Project Astoria: Microsoft mostra in un video la semplicità dei porting

Benché ci sia scetticismo (e un pizzico di rabbia) tra gli sviluppatori Windows Phone a causa del probabile arrivo di una folta concorrenza, sembra che Microsoft voglia dimostrare fin da subito la potenza dei tool presentati nel corso di BUILD 2015 per il porting delle app da Android e iOS..

Channel9 ha infatti pubblicato un video dimostrativo di Project Astoria, lo strumento in grado di trasformare facilmente una app per Android in una sua gemella per Windows 10 (mobile).

ProjectAstoria2

Da quest’ultimo si nota come gran parte della app presa in esame rimanga totalmente invariata e come Astoria sia in grado di individuare in automatico le stringhe che richiedono una modifica come quelle relative ai sevizi Google, sostituibili con quelli Bing di Microsoft. Il porting viene facilitato in tutti i sensi: anche servizi come la condivisione, la pubblicità, gli analytics e gli acquisti in-app possono essere adattati automaticamente per la piattaforma Windows.

A mio parere si tratta senz’altro di una mossa vincente. Se davvero lo sfruttamento di queste tecnologie sarà così semplice, potremo assistere in breve tempo ad un aumento drastico delle app sullo Store senza perderci in qualità o performance (cosa che sarebbe avvenuta se Microsoft avesse puntato sull’emulazione). Certo, forse dal punto di vista grafico non sarà sempre il top il risultato: c’è da dire però che il material design di Android L stilisticamente deriva dalla grafica moderna di Windows e che Windows 10 sta introducendo elementi grafici come gli “hamburger menu” caratteristici della concorrenza, per cui la differenza non sarà troppo marcata.

ProjectAstoria
Se Microsoft riuscirà davvero a convogliare 1 miliardo di persone nei prossimi 3 anni sulla sua piattaforma, diventerà una “bella gatta da pelare” per Google e Apple e potrebbe iniziare a condurre lei il gioco nel settore mobile. Ce la farà? Le premesse ci sono tutte.

FONTE: WMPoweruser

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates