Settembre 26, 2021

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Il lancio del razzo indiano è fallito a seguito del fallimento del livello superiore

12-08-2021 Filippo Wolvert

Il razzo indiano GSLV è stato colpito da un’anomalia quando è stato lanciato da mercoledì a giovedì, causando la perdita del satellite EOS-03. La sconfitta segna la fine di una serie di 16 lanci di successo dall’agosto 2017.

Possiamo dire che la missione F-10 sarebbe stata sfortunata fin dall’inizio. Prevista per il 05 marzo 2020, la data di pre-release è stata posticipata a data da destinarsi per motivi tecnici. Mentre i tecnici erano impegnati a risolvere il problema, la sua comparsa non è stata resa pubblica e l’epidemia di Kovit-19 ha interrotto le operazioni spaziali dell’ISRO per quasi un anno.

Solo di recente la campagna di lancio ha potuto riprendere presso il centro spaziale SHAR, sulla costa orientale dell’India. Per svolgere questo compito, è stata selezionata una versione aggiornata della versione Mk-II del razzo GSLV. L’innovazione chiave è vista a livello della mostra, con la sua linea di oscillazione che fornisce un alto grado di magnitudo per i satelliti.

Dopo una cronologia incoerente, il quattordicesimo GSLV ha strappato le sue 420 tonnellate dalla trazione terrestre per più di 18 minuti per un aereo in funzione. È mezzanotte e 13 minuti e in tutto il mondo.

La funzione della prima fase, combinata con quattro propulsori booster, era nominalmente la stessa della seconda fase. La separazione per far fronte ha avuto luogo come previsto in buone circostanze. Tutto suggeriva che ci stavamo dirigendo verso un nuovo successo per il razzo indiano.

Cinque minuti dopo il decollo, era giunto il momento per il terzo piano di lanciarsi in orbita satellitare. Il guasto si è verificato quando è stato avviato il motore criogenico CUS. Contrariamente alle aspettative, il motore non si è acceso. A causa della mancanza di accelerazione, la piattaforma e il satellite EOS-03 sono affondati nell’Oceano Indiano. I detriti potrebbero essere caduti nel Mare delle Andamane nella Thailandia occidentale.

READ  Tinder: puoi verificare rapidamente il tuo profilo con la tua carta d'identità

In una dichiarazione, la compagnia aerospaziale ha confermato un fallimento della missione a seguito di un’anomalia durante l’accensione di alto livello. Questa delusione è la quarta da quando GSLV è entrato nel servizio missilistico nel 2001.

GSLV, vita piena di rischi

GSLV è un razzo sviluppato dall’Agenzia spaziale indiana per lanciare i satelliti in orbita geostazionaria. Fortemente ispirato dalla sorella minore PSLV (dedicata alle orbite polari), si differenzia per un terzo livello criogenico soprattutto perché dispone di quattro impulsi booster con catalizzatori liquidi.

Dal suo primo lancio nell’aprile 2001, il razzo ha subito diversi aggiornamenti. Le sue prestazioni sono in costante miglioramento e oggi è in orbita a 2,6 tonnellate. Tuttavia, la sua credibilità rimane un problema per ISRO.

La vita di GSLV è interrotta da una serie di malfunzionamenti, molti dei quali sono dovuti allo stato criogenico. Complesso da costruire e da far funzionare, ha avuto quattro guasti registrati dal razzo e due conflitti aerei che non hanno portato alla perdita del satellite. Ad oggi, il rapporto di affidabilità di GSLV è del 71%.

EOS-03, un satellite sofisticato

Sotto la faringe del razzo c’è l’EOS-03, ovvero GISAT 1. Si tratta di un satellite di telerilevamento in grado di fornire immagini del subcontinente indiano a intervalli di mezz’ora dall’orbita geostazionaria.

Per svolgere il suo compito, l’EOS-03 è stato dotato di un imager che funziona con infrarossi visibili, vicini all’infrarosso ea lunghezza d’onda corta, fornendo una risoluzione di 50 metri.

Lo scopo principale del satellite è quello di fungere da strumento che consente il monitoraggio in tempo reale di disastri naturali o eventi episodici nelle immediate vicinanze. Ma le immagini raccolte saranno utili anche in agricoltura, silvicoltura e prevenzione dell’innalzamento del livello dell’acqua, soprattutto nel monitoraggio degli eventi meteorologici.

READ  C'è un crollo nell'uso dei gesti da parte di Barry?

Il secondo satellite GISAT è in preparazione per un lancio previsto per il 2022.