Settembre 28, 2021

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

La Russia ha deciso di scattare una foto nello spazio, cosa che infastidisce gli scienziati

Il Viaggio spaziale Il cinema spaziale non è iniziato quando era già in fase di sviluppo. Un progetto che ci arriva dalla Russia, che non è solo fantasy, è pronto per iniziare le riprese tra due mesi.

Il pluripremiato regista Klim Sipenko si prepara a girare il suo primo film nello spazio, sia in Russia che all’estero. Per fare questo, prenderà il suo posto su una navicella spaziale russa con una delle sue attrici in direzione della Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

Sappiamo già che si chiamerà il film Wisov (“Duffy”, in francese). La sua trama è ancora in fase di modifica, ma includerà un astronauta con un blocco cardiaco nello spazio. Sopravviverà lì per primo, ma dovrà subire un’operazione per sopportare il suo ritorno sulla Terra a bordo della Soyuz. Un chirurgo dovrebbe essere urgentemente preparato a unirsi alla ISS per provare l’impossibile.

Attori veri e astronauti

In termini di recitazione, l’attrice russa Yulia Perzild interpreta il chirurgo. Il suo nome è stato selezionato tra più di 3.000 candidature. Sarà l’unica attrice a salire sulla ISS. Il regista Klim Sipenko, invece, starà bene durante il viaggio. Sarà dietro la macchina da presa e truccato. Anche gli astronauti Oleg Nowitsky e Pyotr Dubrov sono sulla ISS da aprile e saranno invitati a recitare nel film.

La Soyuz MS-19, con la partecipazione di Klim Cipenko e Yulia Perzild, è stata lanciata nell’ottobre 2021 ed è stata commissionata dall’astronauta Anton Schaplerov. Mentre quest’ultima starà nell’Iss per sei mesi, il regista e l’attrice partiranno dopo dodici giorni, con un altro incarico.

Cipenko spera di ottenere dai 35 ai 40 minuti di tempo sullo schermo nel suo spazio. Queste dovrebbero essere le prime scene del film. Una volta a terra, le riprese continueranno fino a maggio 2022 e il film non uscirà fino alla fine del 2022.

READ  Xiaomi blocca i suoi smartphone importati in paesi che non vendono

Prodotto serio

I due si stanno preparando al centro di addestramento spaziale Yuri-Gagarin vicino a Mosca. Secondo la compagnia spaziale russa Roscosmos, sono in ottime condizioni e la loro produzione sta andando a meraviglia. Il loro piano è un po’ più semplice di quello dei “veri” astronauti, ma rimane lo stesso.

“L’equipaggio avrà familiarità con il design, i sistemi interni e le attrezzature della navicella spaziale Soyuz MS e della divisione russa della Stazione Spaziale Internazionale. Saranno pronti per qualsiasi emergenza che possa sorgere quando la nave atterrerà in climi e zone geografiche diversi. ”, ha spiegato Roscosmos in modo specifico prima dell’inizio della loro formazione.

Se il regista e/o l’attrice alla fine dimostrano di non poter entrare nella ISS, tutti hanno un’alternativa: Alexei Dowdin, il photo director del film e Alena Mordovina, attrice. Seguono lo stesso programma di formazione per affrontare qualsiasi incidente.

Disaccordi su Roscosmos

I vari elementi sopra menzionati sono stati annunciati questa settimana durante l’evento di raccolta fondi dei registi. Si sono particolarmente lamentati del fatto che i media russi non fossero interessati al loro progetto. Hanno anche annunciato una richiesta di denaro pubblico di 400 milioni di rubli (5,4 milioni di dollari) dal Fondo federale russo per il sostegno sociale ed economico alla cinematografia nazionale. Questo, come detto SpazioNews, indicando che stanno ancora lavorando al modello finanziario finale della loro produzione.

Se i principali vertici di Roscosmos avessero dato il via libera al film, il progetto non sarebbe stato gustoso per tutti i membri della compagnia. Molti di loro si sono lamentati pubblicamente Wisov Risorse deviate che potrebbero essere preziose per l’esplorazione dello spazio e la ricerca scientifica. Considerano opachi i termini finanziari del film.

READ  Google rende alcuni smartphone Android completamente inutilizzabili

Sergei Krigalyov, direttore dei programmi di gruppo di Roscosmos, è stato licenziato a giugno. Questo astronauta ha già trascorso più di 800 ore nello spazio ed è uno dei principali oppositori del progetto. Alla fine, è stato riassunto dalla società a seguito dell’indignazione dei suoi numerosi colleghi e degli influenti media russi.

Come riportato GuysmodoUn altro effetto specifico di questo film è che i due astronauti devono rimanere sulla ISS per un anno, mentre inizialmente devono rimanere solo sei mesi. Sono il russo Pyotr Dubrov – quello che entra in scena – e l’americano Mark D. Hey andiamo. Sia il regista che l’attrice hanno dovuto restituire la navetta.

Leggi anche: