Settembre 26, 2021

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Intel: ritardo della visione nel piano “Sapphire Rapids”

Il titolo di Intel è caduto mercoledì alla Borsa di New York dopo che Chipmaker ha annunciato che la nuova generazione di server Zion avrebbe avuto un ritardo significativo nella produzione dei suoi processori.

Il team di Santa Clara (California) ora prevede di portare in produzione questi microprocessori – ora nome in codice “Sapphire Rapids” – nel primo trimestre del 2022.

Intel ha finora fissato l’obiettivo di entrare in produzione entro la fine del 2021.

Secondo Lisa Spellman, capo dei chip Zion di Intel e dei prodotti di memoria, il ritardo è una continuazione dei miglioramenti del sito, che beneficiano di innovazioni “rivoluzionarie” come la memoria DTR5.

“Come promemoria, Sapphire Rapids dovrebbe equipaggiare il prossimo supercomputer Aurora, la cui consegna era inizialmente prevista per il 2021, ma è stata rinviata”, hanno affermato gli analisti di Wells Barco.

Per Bank of California, il ritardo è una buona notizia per AMD, il più grande concorrente di Intel.

‘Questo è un elemento ancora più positivo per la posizione competitiva di AMD (…), motivo per cui i suoi titoli oggi sono in aumento’,

Alle 11:00 (ora di New York), le azioni AMD sono aumentate di oltre il 4%, mentre Intel ha perso l’1,8%.

Nonostante ciò, le azioni Intel hanno registrato un guadagno del 14% dall’inizio di quest’anno, che è una piccola performance rispetto al mercato azionario statunitense complessivo (media + 12%).

Copyright (c) 2021 CercleFinance.com. Tutti i diritti riservati.