Ottobre 15, 2021

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

La scomparsa del corallo è preoccupante!

Corallo
L’aumento della temperatura esercita una pressione significativa sul corallo, che sta scomparendo sempre più a causa del cambiamento climatico, della pesca eccessiva e dell’inquinamento.

300 scienziati hanno partecipato a questo studio per GCRMN. Con due milioni di dati raccolti in 40 anni Quasi 12.000 siti in 73 paesi, I ricercatori hanno scoperto Il 14% delle barriere coralline del mondo è estinto Dal 2009 al 2019. Danni causati dall’aumento della temperatura Nelle barriere coralline di tutto il mondo. ”

Nonostante I coralli occupano solo lo 0,2% dell’area oceanicaTuttavia, è molto importante perché contribuisce alla biodiversità Circa il 25% della vita marina vive. Questo 14% di coralli morti rappresenta circa 11.700 chilometri quadrati, che è molto più grande del numero di coralli che vivono nelle rocce.Australia. La salute delle barriere coralline del mondo è di grande preoccupazione L’organizzazione spiega che “almeno un miliardo di persone nel mondo dipendono dal cibo o dalla protezione dalle tempeste e dall’erosione”.

Prima del 1998, il livello dei coralli era stabile Ma secondo il direttore della ricerca del CNRS e coautore dello studio, Serge Plains, la loro scomparsa è stata accelerata: “Dal 2009, Abbiamo perso il 15% e costantemente, Barriere coralline del pianeta. Oggi non ci sono segnali di ripresa. Il rapporto cita tre ragioni per la scomparsa dei coralli: Riscaldamento globale, pesca eccessiva e inquinamento.

READ  Google sospende le vendite di Pixel 5 e Pixel 4A5G prima del rilascio di Pixel 6

Riscaldamento globale e attività umana:

A. a causa dell’aumento della temperatura Pressione significativa sul corallo, Ricorda i voli Serge: “Quando la temperatura aumenterà per te, vedremo Incidenti di riciclaggio di denaro Ciò significa che di solito abbiamo una lacuna nella simbiosi tra alghe essenziali e corallo. Quindi ce n’è uno Alta mortalità dei coralli Come se dentro ci fosse un grosso ostacolo Australia Negli anni 2018/2019”.

Il cambiamento climatico non è l’unico colpevole: ” I coralli di tutto il mondo sono sotto pressione costante Il riscaldamento è associato al cambiamento climatico e ad altre pressioni locali Pesca eccessiva, crescita costiera prolungata e qualità dell’acqua in declino“Rapporti GCRMN.

Fortunatamente, la speranza continua. Lo hanno scoperto anche gli scienziatiC’erano più barriere coralline nel 2019 di quante ce ne fossero nel 1983 – L’anno della prima raccolta dati della regione – in Asia orientale, sulla costaIndonesia, A partire dal Filippine E alcuni Tailandia. Il rapporto si conclude con una nota molto incoraggiante:Molti coralli in tutto il mondo sono flessibili E può essere recuperato se le condizioni lo consentono[…] Dà speranza per la salute a lungo termine Coralli ad azione immediata. “