Gennaio 18, 2022

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Il lancio del telescopio James Webb è stato nuovamente rinviato a Natale, a causa del maltempo

(Belka) Il lancio del più potente telescopio spaziale James Webb mai progettato è stato nuovamente rinviato martedì, questa volta a causa del maltempo a Crowe, nella Guyana francese, a causa del lancio del razzo Ariane 5.

La partenza, prevista per venerdì, potrebbe ora avvenire sabato 25 dicembre, un vero e proprio regalo di Natale per gli astronomi di tutto il mondo che da tre decenni aspettavano questo nuovo laboratorio. La NASA ha dichiarato in una nota che il lancio è stato “rinviato” a causa del “maltempo”. “La nuova data di rilascio target è il 25 dicembre”, il prima possibile con la finestra aperta tra le 12:20 e le 12:52 GMT. “Domani sera verrà rilasciato un nuovo bollettino meteorologico per confermare il 25 dicembre”, ha detto la NASA. Il razzo e il telescopio sono attualmente ospitati in un edificio. Questa è la terza volta che il rilascio viene posticipato a causa di problemi minori. Il primo era legato a un incidente avvenuto durante i preparativi per il telescopio a fine novembre, e il secondo era legato a un problema di comunicazione nel sistema di terra. Il presidente della NASA Bill Nelson ha twittato poco dopo l’annuncio del nuovo rinvio: “Grazie ai gruppi di lavoro straordinari (…) per garantire un lancio sicuro” nel telescopio. “Il conto alla rovescia per il 25 dicembre è in pieno svolgimento”, ha scritto con il suo messaggio e l’emoticon sul pacco regalo. Poco prima aveva parlato all’ultima conferenza stampa organizzata dall’agenzia spaziale statunitense prima della partenza. “È un compito straordinario. È un brillante esempio di ciò che possiamo ottenere quando sogniamo in grande”, ha detto. “Il web cambierà la nostra visione dell’universo”. “Il web segna l’inizio di un nuovo entusiasmante decennio di scienza per la NASA e per l’intera comunità internazionale”, ha affermato Thomas Surbusen, direttore delle missioni scientifiche della NASA. Un gioiello ingegneristico ultracomplesso, il telescopio è stato costruito negli Stati Uniti sotto la guida della NASA e include apparecchiature di compagnie spaziali europee e canadesi. Invierà due strumenti che sono stati testati e/o parzialmente sviluppati presso il Leigh Space Center (ULiège) con altri partner industriali belgi. Lanciato nel 1990 come successore del telescopio spaziale Hubble, ha lo scopo di esplorare le prime ere dell’universo. Orbiterà intorno al Sole a una distanza di 1,5 milioni di chilometri dalla Terra. (Belka)

READ  [L'industrie c'est fou] Una copia del primo computer Apple venduta all'asta per 350.000 euro