Dicembre 3, 2022

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Il satellite nano della Via Lattea sarà il più grande buco nero della galassia.

Questo è inaudito e mette in discussione i modelli di sviluppo delle galassie e dei buchi neri supermassicci. La galassia nana Leone I in orbita attorno alla Via Lattea avrà un buco nero simile alla nostra galassia al centro.

Alla fine degli anni ’60, una manciata di ricercatori, tra cui Martin Reese, ma soprattutto il suo collega e connazionaleAstronomo Gli inglesi, Donald Lyndon-Bell, sostenevano che la maggioranza costellazioni Da tenere al loro centro Buchi neri più grandi. Si tratta essenzialmente di uno studio accettato da almeno 20 anni, anche se mancano ancora le prove definitive dell’esistenza di oggetti con orizzonte fenomenico, in linea con le previsioni della teoria della relatività generale.

È stato inoltre osservato che esiste una significativa e coerente relazione di proporzioni tra Masse Enormi buchi neri e galassie li forniscono, il che spesso implica un meccanismo di sviluppo comune. Galassie della Via Lattea o M87 Le galassie nane erano ammassi, quindi devono avere buchi neri, che sono sicuramente molto grandi, ma più piccoli di quelli che possiamo vedere nei loro cuori oggi.

Galassie nane a noi note Intorno al percorso circolare In giro ‘Andromeda E ci sono buchi neri giganti nella Via Lattea che non hanno l’aspetto di una stella? C’è una risposta oggi nel caso della galassia Il Leone io (Leone I). È un Ragazza della galassia Spirodel fa parte del nostro gruppo locale e si trova a circa 820.000 Anni luce Della Via Lattea.

Un team di astronomi utilizza le osservazioni fornite da uno strumento chiamato Virus-W Telescopio A 2,7 metri dal McDonald’s Laboratory Harlon J. Smith ha pubblicato un articolo su questo. Il Giornale Astrofisico. È liberamente accessibile arXiv.

Un enorme buco nero con una massa di 3,3 milioni di masse solari

La scoperta di un buco nero nel cuore di Leone I è sorprendente perché è grande quanto la nostra galassia, con una massa di circa 4 milioni di masse solari. Quindi non è un buco nero con massa intermedia. Non abbiamo mai fatto una scoperta simile prima.

READ  40 La migliore pinne da piscina prezzi del 2022 - Non acquistare una pinne da piscina prezzi finché non leggi QUESTO!

Inizialmente, l’obiettivo era capire meglio il contenuto Materiale nero Leone I. Come parte Modello cosmologico fisso Uno dei cui pionieri Premio Nobel per la fisica a James People. Ci devono essere molte galassie nane al suo interno Materiale nero Orbita di grandi galassie come la Via Lattea. Non è così, poiché lo studio di quelli che conosciamo può fornirci informazioni sulla natura dell’oggetto oscuro, molti dei quali lo sono. modellazione, O aiutare a negare la sua esistenza. Leone I ha confuso gli astronomi perché sembrava avere meno materia oscura rispetto ai suoi parenti in orbita attorno alla Via Lattea.

I ricercatori hanno quindi collegato i dati forniti dallo strumento virus-W con le simulazioni Computer Impara dai movimenti Stelle E misurò l’esatta distribuzione e quantità di materia oscura in Leone I. I dati indicano in realtà che esiste un buco nero supermassiccio centrale nella galassia nana con una massa di circa 3,3 milioni di masse solari. La massa di un buco nero gigante e la massa della sua galassia ospite.

Chiaramente, si tratta di informazioni che cambieranno le dimensioni dei buchi neri più grandi e, naturalmente, i modelli di crescita delle dimensioni delle galassie. Ad esempio, potrebbe indicare che i buchi neri in miliardi di masse solari sono il risultato Cattura di galassie nane Si connette a una galassia più grande, Fusione sarà con Integrazione I loro buchi neri giganti. Dopotutto, ora si ritiene che il meccanismo principale dietro lo sviluppo di questi buchi neri derivi da Accumulo di materiale in fibra fredda.

Tuttavia, quando esamineremo più da vicino altre galassie satelliti nane, impareremo di più su come sono esattamente molte galassie nane.Emisfero sud Chi ha buoni obiettivi Il gigantesco telescopio Magellano (GMT) È presente Costruzione In Cile, è in qualche modo progettato per questo tipo di lavoro.