Gennaio 19, 2022

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Il nuovo sistema operativo di Microsoft influisce sulle prestazioni di alcuni dischi rigidi SSD

Il rilascio di un nuovo sistema operativo è raramente un fiume tranquillo e Windows 11 non fa eccezione. Secondo diversi testi di discussione su Reddit e forum di supporto
Microsoft, Problemi di prestazioni significativi interessano alcuni SSD in Windows 11.

Tutti gli SSD infetti sembrano essere SSD NVMe (non-volatile Memory Express), un nuovo protocollo di archiviazione e trasporto dei dati progettato per unità flash e SSD. I problemi riscontrati variano tra i modelli SSD. Di conseguenza, alcuni utenti scoprono che la loro velocità di lettura rallenta, mentre altri scoprono che la loro velocità di scrittura diminuisce rispetto a Windows 10.

Windows 11 influisce gravemente sulle prestazioni di alcuni SSD – Geo
Ritirato © u / Mussels84

L’efficienza scende all’80%

L’utente MJ_JasonM riporta nell’esempio Forum Microsoft Rispetto a Windows 10, le prestazioni di scrittura dei suoi SSD sono quasi dimezzate. L’utente Mussels84 nel frattempo ha pubblicato confronti Reddit Mostra un calo della velocità di scrittura fino all’80% su prestazioni normali.

Vari test mostrano che i problemi si verificano solo sui dischi con Windows 11 installato. Una volta connessi come dispositivo di archiviazione secondario, le loro prestazioni torneranno alla normalità.

Microsoft ha dichiarato che sta attualmente lavorando per risolvere questo problema, ma non sono stati rilasciati ulteriori dettagli. Ora, se hai un SSD NVMe, è una buona idea continuare con Windows 10.

READ  Seagate ha appena rilasciato il primo disco rigido PCIe NVMe, è questo il futuro dei dischi rigidi?