Luglio 1, 2022

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Le crescenti perdite russe in Ucraina hanno portato a più domande sulla sua prontezza militare

Le crescenti perdite russe in Ucraina hanno portato a più domande sulla sua prontezza militare

Funzionari della NATO hanno affermato che l’offensiva russa per impadronirsi di Kiev si è in gran parte interrotta e l’Ucraina ha dichiarato giovedì di aver lanciato una controffensiva volta a prendere il controllo decisivo della periferia della città.

Le valutazioni dell’intelligence statunitense e alleata variano ampiamente per quanto riguarda il numero di truppe russe uccise finora, hanno detto alla CNN fonti che hanno familiarità con l’intelligence. Ma anche le stime più basse sono nell’ordine delle migliaia.

Una delle fonti ha affermato che una di queste valutazioni ha concluso che finora sono stati uccisi quasi 7.000 soldati russi. Ma questo numero è il primo menzionato Dal New York Times, nella fascia più alta delle stime statunitensi, che differiscono perché gli Stati Uniti ei loro alleati non hanno un modo preciso per contare le perdite. Alcune stime stimano il numero di soldati russi uccisi in Ucraina a circa 3.000, mentre altri stimano il numero di morti a oltre 10.000.

Finora, il numero è stato in gran parte calcolato da rapporti open source di ONG, governo ucraino, immagini satellitari commerciali e comunicazioni russe intercettate. Le fonti hanno affermato che i funzionari statunitensi hanno estrapolato il bilancio delle vittime in base al numero di carri armati russi distrutti.

Indipendentemente dal numero esatto, i funzionari dell’intelligence statunitense e occidentale notano che la Russia ha difficoltà a sostituire le sue forze, il che influisce notevolmente sul morale delle forze russe, hanno affermato mercoledì alti funzionari della NATO.

Il fumo si alza da un carro armato russo distrutto dalle forze ucraine sul ciglio di una strada nella regione di Lugansk il 26 febbraio 2022.

“Ogni giorno diventa chiaro che Putin ha commesso un grave errore”, ha detto mercoledì sera un alto funzionario dell’intelligence della NATO ai giornalisti al quartier generale della NATO, a condizione di rimanere anonimo per rivelare valutazioni sensibili. La Russia continua a lottare per compensare le sue perdite in combattimento e cerca sempre più di beneficiare delle forze irregolari, comprese le PMC russe e i combattenti siriani.

READ  Stephen Roach afferma che il default russo danneggerà i mercati emergenti e la Cina

Un alto funzionario militare della NATO ha fatto eco a tale valutazione, dicendo che “possiamo valutare che presto saranno coinvolti più PMC” nel conflitto. Ma nel complesso, ha detto, le perdite hanno avuto un “cattivo effetto sul morale delle truppe”.

“Possiamo vedere [Putin] “Ha valutato male la resilienza degli ucraini”, ha detto l’ufficiale militare della Nato. “È un dato di fatto. Non lo ha visto. Questa è stata una grande sorpresa per lui. Quindi ha dovuto rallentare”.

Alza il morale russo

“I soldati russi si rifiutano sempre più di recarsi in Ucraina, nonostante la promessa di uno status di veterano e di stipendi ancora più alti”, ha aggiunto il funzionario dell’intelligence della NATO, citando lo stato maggiore ucraino. Ha osservato che la NATO si aspetta che “rapporti di pesanti perdite russe provocheranno alcune reazioni in Russia, poiché il popolo russo alla fine si renderà conto dell’entità delle proprie perdite”.

Un alto funzionario della difesa degli Stati Uniti ha detto ai giornalisti giovedì che il Pentagono ha prove aneddotiche che il morale russo è in uno stato debole.

