Agosto 19, 2022

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

L'indicatore dell'inflazione principale raggiunge due cifre per febbraio

L’indicatore dell’inflazione principale raggiunge due cifre per febbraio

L’indice dei prezzi alla produzione degli Stati Uniti, che tiene traccia di ciò che i produttori statunitensi addebitano in media per i loro beni e servizi nel tempo, è aumentato del 10% per il periodo di 12 mesi terminato a febbraio, senza aggiustamenti per le fluttuazioni stagionali, secondo il Ufficio di Statistiche sul Lavoro.

Quel ritmo di aumento dei prezzi è stato un po’ più veloce di quanto gli economisti si aspettassero.

In un mese, i prezzi alla produzione sono aumentati dello 0,8% a febbraio, adeguati alla stagionalità, leggermente al di sotto delle aspettative e al di sotto del livello di gennaio.

Dove sono aumentati i prezzi?

La maggior parte dell’aumento dei prezzi di febbraio è dovuto all’aumento dei costi energetici. I prezzi globali del petrolio sono aumentati alla fine di febbraio con l’invasione russa dell’Ucraina. Dall’inizio dell’anno, i prezzi del petrolio negli Stati Uniti sono aumentati di circa il 30%.

Quasi il 40% dell’aumento dei prezzi di febbraio per i prodotti finiti è stato Perché a Aumento del prezzo del gas, Per esempio. senza alimentazione, Auto e camion Anche i prodotti lattiero-caseari stanno diventando più costosi.

Anche i prezzi dei prodotti venduti ad altre società, come i pezzi di ricambio, sono aumentati, principalmente a causa dei costi energetici.

Pertanto, l’eliminazione dei costi energetici dipinge un quadro più contenuto dell’inflazione dei prezzi alla produzione.

Senza energia, cibo e servizi commerciali, l’indice dei prezzi alla produzione è salito dello 0,2% a febbraio — notevolmente inferiore a gennaio e il più basso da novembre 2020 — e del 6,6% in un periodo di 12 mesi, anch’esso in calo da inizio anno.

Questa è una storia in evoluzione. Sarà aggiornato