[aggiornato] Muore così Windows RT

C’era una volta Windows RT“: inizierebbe così la storia della versione del sistema operativo di Microsoft per i tablet con processore ARM.
Ma sarebbe una favola tutt’altro che a lieto fine.

Dopo aver cessato la produzione del Surface 2 e aver confermato che Windows RT non vedrà l’aggiornamento a Windows 10, ma solo l’integrazione di alcune sue feature, Microsoft ha annunciato di aver arrestato anche la produzione del Nokia Lumia 2520, l’unico tablet Windows [RT] della casa finlandese.

E così muore anche l’ultimo epigono di questo (mal riuscito) esperimento Microsoft, che sin dagli esordi non aveva avuto vita facile, e aveva visto susseguirsi una dopo l’altra le defezioni di grandi nomi come Toshiba, HP, Acer, Samsung, Asus, Lenovo e Dell, più propensi allo sviluppo di tablet sostenuti da chip Intel e che non avessero tutte le limitazioni di questa [sotto-] versione di Windows 8, la quale, lo ricordiamo, prevede la possibilità di usare esclusivamente la ModernUI e app provenienti dallo Store, essendo privo della modalità desktop vera e propria che ha invece la controparte (è presente solo un surrogato dalle funzionalità molto limitate, come ci tiene a sottolineare un nostro lettore).

D’altro canto, non erano mai decollate neanche le vendite dei tablet Windows RT che, nei fatti, si configuravano come un ibrido tra Windows 8 e Windows Phone 8, con meno funzionalità e più limitazioni sia in confronto al primo sia rispetto al secondo.

Detto in parole semplici: creavano frammentazione.

Questo non significa che assisteremo a una damnatio memoriae e che questa  infausta schiera di device sarà bruciata sul rogo a mo’ di libri proibiti in epoca medievale, anzi.
Chi fosse ancora intenzionato ad accaparrarsene uno, dovrà confidare nelle rimanenze di magazzino degli store fisici, in piena consapevolezza del futuro mancato aggiornamento.

FONTE: The Verge

Pubblicato il 4 febbraio 2015

 

**AGGIORNAMENTO del 18 marzo 2015**

WindowsUpgradePath

Giunge direttamente da WinHEC (la conferenza di Microsoft che si sta svolgendo in Cina) l’ennesima conferma dell’abbandono dei dispositivi Windows RT da parte della casa di Redmond. Non si sa ancora se sarà reso disponibile comunque un update per portare alcune delle novità di Windows 10 su tali device, ma l’aggiornamento completo non sarà reso disponibile come si può osservare dalla tabella.

 FONTE: WinBeta

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Con la passione per la scrittura e maniaco di tecnologia, un esploratore dei recessi della comunicazione e dei suoi mezzi: un Indiana Jones dell'era digitale