“Non abbiamo informazioni dettagliate su ogni unità e ogni indicatore. Ma abbiamo certamente raccolto indicazioni aneddotiche che il morale non è alto in alcune unità”, ha detto il funzionario. “Pensiamo che parte di ciò sia dovuto alla scarsa leadership, alla mancanza di informazioni che le truppe stanno ricevendo sulle loro missioni e obiettivi e penso alla delusione di essere state soggette alla feroce resistenza che hanno avuto”.

In alcuni casi, le forze russe hanno semplicemente abbandonato i veicoli disabili sul campo, lasciando dietro di sé carri armati e mezzi corazzati per il trasporto di personale, secondo i funzionari statunitensi.

READ  Exxon sta abbandonando il suo ultimo progetto di petrolio e gas in Russia

Una fonte del Congresso che ha visto l’intelligence ha affermato allo stesso modo che gli Stati Uniti hanno valutato che sembra esserci un divario tra ciò per cui le forze russe erano preparate e ciò che hanno effettivamente affrontato. Molti dei russi catturati finora hanno detto che non si aspettavano, ad esempio, che sarebbero entrati in guerra in Ucraina e pensavano che fossero solo parte di una manovra militare.

La fonte al Congresso ha affermato che l’impegno dei vertici militari russi sembra rimanere alto.

Un carro armato distrutto si trova in una strada dopo le battaglie tra le forze ucraine e russe su una strada principale vicino a Brovary, a nord di Kiev, in Ucraina, giovedì 10 marzo 2022.

La scorsa settimana, il tenente generale Scott Perrier, direttore della Defense Intelligence Agency, ha dichiarato a un comitato del Congresso in un’audizione pubblica che la valutazione della comunità dell’intelligence statunitense sulla morte delle truppe russe variava tra 2.000 e 4.000. Ha affermato che la valutazione è stata effettuata con scarsa confidenza e era basato su fonti di intelligence e materiali open source.

I funzionari dell’intelligence statunitense e occidentale riconoscono ampiamente che la volontà di combattere è spesso difficile da misurare e non è chiaro fino a che punto il calo del morale abbia contribuito al lento progresso della Russia sul campo di battaglia. Ma i rapporti open source per settimane hanno documentato segni di malcontento e morale basso tra le forze di terra, e un funzionario ha ipotizzato che uno dei motivi per cui i generali russi hanno operato in posizioni operative avanzate ad alto rischio è cercare di integrare le forze vacillanti.

Funzionari occidentali dicono almeno tre Uccidi i generali russi dalle forze ucraine dall’inizio della guerra.

Il funzionario ha affermato che il problema potrebbe estendersi anche alle unità aeree d’élite russe.

READ  L'Italia sequestra la barca a vela del miliardario russo Melnichenko

“Hanno perso un mucchio di aerei”, ha detto questa persona. “Questo colpisce davvero il morale del pilota.”

Lo spaventoso avvertimento di Putin ai traditori russi e & # 39;  feccia & # 39;  È un segno di cose che non saranno pianificate

Un alto funzionario militare della NATO ha dichiarato mercoledì che anche la Russia è in ritardo rispetto al programma richiesto. Il funzionario ha detto che Putin sperava di estendere il controllo russo dell’Ucraina fino a ovest fino al confine con la Moldova ora, al fine di collegarsi con più forze russe e cercare di circondare Kiev.

Il funzionario ha detto che c’erano forze filo-russe di stanza in Transnistria – uno stato separatista in Moldova – “in qualche modo pronte” a unirsi alla guerra. Ma ha detto che non lo avevano ancora fatto perché le forze regolari russe non avevano ancora fatto progressi sostanziali verso ovest.

Nonostante tutte le perdite, un alto funzionario dell’intelligence della NATO ha affermato che l’alleanza vede Putin ancora “improbabile che venga scoraggiato e potrebbe invece intensificarsi. È probabile che rimanga fiducioso nella capacità della Russia di sconfiggere militarmente l’Ucraina”.

Barbara Starr della CNN ha contribuito a questo rapporto.