Microsoft getta la spugna con Groove Music Pass, che peccato!

Groove music pass interrotto

Microsoft ha appena annunciato l’interruzione del Groove Music Pass, che permetteva agli iscritti di ascoltare milioni di brani pagando una quota fissa di circa 10 € al mese.

L’app di Groove rimarrà, ma sarà dedicata principalmente alla musica in locale. Al termine di questa settimana, le vendite di brani e del pass verrà interrotta.

Continueremo a sviluppare e aggiornare l’app Groove Musica su tutti i dispositivi Windows per supportare la riproduzione e la gestione della propria musica, ma dopo il 31 dicembre 2017 l’app non offrirà più la possibilità di effettuare lo stream, l’acquisto e il download di musica.

Per chi ha già una sottoscrizione attiva, il servizio Groove Music funzionerà fino al 31 dicembre. Se si è pagato per ulteriori mesi, verrà fornito un rimborso.

La cosa positiva è che l’integrazione con OneDrive non cesserà di funzionare!

 

Addio Groove Music Pass, ma perché?

Il motivo è probabilmente da ricercare nel basso numero di utenti, che non rende sufficientemente profittevole il mantenimento del servizio. Microsoft deve stringere accordi con le case editrici e altre etichette di distribuzione, pagando, ma i poco numerosi utenti non riescono ad offrire un guadagno sufficiente.

Nel mondo moderno esistono servizi che, come Spotify, permettono di ascoltare illimitatamente moltissimi brani soltanto con qualche pubblicità.

 

La partnership con Spotify

Per rendere meno traumatica l’interruzione del servizio, Microsoft ha stretto una partnership con Spotify che permetterà agli utenti di spostare le proprie playlist su Spotify. Inoltre verrà data la possibilità di attivare un periodo di prova Premium per Spotify della durata di 60 giorni.

Spotify Groove Music

La funzione verrà implementata a breve nell’app Groove Musica, che permetterà la migrazione delle playlist con pochi click.

Vi ricordiamo anche che Spotify è presente nel Microsoft Store, pronta per essere installata con un click!

Spotify Music
Spotify AB
4 (240 voti)
PC x86, x64

 

Un tassello dell’ecosistema Microsoft se ne va, con nostra tristezza. Era un ottimo servizio, con un’ottima app, multipiattaforma e sono sicuro che molti di voi l’avevano provato. E’ un peccato che questo servizio venga dismesso!

Addio… insegna agli angeli come si fa lo streaming di milioni di brani!

Articolo precedenteArticolo successivo
Francesco Tili
When you change the way you see the world, you'll change the world you see - S. Nadella