Luglio 5, 2022

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

La Russia invade l'Ucraina, l'oro balza al livello più alto da più di un anno

La Russia invade l’Ucraina, l’oro balza al livello più alto da più di un anno

David Grey | Afp | Getty Images

oro istantaneo Giovedì è balzato fino al 2% quando le forze russe hanno attaccato l’Ucraina su ordine del presidente Vladimir Putin.

Alle 10:30 a Londra, l’oro veniva scambiato a $ 1.968,01 l’oncia, in crescita del 3,17% rispetto al giorno precedente e il più alto dalla fine del 2020, mentre gli investitori si riversavano su beni rifugio e i mercati azionari globali precipitavano in rosso. I prezzi del petrolio e dei beni di consumo sono aumentati notevolmente. standard internazionale Il greggio Brent ha superato i 100 dollari per la prima volta dal 2014.

I futures sull’oro USA sono aumentati del 3,08% a $ 69,30 l’oncia.

Finora il prezzo dell’oro è aumentato di circa l’8% a febbraio, sulla buona strada per il suo più grande guadagno mensile da luglio 2020. I rendimenti delle obbligazioni statunitensi, che si muovono inversamente ai prezzi, sono diminuiti quando gli investitori hanno versato i loro soldi nei Treasury, anch’essi considerati sicuri risorse.

Putin ha annunciato quella che ha definito una “operazione militare speciale” giovedì mattina, appena due giorni dopo l’invio di truppe nelle regioni separatiste dell’Ucraina orientale di Donetsk e Luhansk. L’ultima notizia arriva dopo mesi di rafforzamento militare russo vicino ai confini dell’Ucraina, poiché il numero di truppe ha raggiunto i 150.000.

La situazione in Ucraina si sta rapidamente deteriorando, È difficile confermare rapporti specifici da parte dello Stato. Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba ha riferito poco dopo le 7:00 ora locale che molte città nel paese di 44 milioni di persone erano sotto attacco russo e ha invitato la comunità internazionale ad agire con decisione per isolare la Russia.

READ  Kamala Harris si dirige in Romania nel suo ultimo sforzo per rassicurare gli alleati degli Stati Uniti sulla Russia

In un tweet, Kuleba ha chiesto “sanzioni devastanti contro la Russia ora, incluso il sistema Swift”, tra le altre misure punitive. I leader della NATO hanno promesso una risposta rapida, comprese quelle che descrivono come sanzioni “pesanti”, con qualche avvertimento che l’invasione di Putin potrebbe portare al più grande conflitto in Europa dalla seconda guerra mondiale.