sale relax, nei bagni, nelle cabine dei bagni e in altri luoghi in cui l’azienda invia avvisi ai suoi dipendenti presso il struttura JFK8 in cui lavorava Bryson.

Assegnato i lavoratori dei trasporti di Amazon a un edificio per uffici del centro in mezzo a una follia criminale

Il Consiglio del lavoro chiede inoltre ad Amazon di distribuire copie in inglese e spagnolo dell’ingiunzione del tribunale su siti Web o app che utilizza per comunicare con i suoi dipendenti e di far leggere l’ordinanza ai lavoratori durante una o più riunioni obbligatorie.

Un uomo detiene un pacchetto Amazon Prime il 20 marzo 2018 a Berlino, in Germania. (Photo by Thomas Trutchel/Photothek via Getty Images)

La denuncia, presentata dal consiglio di amministrazione, accusava l’azienda di “pratiche di lavoro palesemente scorrette”. Ha detto che se Amazon non ha riassunto i dipendenti di Bryson presso l’azienda, “concluderà inevitabilmente che il consiglio non può proteggere efficacemente i loro diritti” ai sensi del diritto del lavoro federale.

READ  I futures Dow e i mercati asiatici sono rimbalzati nonostante le sanzioni statunitensi alla Russia

“Non importa la dimensione del datore di lavoro, è importante che i lavoratori conoscano i loro diritti – in particolare durante le elezioni sindacali – e che l’NLRB li sostenga ad alta voce”, ha affermato Cathy Drew King, il direttore regionale dell’ufficio NLRB che supervisiona la causa. nella situazione attuale.

CLICCA QUI PER LEGGERE DI PIÙ SU FOX BUSINESS

Il procuratore generale di New York Letitia James, che è Amazon ha citato in giudizio i protocolli di sicurezza COVID-19ha anche presentato una domanda a dicembre per costringere Amazon a riassumere Christian PiccoliUn altro impiegato licenziato. Smalls è attualmente un leader in un’organizzazione chiamata Amazon Workers Union, che sta cercando di formare il sindacato JFK8.